AMPHORA Rich Aroma

Anno: Archivio recensioni

Greymouser

premessa:


la nuova versione del vecchio Amphora "verde" ricalca le note dell'original blend, pur mantenendosi abbastanza fedele alla precedente. Quindi, differenze meno marcate ma altrettanto positive, soprattutto in tema di combustibilità e tolleranza.



composizione:


burley, virginia, orientali, kentucky. Stessa base dell'Original Blend, e stesso taglio cavendish mediofine color mogano chiaro, con perfetto grado di umidità.



profumo:


Si avverte benissimo la stessa composizione dell'original blend, anche sotto il ben noto sentore di miele e nocciole, comunque più discreto che nella precedente versione.



fumata:


Stesse note positive dell'original: accensione e combustibilità facili e tranquille, buona tolleranza anche se, essendo un aromatizzato, dà qualche pizzicore in più sulla lingua. Si avverte, molto sobrio, l'aroma di noci e miele, che si sente sfumato anche nel gusto. La presenza di Kentucky dà a questo trinciato un certo corpo, molto gradevole nell'accostamento alla dolcezza di base. Se si fuma correttamente, si arriva alla fine senza problemi, anche se a fondo fumata viene fuori un certo retrogusto pungente che altera negativamente il sapore.



conclusioni:


Aromatizzato ma non troppo, può piacere a tutti i fumatori, anche perchè dolce e rotondo ma anche relativamente robusto. Un tipico tutto-giorno, che dovrebbe essere altresì interessante in miscela con tabacchi più robusti e naturali, tipo Toscano o comunque Kentucky. Da provare, anche azzardando, il matrimonio con una english mixture al latakia.

Published:  04/01/2003