Iscriviti su FLP! »

Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 11

Rassegna stampa

« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 26 »

Rassegna stampa : Sigarette elettroniche bocciate dall'OMS

19/9/2008 17:06:09
L'Organizzazione Mondiale della Sanita' boccia le sigarette elettroniche che promettono di far perdere il vizio delle 'bionde'. Denunciando le aziende produttrici che utilizzano il logo dell'istituzione nella pubblicita', l'agenzia Onu ha chiarito che il prodotto non e' ancora stato testato adeguatamente. La sigaretta elettronica e' un sottile strumento di acciaio, molto simile all'originale, con una batteria ricaricabile e un sofisticato sistema che permette di conservare la nicotina liquida in varie concentrazioni: i fumatori la aspirano esattamente come farebbero con una vera, senza pero' accenderla e senza produrre fumo. "Ma non e' una comprovata terapia di sostituzione della nicotina", ha detto Ala Awan, vice-direttore generale del settore malattie non trasmissibili dell'Oms. "L'Oms non ha la prova scientifica per confermare la sicurezza e l'efficacia del prodotto". "Sappiamo che lo strumento contiene nicotina e molti altri elementi che non abbiamo identificato e che entrano direttamente nei polmoni", ha aggiunto Douglas Bettcher, direttore dell'area tabacco dell'Oms. Creata nel 2004 in Cina, la sigaretta elettronica e' attualmente venduta nel gigante asiatico e in numerosi altri Paesi, tra cui Brasile, Canada, Finlandia, Israele, Libano, Olanda, Svezia, Turchia e Stati Uniti. "Se le aziende produttrici vogliono aiutare i fumatori a smettere, devono prima condurre test clinici e analisi tossicologiche e muoversi nell'ambito del corretto quadro di regolamentazione", ha aggiunto Bettcher. La sigaretta elettronica e le batterie che l'accompagnano costano una media di 70 euro.
Commenti?
(3022 letture)

Rassegna stampa : Lento fumo con la pipa: record a Cornuda

19/9/2008 1:54:59
Battuto domenica, a Cornuda, il record italiano di lento fumo con la pipa. Si teneva la terza ed ultima prova della 37ª edizione del campionato italiano e Stefano Caberlotto, del Fenice Pipa Club di Venezia (in foto), ha stabilito il nuovo limite mondiale tenendo accesa la pipa per ben 3 ore 19 minuti e 20". La manifestazione era organizzata dal Calumet Pipa Club di Cornuda, presieduto da Luigino Bacchetto, storico club che conta un gruppetto di maschi e femmine appassionati di questa particolare competizione che consiste nel tenere accesa la pipa il più possibile. Per l'occasione hanno arruolato nei loro ranghi anche il sindaco, Bruno Comazzetto, preventivamente addestrato da Giuseppe Fasan. Ebbene, il sindaco di Cornuda è giunto 47º su 78 concorrenti, tra cui una delegazione francese e un'altra austriaca: un risultato di tutto rilievo per un neofita, come ha dichiarato il presidente del Pipa Club Italia, Carlo Lodi. I primi cinque classificati difenderanno i colori italiani il 5 ottobre al campionato europeo di Wurselen-Achen.
Commenti?
(4202 letture)

Rassegna stampa : UILA-UIL chiede proroga

17/9/2008 17:45:28
Alla presenza del ministro Luca Zaia, si e’ riunito oggi al ministero delle politiche agricole il tavolo di filiera del tabacco. Ne da’ notizia Pietro Pellegrini segretario nazionale Uila-Uil che ha ribadito la rivendicazione del sindacato e di tutta la filiera per ottenere in sede europea la proroga degli aiuti accoppiati al tabacco fino al 2013. ‘Gia’ nel 2004, grazie alla minoranza di blocco da parte dei paesi membri dell’Unione europea contrari al disaccoppiamento totale, si riusci’ ad ottenere il disaccoppiamento parziale degli aiuti al tabacco e a salvare occupazione e reddito per oltre 400 mila lavoratori europei’ ha spiegato Pellegrini, intervenendo nel dibattito. ‘Il governo italiano deve anche oggi impegnarsi cosi’ come fece nel 2004′ ha proseguito Pellegrini’deve impegnarsi per spiegare in Europa che non c’e’ alcuna relazione tra il taglio degli aiuti al settore e la lotta al tabagismo. Non e’ azzerando la produzione in Europa che si riduce il numero dei fumatori. L’unica conseguenza della decisione di anticipare il disaccoppiamento totale sara’, per l’Italia, la perdita di oltre 100 mila posti di lavoro e l’azzeramento di un fatturato annuo pari a 390 milioni di euro, a fronte dell’aumento delle importazioni di tabacco dai paesi terzi. Una soluzione che certo non giova all’economia del nostro paese in un momento in cui le difficolta’ sono gia’ enormi’.
Commenti?
(794 letture)

Rassegna stampa : Sigarette addio: boom dei trinciati

16/9/2008 14:21:40
Le vendite di tabacco sono aumentate del 15,5% L'esercito degli ex: mezzo milione in più in un anno.

Non si tornerà, forse, a girare con le tabacchiere nel taschino, come usavano i nobiluomini del Settecento. È innegabile, però, che c'è un ritorno all'antico per quanto riguarda le abitudini col fumo. Nell'ultimo anno (secondo quanto dice la Doxa) è schizzato verso l'alto il consumo di «trinciati», di sigari e sigaretti sottili che si possono acquistare anche sfusi.

Leggi la notizia intera
Leggi tutta la notizia | 2 commenti
(1868 letture)

Rassegna stampa : L'italia Dei Valori vuole vitare il fumo in auto

16/9/2008 14:10:00
Il fumo in auto fa male e non solo ai polmoni. Alcuni studi hanno evidenziato come una sigaretta accesa mentre si è al volante distragga persino di più del cellulare

Leggi la notizia intera
Leggi tutta la notizia | 1 commento
(1145 letture)
« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 26 »

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017