Gradazioni qualitative delle pipe (2)

Anno: Manuali

 


COMOY'S OF LONDON


In ordine decrescente di prezzo (fonte : catalogo Comoy's 1971)


01 – Specimen : fiammate perfette, rarissime, le ultime le hanno fatte nel 1980
02 - Blue Riband: pipe di eccellente grana ma con disegno non uniforme o compatto come le Specimen. Tanto per intendersi ogni 100 Blue Riband venivano fuori 2 Specimen.e ogni 100 abbozzi venivano fuori in media 4 Blue Riband. Potevano essere straight grain o bird's eye
03 - London Pride: ottima grana, l'ultima serie in ordine gerarchico fatta del tutto manualmente
04 - Deluxe Walnut (Silver mounted)
05 - Deluxe Sandblast
06 – Tradition: introdotta nel 1925 per il centenario della Comoy. Fino alla II Guerra erano fatte con radica della stessa qualità delle precedenti. Finissaggio marrone noce.
07 - Golden Grain
08 - Grand Slam: le pipe col filtro (o meglio, sistema) di casa Comoy, nonchè le uniche col numero di brevetto (Patent Nr.2001612)
09 - Pebble Grain
10 – Sandblast
11 - Marble Arch
12 - Old Bruyere: praticamente uguale alla Tradition, cambia il finissaggio, qui color prugna.
13 - Academy Award Virgin
14 - Academy Award Walnut


SERIE A PARTE


A) Extraordinaire: dimensioni fuori dall'ordinario per altezza del fornello o lunghezza del cannello. Forme classiche o quasi classiche. In produzione fino alla II Guerra, poi una nuova serie nel 1978
B) Le Mans: pipe scolpite negli anni '70 da Horry Jameson, autore anche delle GBD



Sempre riferendosi alla catalogazione “'Hacker” si può dire:


SPECIMEN STRAIGHT GRAIN (l'ultima è stata prodotta nel 1980!)
SELECTED STRAIGHT GRAIN
BLUE RIBAND
(meno di 20 all'anno prodotte!)
LONDON PRIDE
TRADITION
poi cita le altre in ordine sparso, dando enfasi alle OLD BRUYERE


Da citare anche le MONOGRAM, che, al contrario, erano delle pipe in miniatura


Tra le migliori citerei anche le serie limitate COLLECTOR DE LUXE e THE EXPLORER.


 



DON CARLOS


Il sistema di gradazione è basato sulla divisione in GRUPPI. Ciascun gruppo è a sua volta gradato con NOTE.
I gruppi sono i seguenti:


1)Rusticate
2)Lisce
3)Fiammate
4)Ars et labor


All'interno di ciascun gruppo c'è la seguente gradazione con note:


1)Rusticate
1 NOTA = Rusticate color nero
2 NOTE = Rusticate color legno (ocra). In genere la rusticatura è più fina
3 NOTE = Semirusticate: parti lisce e parti rusticate


2)Lisce
1,2,3 NOTE a seconda della qualità della fiamma


3)Fiammate
1,2,3 NOTE a seconda della qualità della fiamma + dicitura "Fiammata" impressa sul cannello
Le fiammate a 3 note hanno anche la scritta "Corale"


4)Ars et labor
Sono pezzi particolari, scelti per la bellezza della fiamma o l'occhio di pernice. Sul cannello è impressa la dicitura "Ars et labor".


 


DUNHILL


CRONOLOGIA:


1910 Bruyere
1917 Shell
1931 Root Briar
1952 Tanshell
1972-1987 Redbark (fuori produzione)
1973 Dress
1979 Cumberland
1983 Chestnut
1986 County
1986 Ring Grain (dal 1995 rinominate Shilling)
1988 Russet
1995 Amber Root



SERIE SPECIALI:


H.W: hand worked, prodotte fino al 1930. La marchiatura HW (Hand Worked) e stata sostituita dagli anni 40 in poi con HT (Hand Turned)
D.R.: dead root, indica le Dunhill straight grain. Fino al 1929 serie Bruyere, dopo il 1929 Root Briar. Graduate secondo la bellezza della radica inizialmente con le lettere da A a J (1950-1979) poi con le stelle.
COLLECTOR: fatte completamente (anche la tornitura del fornello) a mano. Dal 1978.
OD-ODA-MAGNUM: OD=own design, pipe fatte su ordinazione e disegno del cliente (pre WW2). Graduate con lettere da A a J a seconda della grandezza.
ODA (dal 1950) pipe di forma classica ma dimensioni fuori norma, numerate da 806 a 857
MAGNUMS: prodotte dal 1922 al 1939 solo in finissaggio Shell e in forma billiard, bent, pot e chimney.
AMBER FLAME: pipe fiammate ma con grana di livello inferiore alle DR.Dal 1999
NAMIKI: Dal 1930. Finissaggio laccato con disegni artistici. La grana della radica si vede in trasparenza.
NOT FOR SALE. Pipe "specialissime" fatte appositamente per qualche evento speciale (convention Dunhill, premio per qualche venditore di successo, etc)



LISTINO A SECONDA DEI FINISSAGGI


1 fascia: finissaggi standard sabbiati (shell, cumberland)
2 fascia: finissaggi lisci standard ( bruyere, dress, chestnut, russet)
3 fascia: tanshell, ring grain/shilling
4 fascia: amber root
5 fascia: root briar
6 fascia: collector
7 fascia: amber flame
8 fascia: DR


I prezzi aumentano a seconda del gruppo (1-6) che determina le dimensioni.
Aumentano altresì per la presenza di vere in metallo prezioso o montaggio army o spigot



SERIE DR


le prime Dead Root venivano marchiate semplicemente DR . in seguito vennero aggiunte lettere aggiuntive dalla A fino alla J, per cui la più "preziosa" era la DRJ
Dal 1979 al posto delle lettere vennero introdotte le stelle, con un comparazione con il vecchio metodo così riassumibile:
DR* = DRA
DR** = DRB
DR****** = DRF
comunque, qualora (quelle 1 o 2 volte all'anno) venisse reperito un ciocco di qualità superiore alle 6 stelle si continua con le lettere. Per cui ancora oggi è possibile trovare una Dunhill nuova marchiata DRG
Dal 1984 non si ha notizia di nessuna pipa marchiata oltre DRH....



Piccola appendice al post sulle Dunhill per decifrare il numero a quattro cifre che le identifica


 


Size Grouping

1)Small
2)Smallish
3)Medium-Small
4)Medium-Lar
5)Largish
6)Large


Mouthpiece style

1)Standard tapered
2)Saddle
3)Long mouthpiece
4)Quarter bent
5)Quarter bent saddle
6)Army mount
7)Churchwarden


Shape

01) Apple
02 ) Bent
03) Billiard
04) Bulldogg
05) Dublin
06) Pot
07) Prince
08) Bent Rhodesian
09) Canadian
10 Liverpool
11) Lovat
12) Chimney
13) Bent Apple
14) Dublin
15) Bent Pot
17) Straight Rhodesian
21) Zulu
24) Square Panel
26) Hungarian
28) Diplomat
33) Bent Brandy
34)Brandy
35) Horn


 


FIAMMA DI RE


 Marca poco nota al grosso pubblico, generatasi da una costola della Mastro de Paja e creata da Giannino Spadoni.
Di durata piuttosto effimera, ha prodotto pipe di assoluto pregio fino alla fine degli anni 80.


Utilizza come elemento sistematico la Corona, con numerazione progressive da 1 a 10 , partendo nei gradi bassi delle rusticate e le sabbiate fino alle lisce con splendida fiamma (gradi 9-10).


La casa marchigiana produsse anche una linea così per dire "economica" la serie Contessa. Lisce e verniciate marroni, dalla forma accattivante ma con piccole stuccature.


 


KENT RASMUSSEN


1 star
2 star
3 star
Butterfly
Tom eltang
Moon
Saturn (fino a qui in genere sabbiate)
Star
Sun
Snail


 


JAMES UPSHALL


Con valore crescente:


JAMES UPSHALL
GRADE
TILSHEAD
S
BARK
A
P
B
G
X
E
ACCLAIM
TRADITION
OLD ENGLAND
EXECUTIVE


 


LE NUVOLE, DI MAURIZIO TOMBARI


"Le pipe vengono numerate in gruppi da 1 a 8 (il numero è leggibile sopra la nuvola da lui impressa nella parte inferiore del cannello di ogni pipa).


N° 1 appartengono pipe rusticate
N° 2 studiata con particolare decore in cui, i lievi difetti della radica si annullano in un gioco di parti lisce e rusticate che esalta la parte sana e fiammata del legno.
N° 3 le pipe sono tutte a finitura liscia e la classificazione avviene in base al pregio della venatura del legno.
N° 4 ha una radica già molto bella, quasi fiammata,
N° 5 è una pipa fiammata,
N° 6 e N° 7 hanno una fiammatura ancora più “stretta”,
N° 8 con fiammatura che diventa eccezionale (capelli d’angelo)


A queste va poi aggiunta la serie Zed:
se le Nuvole sono abitualmente frutto di una ricerca di equilibrio, la serie Zed aderisce al piano della fantasia che, sottratto ai canoni razionali, permette forme piu’ giocose ed esasperate."


 


PIPE LEWIS


A) LISCE:


Crown: Grana perfette: rarissime
Majestic: Grana superba
Supreme: Grana eccellente
Original: Grana bellissima parzialmente sabbiata
Artist: Lisce con porzioni di rusticatura
Natural: Lisce con piccole imperfezioni


B) RUSTICATE:


Armadillo: Parti anche non rusticate
Woodsman: Totalmente rusticate.


 


MASTRO DE PAJA


Tutte le Mastro de Paja presentano un codice completo che permette di identificare FACILMENTE e con precisione il loro valore.


1)Esse per l'appunto presentano il codice del "GRUPPO di appartenenza" (0B, 1B, 2D, 3A...: determinato dal finissaggio); un numero crescente di SOLI rispetto al loro crescente valore (presenti vicino al GRUPPO).


2)Qualora poi le pipe fossero impreziosite da vere di argento, oro, da pietre preziose o inserti in legni pregiati, al codice di cui sopra viene aggiunta una lettera (P, N, L,S,G) che specifica la materia e il tipo dell'ornamento.


 



PETERSON


Classificare le Peterson è missione quasi impossibile, data l’enorme varietà di serie e modelli che sono stati prodotti dal 1890…
Brevemente possiamo dividere la produzione in 3 fasce di costo ( e di valore)


Fascia Medio Bassa (sotto i 100 Euro)
Ove troviamo molte serie (+o- in ordine di valore) in diverse finiture come:
Shannon
Aran
Barrell
Irish Made Army
Donegal
Killarney
Emerald Rustic
Silver Mounted Army
Kildare
Irish Whiskey
Kenmare
Aqua
Cara


Fascia Media (tra i 100 ed i 200 Euro)
Ove troviamo altrettante serie (+o- in ordine di valore) in diverse finiture come:
Kinsale
Flame Grains
Racing Green
Classic Slimline
Harp
Rosslare
Tankard
Standard System


Fascia Medio Alta (sopra i 200 Euro)
Ove troviamo le serie più prestigiose e soprattutto le serie limitate, che da ormai un po’ di anni, sono il fiore all’occhiello di Peterson:
Spigots
Great Explorer (4 pipe dedicate ai più grandi esploratori)
Sherlock Holmes (6 pipe nella prima serie ed alter 6 nella serie “return”)
Mark Twain (in due versioni)
House Pipe
Silver Cap
Celtic
Free Hands
Pipe Of The Year (ogni anno diversa, in vendita solamente durante quell’anno)
Supreme Gold Mounted


In generale le Peterson si dividono in:
 CLASSIC che hanno l’innesto classico tra bocchino e cannello


SYSTEM hanno l’innesto Flock, il famoso serbatoio di accumulo per il “sugo di pipa” e (normalmente) il bocchino P-Lips, brevetto Peterson (quello con il buco palatale)


Le serie più belle potrebbero (ma non sempre accade) avere le seguenti nomenclature che indicano il grado di perfezione della radica


1) DELUXE
2) PREMIER
3) STANDARD
4) SYSTEM



La catalogazione ufficiale riporta i seguenti modelli:


1)STERLING SILVER: di forme varie e finissaggio rosso scuro, vera argento, con bocchino palatale o a coda di pesce, capaci di montare il filtro 9mm.


2) SYSTEM - STANDARD QUALITY SMOOTH: quelle più "popolari", vera in nichel e bocchino "army style". Quindici modelli (tutte curve) disponibili sia lisce che rusticate.


3) SYSTEM - DELUXE QUALITY: come la standard, ma la qualità della radica è migliore e la vera è argento.


4) ASSORTED RANGED: categoria generica suddivisa in:
Flame grains
Racing green
Irish whiskey
Tyrone
K briar
Donegal
Dublin filter
Aran


6) GENUINE BLOCK MEERSCHAUM: che a loro volta si suddividono in:
Golden princess (liscia con o senza vera nichel)
Tawny de luxe (rusticata con o senza vera nichel)
Red/black premier (rusticate con o senza vera nichel).


7) SHERLOCK HOLMES: un set di sette pipe dall'ampio fornello disponibili sia lisce che rusticate o sabbiate (alcune), con vera argento.
RETURN OF SHERLOCK HOLMES: un'estensione della serie precedente.


8)SILVER CAP: dotate di bordo del fornello metallico con coperchietto


9) SPIGOTS: in sei diversi finissaggi, ovviamente dotate di spigot.


 


RADICE


Rind - Rusticate
Silk - Sabbiate
Underwood – Scolpite
Rubino o Nut - Liscie di colore rosso o noce
[B]Dark - Liscie di colore marrone scuro
Clear - Liscie con finissaggio color naturale
Clear F, Clear OP - Liscie in versione fiammata o occhio di Pernice
Collect - Pipe uniche di varie forme e finissaggio



LOGO SUL BOCCHINO :


Due punti in verticale – normale
Due punti in orizzontale - twin bore, ovvero bocchino a doppio foro
Un punto su entrambe i lati del bocchino - oli-cured, famosa procedura Dunhill di bollitura nell'olio della radica
Due punti in orizzontale disposti sul lato del bocchino - pipa dotata filtro
ALTRI SIMBOLI


G o GG : Stanno rispettivamente per pipe Extra Large e Magnum
O: Indica presenza di inserto in legno.


 


PIPE RINALDO


Nel 1987 dopo anni di lavoro in Mastro de Paja i fratelli Elio e Guido Rinaldo fondano l'omonima ditta.
Attualmente si producono tre finissaggi:


Lithos (rusticata)
Sahara (sabbiata)
Triade (liscia)


e numerose serie aggiuntive tra cui:


Jazz
Old friend
Mediterranea
Tabak
Collect Egea
Collect occhio di pernice
Collect fiammata odissea
Collect fiammata accademia
Collect fiammata acorn.


Tre linee di produzione prevedono:


Briar line (solo radica)
Silver line (ornamenti in argento)
Gold line (ornamenti in oro. Il bocchino è in metacrilato.


Per le pipe di grandi dimensioni esiste la serie Standard, Titania e Megas


Il grading prevede una sistematica ad Y crescenti oltre particolari diciture. In particolare abbiamo 5 livelli:
Y, YY, YYY, YYYY e Fiammata.


 


SASIENI


Le Sasieni sono storiche pipe Inglesi di ottima fattura, paragonabili alle Dunhill, alle Comoy od alle Caharatan, per qualità e tradizione.


Il fondatore della fabbrica fu JOEL SASIENI nel 1919 dopo aver lavorato prima da Charatan e poi, come primo responsabile della fabbrica, alla Dunhill, quando Mr. Alfred Dunhill decise di iniziare a produrre in proprio le pipe.


Vista l’esperienza fatta (e che esperienza) Joel decise di adottare per le sue pipe (solo le migliori) un punto BLU (one-dot) del tutto simile a quello di Dunhill ma, appunto, di diverso colore.


Il punto di forza delle SASIENI è sempre stata la “fumata asciutta” dovuta ad una extra-stagionatura (rispetto ai concorrenti) ed ad una modifica migliorativa della tecnica ad olio utilizzata da Dunhill.


Riguardo al simbolo, di cui sopra, è bene sapere che, per il solo mercato americano, i punti blu divennero 4 (four-dots) posizionati a rombo, per differenziarsi da Dunhill, e nel periodo dal 1933 al 1946 divennero addirittura 8 (eight-dots) 4 per ogni lato del bocchino.
Questa marchiatura (ricordo, solo per le pipe “migliori”) continuò fino al 1979, quando la fabbrica venne venduta, e come spesso accade, la qualità cominciò a scendere.
Inoltre dal 1960 venne introdotta anche una linea con solo 2 punti blu (two-dots) per la quale veniva utilizzata radica di qualità lievemente inferiore


C’è stata anche una serie limitata nel 1979 di 10 punti (tenth-dots) ma lasciamo perdere


Riguardo alle serie prodotte iin ordine di valore/prezzo (in alto le migliori e via a scendere):


STRAIGHT GRAIN FOUR-DOT
KING SIZE FOUR DOT
FOUR DOT NATURAL
FOUR DOT WALNUT
FOUR DOT STANDARD
FOUR DOT RUFF-ROOT
FOUR DOT RUSTIC
TWO DOT


Da qui in poi le pipe venivano marchiate :” by Sasieni” (ex. ROYAL STUART by Sasieni):


FANTAIL
ROYAL STUART
SALON
THE WINDSOR
MAYFAIR
OLD ENGLAND
LITEWATE


Inoltre è bene citare, tra quelle di maggior pregio, le FREE HAND fatte a mano, senza una forma “canonica”
e le DOVERCOURT che erano delle lunghissime canadesi.


Come detto prima tutte le serie qui citate come FOUR DOT potrebbero anche essere reperite come EIGHT DOT nel periodo ’33-‘46
Dal 1979 in poi le cose si complicano per via di serie limitate, 10-punti, etc. ma non vale la pena fare pazzie per quelle pipe, non più prodotte dalla “famiglia” Sasieni
A proposito di “famiglia” si possono trovare descritte le Sasieni del periodo 1919-1979 come, appunto, FAMILY ERA.
Sul cannello dovreste anche trovare, al posto dei più canonici numeri, per indicare la “shape” della pipa, il nome di qualche località geografica Inglese.


 


SAVINELLI


SAVINELLI AUTOGRAPH


Senza entrare nel merito delle oltre 40 linee di pipe prodotte ognuna in oltre 70 shape
La AUTOGRAPH, che dovrebbe rappresentare la miglior produzione della storica casa italiana fonsata nel 1876, è così punzonata:


1) Ogni pipa ha un numero progressivo dal n° 4 al n° 8 dove il numero più alto rappresenta una miglior qualità estetica della radica.
2) Per pezzi di ancor maggior perfezione cambia la punzonatura con gli ” ZERI”:


0
00
000
000E
esiste un unico pezzo al mondo che ha la punzonatura 0000 (pensiamo dunque al valore che può avere!!)
La AUTOGRAPH (sabbiata, panel, liscia) è il top di gamma, pezzi unici selezionati e fatti a mano, con prezzi che partono da € 300 ma possono arrivare a € 1000 ed oltre.
La GIUBILEO (twin bit, sabbiata) è il top di gamma industriale, radica considerata perfetta ma non interamente fatte a mano.
PUNTO ORO: vera oro, fumè, mister g, sabbiata;


 in ordine decrescente di prezzo:
 spigot; decò; virginia; laguna; accademia; silver; soirée; tortuga; mélange; blasone-bordeaux; opera; chiara; bruna; saturnia; alligator; champagne; porto cervo; moka; roma-oscar dry (anche lucite, con bocchino colorato); pisa-toscana


Inoltre:
125° anno: è una pipa normale, vera in argento, prodotta per la ricorrenza della fondazione della ditta, 1876.
Collection: esce ogni anno, pipa normale, con possibilità d'inserirla in apposti portapipe datati.
millenium: pipa normale prodotta nel 2000.
Achille's f1, f2 (canadian) e f3 (pagoda):
questi modelli, prodotti in serie limitata e numerati, sono ispirati ai gusti, alle preferenze ed alle piccole manie di uno dei più celebri fumatori di tutti i tempi: Achille Savinelli.
Il suo finissaggio preferito era il corallo-capri per la leggerezza e lapiacevolezza della fumata. questa lavorazione è tuttora segreta. la Capri è una pipa che si rifa ad una lavorazione degli anni '60, ancora di recente limitatamente prodotta. finissaggi chiara, scura e corallo, (più rara ma ancora disponibile la versione scura\nera) si possono scegliere tra alcuni modelli della shape (costo da € 130 a € 280); attulmente disponibile in pochi pezzi, non si sa se ne verrà continuata la produzione.


 


 


 


 


 


 


 


 




 


 




 






Published:  03/06/2005