Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 13

Articoli

Borkum Riff Black Cavendish
23/08/2004
Greymouser
Già venduto in Italia molti anni fa, poi sparito ed ora ripresentato in confezione rinnovata, questo trinciato scandinavo mi ha confermato, a distanza di tempo, le note positive che ricordavo a suo riguardo.



Si tratta di un tipico black cavendish prodotto in Danimarca su licenza della nota casa svedese, di taglio medio, colore ovviamente scuro, non aromatizzato (o almeno non in maniera nettamente avvertibile).
La composizione, semplice quanto interessante, è di burley e dark kentucky, lavorati appunto in modo "cavendish", e - credo - leggermente tostati (viene dichiarata anche una "stagionatura" in botti di legno).



Dall'odore ci si aspetta un gusto dolce, e del resto la casa annuncia sulla busta sentori di noce e nocciola, e invece la sorpresa è che la sensazione al palato, appena dopo il facile caricamento e l'accensione, è prevalentemente amarognola, grazie anche al tipico gusto "legnoso" del burley (quel gusto che si avverte come nota di fondo amara in molti trinciati americani anche dolcissimi).



L'aroma nocciolato è certo presente e avvertibile, ma si integra molto armoniosamente con le caratteristiche sopra dette, e anche con la nota più virile del kentucky che emerge soprattutto da metà fumata in poi...



Appunto il kentucky dà alla miscela un certo carattere, che rende questo black cavendish sicuramente più forte e corposo della grande maggioranza dei prodotti similari.



L'unica osservazione "critica" che posso fare è relativa a una certa difficoltà nel mantenere costante la combustione (ma è un difetto di tutti i "black"), con la conseguente attenzione che occorre spendere per evitare che scaldi troppo la pipa. Questo trinciato dà il meglio di sè e sviluppa le sue interessanti caratteristiche solo se si riesce a mantenere il fumo "fresco".
Quindi, non è una miscela da neofiti (anzi la definirei piuttosto da pipatori navigati) ma - a mio parere - dà grandi soddisfazioni, soprattutto se non lo si fuma troppo di frequente (non è un tutto-giorno) e lo si tratta invece come un after-dinner non fortissimo ma comunque a suo modo "saziante". Fumatelo con rispetto e concentrazione e non sarete delusi.
Valutazione: 5.50 | Voti: 4

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!

Ultime pubblicazioni

Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017