Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 13

il Forum di FLP

<123
Indice »  Generale - tabacchi
Re: Tabacchi McClelland
n° 101
Nemo1976
5/10/2007
Visualizza il profilo di Nemo1976 Invia un messaggio privato a Nemo1976
16-2-2015
13:16
@ extravecio

Ti dirò... secondo i miei personalissimi gusti, tutti i tabacchi che compongono le serie Personal Reserve e Matured Virginias sono da comprare ad occhi chiusi. Finora di quelle due serie li ho provati tutti ad esclusione del Dark Star e del Navy Cavendish. Uno più buono dellaltro.
Se lapprovvigionamento dei McClelland fosse più semplice, non perderei nemmeno tempo a provare/comprare dellaltro.
Eh ma... te gavarè da pasare pa' i me campi prima o dopo, mòro...

G.M. alias B.H.

.NDR..
Re: Tabacchi McClelland
n° 102
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
16-2-2015
15:14
@ Nemo

...E' proprio così.
Proprio come nel caso dei Gawith ed altri ancora.

Del Dark Star, so che è uno stoved integrale anche quello, solo che la base impiegata è prevalentemente o soltanto Golden, di tipo più zuccherino.
Non lho ancora provato.
Ad intuito ipotizzerei con beneficio di mille inventari che non sarà magari equilibrato come il Black Woods sul genere, bensì assai dolce e di gusto e aroma meno complessi, ma penso sia comunque intrigante e da provare almeno una latta.
So che purtroppo una latta è poco per farsi un'idea più pregnante ed esaustiva di cosa abbiamo davanti, ma non si può pensare di andare alla cieca e comprare tre latte di ognuno, per poi magari scoprire che il prodotto ics non fa per noi.

Andrea, a tal proposito, ti dirò una cosa anch'io:
quasi due anni fa, presi in Inghilterra un rondellato al perique, senza fare nomi, perché già sarei off-topic...se vado oltre peggioro le cose.
Di questo rondellato, irreperibile in Svizzera, si scrissero in varii siti mari e monti, quindi volli andare alla cieca e presi quattro latte.
Lo trovai talmente carico per i miei gusti che proprio non riuscii a digerirlo.
Dovetti inventarmi un mix casalingo, che poi aggiustai mano mano col tempo, optando per un virginia/orientale dolce eccezionale, di cui non faccio nome.
Il risultato fu modestamente buono (dopo paziente attesa e successivo riarieggiamento), ottimo a detta di altri, e mi andò bene....ma la cosa si poteva e doveva evitare se avessi acquistato una latta sola.

Quindi sempre una latta a prodotto le prime volte (che è poco, ma non vedo alternative), sia se se ne parla bene sia se ne parla male, per poi decidere quali prodotti fanno al caso nostro ed acquistare solo quelli, successivamente, in un numero adeguato di latte.
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 103
Tonibaruch
29/10/2011
Milano
Visualizza il profilo di Tonibaruch Invia un messaggio privato a Tonibaruch
16-2-2015
16:48
Il Dark Star non è il miuop genere. Invece il Navy Cavendish, a cui ho sempre resistito per via del nome che mi fa pensare a brutte cose è un SUPERTABACCO.

W McClelland!
Re: Tabacchi McClelland
n° 104
Saboccio
2/1/2012
Bari
Visualizza il profilo di Saboccio Invia un messaggio privato a Saboccio
16-2-2015
21:08
Sono d'accordo con Toni il Dark Star è solo Stoved Virginia e se non siete amanti di questo genere vi consiglio di risparmiare i soldi per qualcos'altro magari di un'altro paio di brand prodotti da McClelland, come il Benjamin Hartwell SIGNATURE BLEND e i Butera soprattutto il GOLDEN CAKE.
Re: Tabacchi McClelland
n° 105
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
16-2-2015
22:10
Citazione:

Saboccio ha scritto:
Sono d'accordo con Toni il Dark Star è solo stoved...


Non credo di aver detto il contrario.

Uno stoved parte da una base di virginia già curata, che può essere di varie tipologie e colori di foglia, e varie quantità di zuccheri.
Generalmente, si tende a riservare la cura suddetta a virginia meno dolci, perché se usato integralmente su foglie assai zuccherine, c'è il rischio che poi stucca la bocca.
Citazione:

Saboccio ha scritto:
..........se non siete amanti di questo genere vi consiglio di risparmiare i soldi ..........


Bisogna mettersi in testa che non bisogna mai bollare a prescindere un prodotto solo perché sulla carta c'è scritto così o colì....
Non basta provarne uno per decidere per tutti gli altri.
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 106
Saboccio
2/1/2012
Bari
Visualizza il profilo di Saboccio Invia un messaggio privato a Saboccio
16-2-2015
22:16
Il mio è solo un consiglio perchè lho fumato e non perchè ho letto qualche recensione.
Re: Tabacchi McClelland
n° 107
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
16-2-2015
22:31
Seboccio caro, ma io ed altri prenderemo la tua valutazione e ne faremo tesoro!!

....Però: lasciacelo anche provare prima!!

E voglio ribadire un'altra cosa ancora: i gusti sono gusti, non tutti i cavendish sono uguali eccecceccc.... tutta roba già detta e ridetta, trita e ritrita.
Anni fa leggevo i commenti di un amico che detestava (e detesta anche ora) lOriginal Choice.

Beh, pur fidandomi ciecamente di questo mio amico, io lOriginal lho comprato e fumato lo stesso.....e ti dirò: non è certo il mio favorito, ma ci ho trovato del buono.

Stimo chi lo mette nei favoriti!!!

Fumiamo allegramente....che stiamo scivolando in un offtopic pauroso!!
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 108
Brother
21/3/2014
Milano
Visualizza il profilo di Brother Invia un messaggio privato a Brother
27-2-2015
14:58
Ma quanto è buono il Blue Mountain (Balkan Blue).
Se ne parla poco...
Re: Tabacchi McClelland
n° 109
Pipapi
28/2/2015
Napoli
Visualizza il profilo di Pipapi Invia un messaggio privato a Pipapi
5-3-2015
22:50
Ciao a tutti . Vorrei sapere se ordino il forg morton su sito http://www.pipesandcigars.com/ è affidabile la spedizione, o paura che la dogana lo blocchi essendo che si trova nel USA
Menomale che c'è la mia pipa! lei si che mi consola
Re: Tabacchi McClelland
n° 110
mauriser
11/9/2008
Cagliari
Visualizza il profilo di mauriser Invia un messaggio privato a mauriser
5-3-2015
23:04
La spedizione di tabacco é vietata dalle leggi italiane, sotto qualunque forma!
Unconcerned but not indifferent.
Incurante ma non indifferente
(Man Ray)

Il rodaggio è una fase di maturazione non una tecnica
(Gerti)
Re: Tabacchi McClelland
n° 111
Pipapi
28/2/2015
Napoli
Visualizza il profilo di Pipapi Invia un messaggio privato a Pipapi
6-3-2015
0:39
Ha capisco,
Menomale che c'è la mia pipa! lei si che mi consola
Re: Tabacchi McClelland
n° 112
Guest_Anonimo
Visualizza il profilo di Anonimo Invia un messaggio privato a Anonimo
6-3-2015
1:37
Da perfetto moderatore di forum, Mauriser non può che ribadire lassoluta osservanza alle leggi italiane, per quanto controverse possano apparire.
Non sarà dunque su questo sito che troverai giudizi e consigli sui vari mittenti online europei o americani: tecon-gmbh.de, pipe-shop.net, brobergs.se, 4noggins.com, pipesandcigars.com eccetera...
Chiaro, no?!
Re: Tabacchi McClelland
n° 113
Pipapi
28/2/2015
Napoli
Visualizza il profilo di Pipapi Invia un messaggio privato a Pipapi
6-3-2015
21:04
Grazie dei consigli
Menomale che c'è la mia pipa! lei si che mi consola
Re: Tabacchi McClelland
n° 114
Guest_Anonimo
Visualizza il profilo di Anonimo Invia un messaggio privato a Anonimo
6-3-2015
22:11
Dovere!
Re: Tabacchi McClelland
n° 115
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
7-3-2015
8:21
Citazione:

uquart ha scritto:
Dovere!

Innanzitutto nessuno aveva chiesto il tuo parere, aveva già risposto Mauriser.

In più, è dovere anche rispettare il regolamento e non prendere per i fondell'i la Moderazione che prima si elogia......ma capisco anche che arrivarci non è da tutti!

L'assoluta osservanza delle leggi italiane, e poi si suggeriscono nomi di spedizionieri di tabacco, che appunto in quest'occasione era meglio non fare!

Cos'è? Voglia di protagonismo?
Chiedo gentilmente che si banni questo tizio: solo pochi post e già vuole litigare.....sennò me ne vado io e faccio prima, tanto quello che dovevo dire lho detto e gente molto esperta m'ha letto.
Mi basta questo.
Avrei da scrivere ancora, stavo preparando un post sulla cura a fuoco ma credo che la farò altrove.
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 116
cervaro
17/3/2012
Neviano PR
Visualizza il profilo di cervaro Invia un messaggio privato a cervaro
7-3-2015
12:42
Bhee..... a me la cura a fuoco interessa, quando ti sarai calmato scrivilo valà..
L'immaginazione e' piu' importante della
conoscenza. A.E.
Re: Tabacchi McClelland
n° 117
mauriser
11/9/2008
Cagliari
Visualizza il profilo di mauriser Invia un messaggio privato a mauriser
7-3-2015
12:51
Appunto, extravecio, parlaci delle cura a fuoco e lascia perdere queste piccole beghe!
Unconcerned but not indifferent.
Incurante ma non indifferente
(Man Ray)

Il rodaggio è una fase di maturazione non una tecnica
(Gerti)
Re: Tabacchi McClelland
n° 118
Pipapi
28/2/2015
Napoli
Visualizza il profilo di Pipapi Invia un messaggio privato a Pipapi
9-3-2015
1:07
Citazione:

extravecio ha scritto:
Citazione:

uquart ha scritto:
Dovere!

Innanzitutto nessuno aveva chiesto il tuo parere, aveva già risposto Mauriser.

In più, è dovere anche rispettare il regolamento e non prendere per i fondell'i la Moderazione che prima si elogia......ma capisco anche che arrivarci non è da tutti!

L'assoluta osservanza delle leggi italiane, e poi si suggeriscono nomi di spedizionieri di tabacco, che appunto in quest'occasione era meglio non fare!

Cos'è? Voglia di protagonismo?
Chiedo gentilmente che si banni questo tizio: solo pochi post e già vuole litigare.....sennò me ne vado io e faccio prima, tanto quello che dovevo dire lho detto e gente molto esperta m'ha letto.
Mi basta questo.
Avrei da scrivere ancora, stavo preparando un post sulla cura a fuoco ma credo che la farò altrove.


Essendo che questa discussione è nata per causa mia
innanzitutto chiedo scusa della mia ignoranza in materia, non sapevo ché era in legale ordinare tabacco da lesterno visto che vengono importati dalla Cina giocattoli e cosmetici altamente tossici per la salute.
Mi dispiace che dovete litigare per causa mia la prossima volta starò più attento quando faccio una domanda.
Menomale che c'è la mia pipa! lei si che mi consola
Re: Tabacchi McClelland
n° 119
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
9-3-2015
20:34
@ Pipapi

Non hai proprio nulla di cui scusarti!
Non devi dispiacerti tu dei nostri errori!
A Napoli direbbero: ....facimm'c na bbella fumat 'aa facci 'e chi ce vò mal!!!

E veramente: buone fumate a tutti nessuno escluso!

Riportiamo la discussione sui binari giusti...allora, s'era chiesto del Blue Mountain di Mcclelland.
Ce lho e laprirò appena ve ne sarà il bisogno.
La descrizione ufficiale parla di una EM di tipo balkan-full, ricca di orientali e con latakia abbastanza evidente, vicina al vecchio 759, almeno come modello... indipendentemente da questo, pare abbia riscosso in giro un buon successo!
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 120
Pipapi
28/2/2015
Napoli
Visualizza il profilo di Pipapi Invia un messaggio privato a Pipapi
9-3-2015
21:30
Hè facimm ' agell chesta fumat
Buona fumata
Menomale che c'è la mia pipa! lei si che mi consola
Re: Tabacchi McClelland
n° 121
Nemo1976
5/10/2007
Visualizza il profilo di Nemo1976 Invia un messaggio privato a Nemo1976
10-3-2015
13:35
Il Blue Mountain ha recentemente cambiato nome: ora si chiama Balkan Blue.

McClelland Balkan Blue

Comunque, è probabile che nelle tabaccherie si trovi ancora con la vecchia denominazione.

Io ne ho fumato una latta come prova un annetto fa e successivamente ne ho prese un altro paio. Semplicemente spettacolare.
Eh ma... te gavarè da pasare pa' i me campi prima o dopo, mòro...

G.M. alias B.H.

.NDR..
Re: Tabacchi McClelland
n° 122
Guest_Anonimo
Visualizza il profilo di Anonimo Invia un messaggio privato a Anonimo
13-3-2015
0:30
Non so se è stato già detto, ma il McClelland Blue Mountain (o come si chiami adesso) è quello che ha riportato il più elevato gradimento del pubblico in una gara di qualche anno fa sulla riproduzione del vecchio Balkan Sobranie.
Re: Tabacchi McClelland
n° 123
extravecio
18/5/2008
Roma
Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
11-5-2015
21:20
Il Tudor Castle è un altro Mcclelland in flake, indicato come base virginia molto dolci con orientale e perique.
Non potevo non provarlo, dati gli ottimi riscontri ottenuti con questa ditta americana.
L'orientale indicato è il famoso yenidje, senz'altro buono e qui ve n'è in quantità, ma ciò che dà la velata cremosità a questo flake è il virginia, non lorientale specifico, come spesso erroneamente viene creduto.
E' un po' meno pungente rispetto a turchi sempre di alta qualità, ma gli effetti che dà sono grossomodo gli stessi: freschezza, note vagamente di muschio, di sottobosco e lontanamente mentacee (non riesco a definire meglio, perdonate), balsamicità, piacevole effetto pungente al naso, dolcezza pacata e delicata.
A livello aromatico, c'è giusto qualche velatissima differenza.... ma non abbastanza da giustificarne la sopravvalutazione a discapito di altre eccellenze.
Perché dannarsi a cercarlo quando si ha lo Skiff a portata di mano?

Per rendersene conto ancor meglio, basti provare lo Yenidje Supreme, sempre della Mcclelland.

Quando dicevo la mia nelle discussioni sul Balkan Sobranie, ci si stava soffermando troppo sullorientale e non si valutava invece abbastanza il fatto che potesse essere il latakia a fare forse la reale differenza di molte miscele leggendarie del passato, a prescindere dalla sua provenienza.
Oggi i produttori hanno i virginia in tutte le salse e gli orientali di pregio ci sono,...pochi ma ci sono, e quelli bastano alle richieste.
Ad ogni modo, balkan mixture ed oriental mixture sono due cose differenti; altrimenti Skiff e Sobranie buonanima sarebbero analoghi, ed in questo caso Skiff batterebbe laltro dieci a cinque...

Il flake è senz'altro buono, assai pregiato. Se però si sbaglia il ritmo, appiattisce parecchio.
Rispetto ad altri è meno complesso di gusto, che è tendenzialmente costante. I virginia comunicano quasi sussurrando, con una bellissima voce composta dalle stesse parole ammalianti.
Di questo modello, negli Stati Uniti c'è anche il superbo Sunday Picnic di Cornel & Diehl.

I virginia del Tudor Castle sanno di qualcosa tra il vagamente floreale e vagamente vanigliato: per tale ragione, può essere divertente ogni tanto aggiungervi un tot non eccessivo di latakia (il Mcconnell va benissimo), tanto per imitare un po' il Turkish Delight di De La Concha.
Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
Re: Tabacchi McClelland
n° 124
claudio56
13/1/2008
Oltrepo' Pavese
Visualizza il profilo di claudio56 Invia un messaggio privato a claudio56
26-10-2015
18:54
Purtroppo devo dissociarmi dalla maggioranza degli scriventi in questo 3d. Ho provato recentemente 3 tabacchi: Yenidije Higlander, Arcadia e Balkan Blue, e devo dire che per me sono tabacchi che non valgono assolutamente quello che costano , poiché li ho trovati piatti, senza sapore, senza una caratteristica degna di nota. A me sembrano tutti uguali e tutti assai deludenti. Non li acquisterò mai più. Può darsi che siano confezionati con materie prime di qualità, questo non lo posso dire, ma preferisco di gran lunga altre miscele ben più economiche ed appaganti! Che delusione!
Re: Tabacchi McClelland
n° 125
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
26-10-2015
19:28
Capisco non ti siano piaciuti,ma piatti e senza sapore mi sembra eccessivo.
Econonico ed appagante può esserlo benissimo un piatto di pasta e fagioli fatto come si deve,rispetto ad un piatto di fettucine tirate a mano con un tartufo di qualità.
Dipende sempre da cosa cerchiamo.
Sul prezzo si può discutere,ma per me è un'altra storia.
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: Tabacchi McClelland
n° 126
claudio56
13/1/2008
Oltrepo' Pavese
Visualizza il profilo di claudio56 Invia un messaggio privato a claudio56
26-10-2015
21:22
ciao Hal, probabilmente è come dici tu...forse apprezzo la pasta e fagioli piuttosto che il tartufo...ora provo a lasciarli un po' riposare e poi li riproverò...speriamo che i miei gusti si affinino...mi sembra strano di npn riuscire a gustare quelle che sono prelibatezze per la maggior parte dei pipatori. Ma in questi tabacchi,non so perché,non riesco a sentire ne gli orientali,ne il latakia,cosa che invece succede ad es.con lo Skiff. mah, vai a capire....
Re: Tabacchi McClelland
n° 127
Duccio
18/5/2012
Melegnano
Visualizza il profilo di Duccio Invia un messaggio privato a Duccio
27-10-2015
19:06
E' strano che abbiano avuto su di te un impatto così negativo. Io personalmente non sono un fan sfegatato delle EM (chiamiamole così) di mcclelland, ma onestamente quelle che ho provato non mi sono sembrate così svaporate come le descrivi.
C'è da dire che i virginia rossi usati da questa marca hanno un carattere piuttosto definito, il che può lasciare spiazzati se si viene da EM classiche (anche se in realtà queste ultime non esistono più da un pezzo).
Se non ne hai ancora avuto occasione, ti consiglio di provare i loro virginia, a mio avviso sono molto buoni, sempre che non siano proprio i virginia rossi a darti noia.
"Una cosa buona non ci piace, se non ne siamo all'altezza."
Friedrich Nietzsche
Re: Tabacchi McClelland
n° 128
claudio56
13/1/2008
Oltrepo' Pavese
Visualizza il profilo di claudio56 Invia un messaggio privato a claudio56
27-10-2015
21:00
ciao Duccio, non so proprio cosa pensare sul fatto di questi tabacchi che mi sono apparsi monotoni...
sicuramente i virginia non mi darebbero fastidio, ma ora chi si azzarda a investire ancora su questi prodotti? Fra laltro ho ancora una scatola sigillata di Frog Morton,(avevo fatto un po' di scorta di questi tabacchi) ma temo che le cose non cambieranno di molto...
Re: Tabacchi McClelland
n° 129
Effe
23/9/2015
Torino
Visualizza il profilo di Effe Invia un messaggio privato a Effe
1-2-2017
15:16
riporto, come nota di contorno, la storia che è all'origine del logo McClelland (una balena):

" People often ask why we have a whale in our emblem. We are so far from the sea. The idea came from a story Mary McNiel's father told about his passage to America. This is how Mary, one of McClelland's founders, tells it:

"He came here in 1915, a poor Greek boy, 17 years old, from a little mountain village. He was alone and scared. The trip on the freighter took a long time - three months. One day at sea, they saw whales, and somehow the sight of something so strange and beautiful calmed my father's fears and gave him the strength to look forward to his American adventure - his new life - with courage and the feeling that other strange and beautiful things must lie ahead.

"I heard that story many times as I grew up, and it seemed to be a good emblem, a good omen. So, back in 1977 we said, 'That's what we need...an emblem that will give us courage and one that will represent the beauty of what we are trying to do, one that will also be recognized for its rarity - because the leaf we use is the best and it isn't that plentiful"
Re: Tabacchi McClelland
n° 130
Pippof
15/12/2014
Parma
Visualizza il profilo di Pippof Invia un messaggio privato a Pippof
1-2-2017
21:10
Ah! Non ho capito nulla because I don't speak english. Non so voi, io ogni volta mi inalbero quando leggo lunghi testi in inglese.
Mica siamo obbligati a conoscere questa lingua, o no? Cortesia vorrebbe che si pubblicasse anche la traduzione a beneficio dei pochi che non leggono normalmente in inglese. Sennò si emargina. Tra l'altro gli italiani in generale hanno ben scarsa propensione per le lingue, all'estero si sentono cose ridicole e la presenza di una guida che non parla italiano genera totale rifiuto. What's my name? My name is on the table...
Re: Tabacchi McClelland
n° 131
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
1-2-2017
21:50
Mai sentito parlare di Google Translator?
Oltre a capipe una lingua che non si conosce ci si fa anche qualche risata per via della traduzione automatica.
È vero sarebbe più comodo avere tutto scritto in italiano, ma spesso il tempo scarseggia e l'inglese è meglio di niente.
Comunque oggi sono buono, ecco i punti salienti.


Mio pdre è venuto qui nel 1915, era un povero ragazzo greco di 17 anni, da un piccolo villaggio di montagna Era solo e spaventato Il viaggio sulla nave ha preso un lungo periodo di tempo -. Dopo tre mesi un giorno in mare, hanno visto le balene, e in qualche modo la vista di qualcosa di così strano e bello calmò le paure di mio padre e gli diede la forza di guardare avanti per la sua avventura americana - la sua nuova vita -. con coraggio e la sensazione che le altre cose strane e belle si sarebbero trovate avanti. Ho sentito che storia tutte le volte che sono cresciuto, e sembrava di essere un buon emblema, un buon auspicio. Così, nel 1977 abbiamo detto:
Questo è quello che ci serve ... un emblema che ci darà coraggio e quella che rappresenterà la bellezza di ciò che stiamo cercando di fare, uno che sarà anche riconosciuto per la sua rarità - perché la foglia che lavoriamo è lamigliore e non è così abbondante.
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: Tabacchi McClelland
n° 132
Pippof
15/12/2014
Parma
Visualizza il profilo di Pippof Invia un messaggio privato a Pippof
1-2-2017
22:43
Grazie mille. Google traduttore lo conosco , tant'è che se pubblicassi qualcosa originariamente in inglese lo userei e "pulirei" il testo risultante affichè tutti lo possano comprendere, anche i meno international. Ma forse in questo forum sono il solo ad avere questo gap, sociale prima ancora che culturale.
Re: Tabacchi McClelland
n° 133
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
2-2-2017
8:42
No no, Pippof, io non mi lascio nemmeno incuriosire pur masticando una base di inglese maccheronico

Anzi, ho in questi giorni riportato al negoziante un metronomo che avevo acquistato per mia figlia solo perché non aveva le istruzioni (4 righe ) in italiano
Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: Tabacchi McClelland
n° 134
Tobaldo
26/3/2004
Roma
Visualizza il profilo di Tobaldo Invia un messaggio privato a Tobaldo
2-2-2017
10:13
Inglese si, Inglese no mi pare che manchi una cosa importante, parlando di cortesia: grazie Effe per aver condiviso questa notizia.

Tob
Ne ho cotal donde di siffatte ciuffole

"Nitriscimi!!!"

"Lui o l'orsetto?"
Re: Tabacchi McClelland
n° 135
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
2-2-2017
13:47
Troppo giusto!
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: Tabacchi McClelland
n° 136
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
2-2-2017
14:46
Of course!

( )

Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: Tabacchi McClelland
n° 137
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
2-2-2017
16:44
Et tu, Brute? Then fall, Caesar.
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: Tabacchi McClelland
n° 138
Sinan
25/12/2008
Genova
Visualizza il profilo di Sinan Invia un messaggio privato a Sinan
2-2-2017
17:43
...ma che kzz vi siete fumati?
........ma 'nsci libbri de stöia
Sinán Capudán Pasciá.....- F. De Andrè


Non conosco nessuna lingua, ma adoro assimilare da tutte e baloccarmi con un linguaggio composito.

http://www.youtube.com/watch?v=dGyAEGbTZGo
Re: Tabacchi McClelland
n° 139
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
2-2-2017
21:54
Citazione:

Sinan ha scritto:
...ma che kzz vi siete fumati?

Nell'opera Giulio Cesare di William Shakespeare, il dittatore così rivolge le sue ultime parole famose a Bruto, con un inserto in latino nel testo originale in inglese: "Et tu, Brute? Then fall, Caesar." ("Anche tu, Bruto? Cadi, allora, Cesare."
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: Tabacchi McClelland
n° 140
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
2-2-2017
22:05
Tornando in tema, caldamente consigliato!



File allegato:
jpg  Foto del 02-02-17 alle 22.04.jpg (55.06 KB - )
z9239_58939f3664758.jpg 389 x 299 px
389 x 299 px
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: Tabacchi McClelland
n° 141
Sinan
25/12/2008
Genova
Visualizza il profilo di Sinan Invia un messaggio privato a Sinan
2-2-2017
22:07
Ah ecco, ora è più chiaro.
Ma resto dell'idea che i McClelland facciano uno strano effetto........
........ma 'nsci libbri de stöia
Sinán Capudán Pasciá.....- F. De Andrè


Non conosco nessuna lingua, ma adoro assimilare da tutte e baloccarmi con un linguaggio composito.

http://www.youtube.com/watch?v=dGyAEGbTZGo
Re: Tabacchi McClelland
n° 142
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
2-2-2017
22:16
Concordo @NCH,già fumata una latta e in riserva altre due.
Che goduria "sniffare" in cubetto di legno all 'interno della tin.

Allego foto esplicativa...onde evitare fraintendimenti sugli effetti del fumo



File allegato:
jpg  StaveAged35.jpg (76.51 KB - )
z6732_5893a2887f1d9.jpg 640 x 480 px
640 x 480 px
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: Tabacchi McClelland
n° 143
Effe
23/9/2015
Torino
Visualizza il profilo di Effe Invia un messaggio privato a Effe
3-2-2017
9:04
Citazione:

Tobaldo ha scritto:
Inglese si, Inglese no mi pare che manchi una cosa importante, parlando di cortesia: grazie Effe per aver condiviso questa notizia.

Tob

E' stato un piacere, Tobaldo.
“Andare contro il buonsenso è un buon modo per non arrendersi.
Se avessimo più buonsenso, ci arrenderemmo.”
Re: Tabacchi McClelland
n° 144
Pippof
15/12/2014
Parma
Visualizza il profilo di Pippof Invia un messaggio privato a Pippof
9-8-2017
11:48
sono reduce da una "fuga" a Chiasso (ieri) con la motivazione di assaggiare finalmente anch'io qualche Mc Clelland. Con ma la mia compagna cosicché, sono diventati 500 i grammi acquistabili senza patemi.
Premetto che sono "tifoso" degli SG, St. James su tutti. Ho beccato tutti MCL viginiosi diversi tra loro e ne ho aperto solo uno: Tudor Castle. Debbo ammettere, quasi a denti stretti (ho in bocca la pipa) che questo è forse il miglio tabacco che io abbia fumato finora, superiore al predetto St. James. Grazie dei consigli rivelatisi assai azzeccati.
Re: Tabacchi McClelland
n° 145
LucP
6/9/2012
Forli
Visualizza il profilo di LucP Invia un messaggio privato a LucP
9-8-2017
17:31
Grazie della segnalazione Pippof!
Allora questi tabacchi non si trovano facilmente...qualcuno sa se a Bologna si trovano?
Re: Tabacchi McClelland
n° 146
Pippof
15/12/2014
Parma
Visualizza il profilo di Pippof Invia un messaggio privato a Pippof
9-8-2017
18:00
I Mc Clelland non sono importati in Italia, purtroppo.

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017