Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 21

il Forum di FLP

<12
Indice »  Tipi di pipe
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 51
OrsoBruno
8/2/2007
Maremma Toscana
Visualizza il profilo di OrsoBruno Invia un messaggio privato a OrsoBruno
3-1-2008
15:02
... Ogni metodo ha i suoi vantaggi ... ovviamente.
Io non mi sono mai premurato di fumare una tipologia di tabacco in determinate pipe ... mi pare una forzatura .
... Però mi capita , se conosco bene il tabacco da fumare !! , di cercare con la mano una determinata pipa .... con la quale credo di raggiungere le migliori sensazioni nella fumata .
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 52
nataniele
20/10/2007
pesaro
Visualizza il profilo di nataniele Invia un messaggio privato a nataniele
3-1-2008
15:17
Consiglierei di fumare ogni tipo di tabacco in una o un gruppo di pipe, ma veramente troppo sbattimento quindi faccio come capita, ho appena finito di rodare una ottima pipa, considerando la sua radica eccezionale avevo pensato a un rodaggio di solo EM ma dopo due fumate, come al solito ci ho fumato di tutto.
Spesso dovremmo lasciare da parte un po di tecnica e recuperare un po di istinto
"Prima di tutto vorrei mettere bene in chiaro una cosa....io non spiego mai niente
Mary Poppins

www.visionaire.org
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 53
joel
7/1/2010
Visualizza il profilo di joel Invia un messaggio privato a joel
24-7-2011
18:56
Cose strane.
Compro il Red Virginia Mc Connell, con lintento di assaggiarlo ed eventualmente usarlo in miscele casalinghe, ma.... lo fumo in una Castello Collection che mi ha sempre dato con le EM fumate mediocri. Risultato: fumata esaltante.
Provo un'altra Castello, anche questa non granché con le Em: fumata esaltante.
Ok mi dico, deve essere il tabacco. E labbinamento virginia/Castello.
Terza Castello, questa è una Sea Rock eccezionale con le Em. Risultato: fumata pessima, nessuna sfumatura , niente di niente. Aria calda.
Ok, mi dico proviamo con le inglesi. Dunhill Root ottima con Em, risultato : fumata mediocre.
Allora, vediamo un po'...prendo una Charatan che con le Em è sempre stata scarsa. Risultato : fumata splendida.
Vuoi vedere che tutte quelle pipe che davano pessime risultati con le Em con i virginia sono ottime, e il contrario?
Strano però che per il momento sia tutto abbastanza casuale, non trovo molta somiglianza tra le pipe che finora mi hanno regalato con questo Red Virginia fumate tanto buone. L'unica cosa che le unisce è appunto che con le Em non sono granché...


j.
La natura dei popoli è varia; ed è facile a persuadere loro una cosa, ma è difficile fermarli in quella persuasione.
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 54
Stalin
26/8/2008
Gorizia
Visualizza il profilo di Stalin Invia un messaggio privato a Stalin
8-9-2017
18:15
Credevo che razionalizzando gli acquisti di tabacco, ed orientandomi prevalentemente sui 10 Samuel Gawith reperibili in Italia in bulk da 250gr. (che soddisfano abbondantemente ogni mia esigenza escluso qualche diversivo, reperibile solo in tin) , avrei messo fine alla confusione di aromi e reminiscenze tra pipa e pipa ed invece si è manifestato ancora di più il problema.
Perché? Perché molti SG sono simili per composizione-tipologia ma delicati nelle sfaccettature degli aromi e se non dedico ad un gruppo di pipe (2-3-4 pezzi, a seconda) precisamente quel tabacco le pipe si caratterizzano di meno e gli aromi si confondono o quanto meno non impermeano il fornello nello stesso modo.
Il Golden Glow è meno Golden se lo fumo in una pipa dove ci passo anche il Full Virginia Flake; allo stesso modo Lo Squadron Leader è molto, ma molto meno Squadron, se ci passo anche lo Skiff, oppure il Commonwealth. Non succede nulla di grave a mescolarli, saranno pure simili per composizione, ma fumati in pipe realmente dedicate, tempo 1-2 mesi a seconda del numero di fumate, vengono fuori molto meglio i distinguo.
Quindi dividere le pipe per tipologie di tabacchi (EM, Virginia flakes, ecc…), nel mio caso almeno, si è rivelato essere solo il primo passo che ha portato al secondo, dopo anni, … ad ogni pipa/gruppo di pipe il suo tabacco appunto.
Chiaramente mi riferisco a pipe già vissute, che conosco bene per resa complessiva, pregi e difetti, riportate a zero nella camicia, ben pulite anche nei cannelli, e messe li ad aspettare di essere fumate solo con quella miscela. Per non annoiarmi ho pure cercato di ficcarci due Dunhill ed almeno una Castello in ogni gruppo, con le altre pipe (che ho in numero minore) a corollario.
La sorpresa più grande è che adesso mi ritrovo ciclicamente a fumarle tutte, mentre prima qualcuna (meno simpatica o che non riuscivo a capire come e quando usarla) rimaneva per qualche ragione sempre sulla rastrelliera.
Ovviamente ci ho messo un po’ a spostare le pipe sulla scacchiera nella casella giusta ed, in tutta onestà, il gioco ancora continua. I ripensamenti ed i cambi d’uso capitano.
Pippe mentali? Anche no, spirito del gioco, che secondo me sta portando a risultati apprezzabili.
E poi, se proprio mi va di trasgredire, lo faccio tranquillamente sapendo che una fumata non cambia quasi nulla.
There’s nothing like beginning with endings.
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 55
PeppeNappa
24/4/2012
Floridia
Visualizza il profilo di PeppeNappa Invia un messaggio privato a PeppeNappa
10-9-2017
10:59
La mia esperienza di fumatore mi ha portato a considerazioni simili a quelle espresse da Stalin.
Statisticamente, a mio giudizio vi sono pipe che si abbinano meglio ad una tipologia di tabacco piuttosto che ad un altro.
Es: Con Castello, Ser Jacopo, Amorelli mi trovo molto meglio con i Virginia che con le EM, mentre con Peterson o Charatan il contrario.
Ripeto per statistica, ad esempio ho una Gasparini che va molto bene con le EM.
Quindi ho suddiviso le pipe per gruppi.
All'interno dei gruppi ho creato una ulteriore selezione, dedicando alcune pipe a specifici tabacchi, prevalentemente quelli più apprezzati (da me) e quindi più fumati, in funzione della disponibilità, che dalle mie parti non è elevata.
Quando compravo una pipa, la rodavo con il tabacco cui intendevo destinarla, ad esempio Virginia.
Se intendevo dedicarla ad uno specifico tabacco, utilizzavo quel tabacco sin dalla prima fumata.
Ovviamente proseguendo con le fumate verificavo se la pipa effettivamente si "sposava" con quel tabacco, altrimenti la destinavo ad altro.
Ho cercato di condensare al massimo quanto scritto, spero di non aver fatto troppo casino...

Salvo
Re: Ad ogni pipa il suo tabacco
n° 56
PeppeNappa
24/4/2012
Floridia
Visualizza il profilo di PeppeNappa Invia un messaggio privato a PeppeNappa
10-9-2017
11:09
Ho provato a modificare il post, non me lo ha fatto fare...

Salvo

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017