Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 20

Articoli

La cura del Kentucky
24/05/2005
di Paolo Borzi (elaborazione satirica-salva informazione-di materiale didattico tratto dall'Universita' di Perugia

 La foglia del Kentuky appartiene alla tipologia degli "scuri", aventi 3-6 % di nicotina, contro il 2-3% degli americani chiari e l'1-2 dei levantini. L'insolazione e la siccita' favoriscono il tasso di nicotina; l'irrigazione e l'ombreggiamento lo sfavoriscono.


Ora sappiamo perche' con 2 Toscani ci fai un Avana: affinche' un cubanone intossichi come un Toscano, piccolo la meta' ma avente doppia nicotina. Sfatiamo anche dunque il Mito della minore dipendenza chimica dei fumatori sigarettari.
E sveliamo anche il Gran Misterio della comparsa dei curiosi ed apprezzabili  SENESI: con la tropicalizzazione del Mediterraneo, il "Francescano" toscanello si sarebbe mutato da solo nel "Grigio Cistercense" senese; impallidendo anche il volto del Primo-c'e' sempre un primo-che avesse trovato senesi nella scatola dei "lucchesi" per motivi di muta e non errore d'inscatolamento. Altro che guerre tra Religioni e Ordini Religiosi!!!!(parlo di medioevo)....insomma, l'ETI ha voluto abituarci all'imminente Tabagoapocalisse.


La cura del Kentuky e' fatta a fuoco diretto, in appositi essicatoii in muratura, sul cui pavimento s'accende un fuoco di legna forte (e' gia' buono con la LEGNA, figuriamoci con la F....riferendomi per quest'ultimo abbinamento al prodotto finito, la cui frequentazione in realta' rende scapoli a vita!!!). La cura si protrae 15-20 gg e contempla l'assorbimento da parte delle foglie di prodotti aromatici della combustione (come pel Latakia, in parte!!!).


l'INGIALLIMENTO si ottiene a fuoco spento e dura 3-5 gg. Dopodiche' si arrotolano le foglie destinate a creare il noto Toscano Giallo, che non brucia mai e non sa di un c....(palese coglionata, passiamo oltre).


L' AMMARRONAMENTO si ottiene portando prima coi fuochi la temperatura a 28-30 gg, che permette il definitivo ingiallimento. Successivamente, con 38-40 gg. e 4-5 giorni, provvedendo con la ventilazione a regolare temperatura e umidita', si ottengono foglie pastose e morbide, di colore marrone uniforme (SLURP!!!).


L'ESSICCAZIONE DELLA LAMINA si ottiene innalzando la temperatura di 1-2 gg l'ora fino a 45-48 gg e mantenedovela fintanto che il lembo e' diventato secco e vitreo e la costola si e' ammarronata. L'areazione e' indispensabile per eliminare il vapore sprigionato dalle foglie. Tale fase dura 3-4 giorni.


L'ESSICCAZIONE DELLA COSTOLA, avviene dopo lo spegnimento dei fuochi affinche' la costola assorba l'acqua della lamina, permettendone la definitiva essiccazione. Poi i fuochi sono riaccesi fino a un massimo di 50 gg, a ondate e per un periodo di 5-6 giorni.


I prossimi fuochi s'augurerebbero pirotecnici, per festeggiare un Toscanello nuovo di zecca magari da vendemmiarsi e arrotolarsi li' per li'.....


Manco per idea...dopo l'uscita dalla cella di cura, il tabacco viene cernitato al rigorosissimo grado del 20% di umidita';un grado anche di poco inferiore o superiore squalificherebbe decisamente il prodotto.....


...che una volta sfilzato e cernitato viene IMBOTTATO come un grandissimo vino (ah, suprema eccitazione per vizii sommi e si' sommamente imparentati!). E lo e' in sorte di....GRAPPOLI dette MANNOCCHIE, composte di 6-7 foglie legate alla base da una di esse. L'imbottamento di mannocchie ammassate dura circa 2 anni, previo trattamento a calore umido in apposite "Cantine".


Se abbiamo ringraziato LUI iersera pei servigi podistici di Burley-Giuseppina, ringraziamoNE oggi tutti i Volti, le Epiclesi e i Nazionali Culti per cotal Italocentrale FRANCESCANO DI MONDO, dal bruno e rustico saijo...che PACE E BENE ci da' con solo poco formaggio, pane casereccio, e vin rosso almeno come lui imbottato....rendendoci praticabile e tollerabile (quasi) persino la CASTITA'

Valutazione: 5.75 | Voti: 4

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!

Ultime pubblicazioni

Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017