Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 8

Articoli

AMPHORA ORIGINAL BLEND
19/12/2002
Greymouser
premessa:
di questo trinciato di nuova uscita ha già parlato a lungo borpa. Destinato a sostituire il vecchio amphora regular, si tratta in realtà di un prodotto sostanzialmente diverso. Anticipo subito che queste diversità le ho trovate tutte in positivo, il che non succede di frequente nelle "revisioni" di tabacchi già esistenti. Ma se questi sono i risultati delle revisioni "Amphora", allora aspetterei con ansia tutti i nuovi della serie.



composizione: burley, virginia, orientali, kentucky. Taglio e colore del tutto simili al vecchio regular, rispetto al quale è forse un tantino più umido e pastoso. In busta marrone, ovviamente.



profumo: la prima sorpresa è la scomparsa dell'odore per me mefitico del pur valido predecessore. Lì comunque predominava il profumo del kentucky, qui si avverte la combinazione erbacea e fresca di virginia e burley, e perfino per accenno l'aroma sottile degli orientali.



fumata: difficilmente mi entusiasmo per un nuovo tabacco, ma una cosa del genere non me l'aspettavo da un trinciato che si trova comunque in fascia economica: accensione facile e combustione lenta e "soave", un effondersi di aromi delicati e complessi, morbidi ma non privi di nerbo. La casa la definisce una miscela "well-rounded", e stavolta l'aggettivo non è pubblicitario ma verace. Di flavour sottile, corpo e forza fra il leggero e il medio, il fumo di questo blend è fresco e vellutato, una vera carezza sulla lingua, privo di qualsiasi nota acre o irritante (note che a volte comparivano nel vecchio regular).
L'impressione generale è quella di una perfetta e riuscita armonia fra tutti i componenti, e le caratteristiche suddette permangono senza problemi fino alla fine della fumata, laddove si avverte solo un lieve rafforzamento e una maggiore incidenza del kentucky: niente umidità in eccesso, niente fondiglio, niente retrogusto acido o amaro.



conclusioni:
assolutamente perfetto per i principianti, eccellente per gli esperti, questo trinciato può veramente mettere d'accordo fumatori di tutti gli stili e di tutte le scuole. Da provare in miscele personali, alle quali dovrebbe donare molto di più che il precedente regular. Va trattato anche in questo caso con assoluto rispetto, perchè non è più un semplice diluente. Borpa lo ha definito un "Limerick mild". Concordo, aggiungendo che in certi momenti mi sembra un "Capstan mild & mellow". Il voto di assoluta e straordinaria eccellenza che appongo a questa recensione, al di là del mio convinto apprezzamento per questa miscela, va letto anche in riferimento ad un rapporto qualità-prezzo assolutamente fuori del comune.
Valutazione: 8.39 | Voti: 49

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!

Ultime pubblicazioni

Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017