Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin
Moderatori
 
Tobaldo

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 21

il Forum di FLP

Indice »  Costruire la pipa
Pipe in legno d'ulivo
n° 1
terramia
7/3/2005
palermo
Visualizza il profilo di terramia Invia un messaggio privato a terramia
19-3-2005
12:38
Girando per i siti hi visto delle pipe che erano chiamate ulivo dalle venature del legno sembrava proprio ulivo. Io non ho mai visto di queste pipe sapete se è possibile realizzare pipe con questo legno e come sono a fumarle?. Grazie
La pipa è come la moglie non si presta mai

http://spaces.msn.com/siciliaterramia/
pipe in legno d'ulivo
n° 2
bec
4/2/2004
monza
Visualizza il profilo di bec Invia un messaggio privato a bec
19-3-2005
13:14
ciao qui puoi trovare qualcosa olivastroun accenno pure qui ed altro se in cerca nei forum digiti la parola olivastro

tutto quello che so è che so di non sapere
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 3
jackpino
26/11/2004
Brindisi
Visualizza il profilo di jackpino Invia un messaggio privato a jackpino
7-6-2006
21:54
Citazione:

terramia ha scritto:
Girando per i siti hi visto delle pipe che erano chiamate ulivo dalle venature del legno sembrava proprio ulivo. Io non ho mai visto di queste pipe sapete se è possibile realizzare pipe con questo legno e come sono a fumarle?. Grazie


Riprendo questo 3d per portare la mia esperienza con una pipa in ulivo, presa tempo fa in una vecchia tabaccheria, marchiata Guido Del Vecchio. Incuriosito come tanti da questo legno, a Cagli lho mostrata anche al buon Aqualong che di pipe in ulivo se ne intende anche perchè le produce, trovo che sia una pipa nella quale si apprezzano maggiormente i tabacchi naturali come il Semois, il Forte, il Gris. Finalmente ho trovato la pipa con cui posso fumare questi tabacchi senza sentire quella spigolosità o aggressività tipica dei naturali. Non ne snatura le peculiarità ma secondo me le valorizza. Beh, a chi fuma prettamente questi tabacchi non può mancare di apprezzarle. Un'altra peculiarità è che sono pipe instancabili, perchè si possono fumare ininterrottamente per una settimana senza mai dare segni di cedimento.



File allegato:
jpg  gdelvec1.JPG (37.62 KB - )
z1843_44872ef1641b7.jpg 400 x 161 px
400 x 161 px
L'aspetto delle cose varia secondo le emozioni,
e così noi vediamo magia e bellezza in loro:
ma bellezza e magia, in realtà, sono in noi. (Gibran)
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 4
ZioDino
29/12/2005
Selvazzano (PD)
Visualizza il profilo di ZioDino Invia un messaggio privato a ZioDino
7-6-2006
22:08
se penso a quella che mi ero costruito... era monumentalmente splendida... poi nel tentativo di renderla perfetta sono andato fuori per fuori... sigh non farò più una pipa cosi bella. Tutta lavorata a mano senza attrezzi elettrici di sorta, a parte i due fori...

La mamma degli imbecilli è sempre incinta.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 5
terramia
7/3/2005
palermo
Visualizza il profilo di terramia Invia un messaggio privato a terramia
7-6-2006
23:15
Io ne ho fatta una lestate scorsa e ancora si trova da mauro per il bocchino.
A mauro!!!! quanto dovrò aspettare ancora?
La pipa è come la moglie non si presta mai

http://spaces.msn.com/siciliaterramia/
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 6
Skandinavik
20/11/2003
Milano
Visualizza il profilo di Skandinavik Invia un messaggio privato a Skandinavik
8-6-2006
2:23
Citazione:

terramia ha scritto:
Girando per i siti hi visto delle pipe che erano chiamate ulivo dalle venature del legno sembrava proprio ulivo. Io non ho mai visto di queste pipe sapete se è possibile realizzare pipe con questo legno e come sono a fumarle?. Grazie


Allora Terramia io ho parlato di queste pipe proprio con chie le vende e si è trovato male per i motivi che ora ti dirò:
1)L'ulivo non è radica e non sempre riesce a resistere alle alte temperature che si creano in fumata quindi son frequenti le rotture
2)Hanno un sapore che è diverso perchè cambia il legno quindi può piacere ma anche non piacere

Tutto questo mi è stato detto a Milano da Al pscià che ne ha vendute varie di Spanu e si è trovato con dei clienti scontenti
In sintesi se le riesci a trovare a veramente poco puoi provarle per curiosità puoi farlo ma se costano tanto come quelle di Spanu penso che non ne valga la pena!
"Watson, questo è un problema da tre pipe!" Sherlock Holmes
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 7
terramia
7/3/2005
palermo
Visualizza il profilo di terramia Invia un messaggio privato a terramia
8-6-2006
6:42
Skandinavik sono daccordo con quello che dici anche perchè prima di inviare a Mauro quella fatta da me ho volutu provarla e il sapore era di legno bruciato. Può darsi che migliori con il tempo ma secondo me la pipa deve essere di eadica di erica . Il discorso schiume è tutt'altra storia.
La pipa è come la moglie non si presta mai

http://spaces.msn.com/siciliaterramia/
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 8
antondp
13/9/2005
S.Nicola la Strada (CE)Italia
Visualizza il profilo di antondp Invia un messaggio privato a antondp
8-6-2006
8:20
Mi meraviglia quello che leggo.
Ho avuto una pipa in olivo per vent'anni,fumava benissimo,non si è mai danneggiata.
Un giorno lho regalata a mio cugino,che le faceva la corte da mesi,e so che si è trovato bene anche lui.
Difficilmente Bogni o Spanu produrrebbero pipe scadenti.


Antondp
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 9
terramia
7/3/2005
palermo
Visualizza il profilo di terramia Invia un messaggio privato a terramia
8-6-2006
8:56
La mia considerazione è il risultato diuna sola fumata per cui non fa testo. Del resto tutte le pipe, con fornello non trattato, allinizio hanno un spore di nuovo. Appena avrò la fortuna di riaverla, Mauro permettendo, vi farò sapere.
La pipa è come la moglie non si presta mai

http://spaces.msn.com/siciliaterramia/
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 10
aqualong
14/8/2004
prato Italy
Visualizza il profilo di aqualong Invia un messaggio privato a aqualong
8-6-2006
10:20
Se parliamo di olivo,quindi non olivastro,ha tantissime fenditure nascoste,ferite di antiche battaglie,che sicuramente si apriranno quando sente il caldo,inoltre inizialmente tende ad avere un sapore di olio nelle prime fumate,tanto da dare ad una EM il sapore di pappa col pomodoro
La soluzione è cuocere leggermente la testa appena forata,toglie da subito il sapore fastidioso evitando lunghi rodaggi e allo stesso tempo funge da crash test ovvero se si spacca la butti,se non si spacca non lo farà più.
Quando ho un tabacco delicato,magari con un vago di orientale,o una Em con molte sfumature,me la fumo sempre nellolivo ,naturalmente de gustibus..
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 11
Balkanico
28/6/2005
Torino
Visualizza il profilo di Balkanico Invia un messaggio privato a Balkanico
8-6-2006
11:41
Io ho questa da un paio d'anni e confermo quanto detto da jackpino, che come sempre si conferma preciso e competente.
Un saluto
Balkanico



File allegato:
jpg  spsg04.jpg (36.02 KB - )
z2350_4487f0bc4bb08.jpg 500 x 303 px
500 x 303 px
Il sonno della ragione genera mostri
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 12
Janluc
18/9/2005
La Spezia - Liguria - Italia
Visualizza il profilo di Janluc Invia un messaggio privato a Janluc
8-6-2006
12:28
A me piacciono esteticamente le pipe come quella di Balkanico e prima o poi avrò l occvasione di comprarmene una.
Io comunque rimango fedele all erica nera o comunemente chiamata radica.
Gianluca
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 13
Skandinavik
20/11/2003
Milano
Visualizza il profilo di Skandinavik Invia un messaggio privato a Skandinavik
8-6-2006
14:34
Citazione:

antondp ha scritto:
Mi meraviglia quello che leggo.
Ho avuto una pipa in olivo per vent'anni,fumava benissimo,non si è mai danneggiata..


Anton non dico che per forza e sempre le pipe in ulivo non siano buone o fatte male dico che sonon meno resistenti sicuramente e hanno un sapore che deve piacere che per forza di cose essendo diverso il legno è diverso il gusto!
Spanu fa belle pipe ma da Al Pascià mi hanno detto che in molti si sono trovati ad aver speso una barcata di soldi per pipe che poi si rompevano quindi se lo dicono loro che le vendono e ti assicuro che sono persone serie io ci credo.
Loro ne hanno ancora qualcuna ma a me non lhanno consigliato per le ragioni già citate e questo fa di loro anche dei commercianti onesti che non si approfittano di uno vendendgli una cosa che loro stessi dicono aver acquistato ma che si trovano scontenti perchè vedono che le prestazioni non sono quelle delle radiche!
"Watson, questo è un problema da tre pipe!" Sherlock Holmes
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 14
Balkanico
28/6/2005
Torino
Visualizza il profilo di Balkanico Invia un messaggio privato a Balkanico
8-6-2006
14:56
Sulla barca di soldi, non sono d'accordo. Con 80/90 euri si comprano pipe oneste in ulivo.
Per le rotture, ad un mio amico dopo 3 mesi si è rotto una pipa di Tom Spanu. Il mio amico ha contattato Spanu il quale ha ritirato la pipa a spese sue e ha mandato in tempi brevissimi un'altra pipa uguale (o comunque simile) con un biglietto di scuse e con linvito ad andare a trovarlo nel suo laboratorio per mostrare come lavora.
Un signore insomma. La mia, per altro, non si è mai rotta, nè scheggiata, nè bruciata. E' una pipa da tabacchi semplici, con le EM ad esempio si confonde ed emette sapori poco comprensibili. ma con i naturali è una pipa onesta.
Un saluto
Balkanico
Il sonno della ragione genera mostri
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 15
terramia
7/3/2005
palermo
Visualizza il profilo di terramia Invia un messaggio privato a terramia
8-6-2006
21:01
Scusa balkanico la tua pipa mi ha incuriosito non poco mi dici come è realizata la superfice 'esterna?
La pipa è come la moglie non si presta mai

http://spaces.msn.com/siciliaterramia/
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 16
aquila
15/2/2006
TA
Visualizza il profilo di aquila Invia un messaggio privato a aquila
19-10-2006
23:11
Quale parte dellulivo viene usata per la costruzione della pipa ?
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 17
aqualong
14/8/2004
prato Italy
Visualizza il profilo di aqualong Invia un messaggio privato a aqualong
19-10-2006
23:27
Citazione:

aquila ha scritto:
Quale parte dellulivo viene usata per la costruzione della pipa ?


La risposta più ovvia è quella che non è rotta,nel senso che tutte le parti sono buone e quasi sempre con fenditure.
Naturalmente se per la fumata un ramo o una radice influenzano poco il sapore,la bellezza cambia con la temporalità del pezzo e con le sollecitazioni che ha subito,quindi in genere più bella la radice,se si ha la fortuna di trovarla intatta.
Mi permetto di fare un esempio di radice di olivo,la pipa comunque non è in commercio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 18
kira_
29/5/2005
Trapani - Sicilia
Visualizza il profilo di kira_ Invia un messaggio privato a kira_
20-10-2006
19:06
beh sinceramente io con la mia olivastro di spanu mi sono trovato benissimo. Fuma da dio, nessun segno ne di bruciatura ne di rottura, insomma una signora pipa che con i naturali che fumo abitualmente mi da costantemente soddisfazioni..


Marco
".....katafotti, katafotti, daje de pollice e katafotti, accendi pigia tira, pigia e vai come un treno !" - Ginko

http://www.myspace.com/wrathfield
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 19
Sw4n
10/12/2005
New York City
Visualizza il profilo di Sw4n Invia un messaggio privato a Sw4n
20-10-2006
19:55
MA....
Io posseggo 700 piante di olivo...
Dite che posso ricavare qualcosa da un ramo dopo la potatura?
Sapreste darmi indicazioni circa letà della pianta ed il procedimento?
L'idea di improvvisarmi artigiano mi piace...
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 20
antondp
13/9/2005
S.Nicola la Strada (CE)Italia
Visualizza il profilo di antondp Invia un messaggio privato a antondp
20-10-2006
20:33
Se si acquista una Spanu o una Bogni,non ci sono fregature.
Sono pipe in olivo che fumano benissimo.


Antondp
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 21
nuvolagrig
23/9/2009
Alba, Cn
Visualizza il profilo di nuvolagrig Invia un messaggio privato a nuvolagrig
7-9-2010
16:37
Ho comprato di recente su ebay un paio di pipe in olivo (una dritta e una curva) marcate Presti ad un prezzo irrisorio, sarà che sono un principiante, sarà che ancora non riesco ad assaporare bene i tabacchi, sarà che... ma devo dire che le trovo ottime, anzi il sapore mi sembra più neutrale rispetto a tante radiche che mi ritrovo, lunico inconveniente che ho riscontrato è che tendono a perdere il lucido sin dalla prima fumata e restano un po' opache, ma tirano alla grande! Penso che ne prenderò delle altre.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 22
Olivo
6/8/2010
Noventa Padovana
Visualizza il profilo di Olivo Invia un messaggio privato a Olivo
7-9-2010
17:00
Buon pomeriggio a tutti,
ho appena ritirato una Duca in olivo sabbiato, di forma chimney con bocchino a sella, che avevo pazientemente ordinato dopo aver goduto di una in morta.
E' piuttosto lunga (oltre cm. 15) e capace (diametro del fornello mm. 20), ma molto leggera.
Davvero un bel pezzo, mi spiace non essere in grado di postarne una foto.
Circa la sua bontà vi saprò dire al ppp, per il momento me la stò godendo alla vista in stato vergine.
Buone fumate a tutti.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 23
Spezza
6/3/2008
Lagonegro
Visualizza il profilo di Spezza Invia un messaggio privato a Spezza
7-9-2010
19:39
@nuvolagrig

Testimoniare le proprie esperienze pipatorie confrontandosi con altri fumatori è una delle fondamenta di FLP, tuttavia bisogna essere cauti nei giudizi particolarmente dopo aver testimoniato il proprio essere principiante.

Questa mia puntualizzazione è basata su una personale esperienza rispetto al marchio da Te citato che si attesta in maniera diametralmente opposta alla tua.

Infine questa discussione ha per oggetto le pipe in ulivo in generale e non un determinato marchio, riterenere lulivo più neutrale rispetto alla radica è un' assurdità (a mio personale giudizio), lulivo partecipa attivamente alla fumata infatti si avverte chiaramente il suo sapore.

@Olivo
Non è questa la discussione per rendere partecipi gli altri FLPers (non necessariamente con delle foto) dei nostri ultimi arrivi pipici.

Felici Fumate.
Vivere è la cosa più rara del mondo: i più,esistono solamente (Oscar Wilde).

Il problema dell'umanità è che gli sciocchi e i fanatici sono estremamente sicuri di loro stessi, mentre le persone più sagge sono piene di dubbi. (Bertrand Russell)
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 24
Olivo
6/8/2010
Noventa Padovana
Visualizza il profilo di Olivo Invia un messaggio privato a Olivo
7-9-2010
20:10
Caro Spezza,
sì, hai ragione.
Utilizzerò questo post per commentare i risultati, non appena lo strumento sarà in utilizzo.
Mi scuso per lOT.
Buone fumate a tutti.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 25
admin
28/3/2005
Cattolica - Romagna - Italia
Visualizza il profilo di admin Invia un messaggio privato a admin
7-9-2010
20:14
Spero che lottimo intervento di Spezza sia correttamente interpretato come momento di crescita e di presa di coscienza dei propri limiti e non come semplice ramanzina.

riesci sempre a fare facile le cose difficili. basterebbe capire quello che fai per apprezzarti."
- simi66 -
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 26
Olivo
6/8/2010
Noventa Padovana
Visualizza il profilo di Olivo Invia un messaggio privato a Olivo
7-9-2010
23:44
Caro Admin,
per quanto mi riguarda questo è certo.
Mi ero purtroppo fatto prendere un tantino troppo dallentusiasmo per il freschissimo acquisto di cui dicevo.
Tutto a posto.
Buone fumate.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 27
OldStyle
18/9/2008
Cesena (FC)
Visualizza il profilo di OldStyle Invia un messaggio privato a OldStyle
8-9-2010
10:15
Ho due pipe in olivo:
1) la prima è una Presti (quando ancora non si chiamava così... e sapete a cosa mi riferisco...), e lho regalata ai miei figli per giocare a fare i pirati...


2) la seconda è una Tom Spanu, che ho trovato un po' dura da rodare, ma adesso mi da soddisfazioni, come ad altri che hanno scritto prima di me, con tabacchi naturali (ultimamente lho messa sotto a Caporal...). L'unico difettuccio è che fa un po' acqua, mentre di solito sono un fumatore abbastanza secco, e mi costringe magari a scovolinare a metà fumata...
Non exiguum temporis habemus, sed multum perdidimus. (Seneca)

Re: pipe in legno d'ulivo
n° 28
nuvolagrig
23/9/2009
Alba, Cn
Visualizza il profilo di nuvolagrig Invia un messaggio privato a nuvolagrig
8-9-2010
13:40
Chiedo venia, non volevo assolutamente fare pubblicità, ma solo essere preciso per non parlare senza alcun riscontro...mi sembra anche di aver sottolineato ampiamente di essere un principiante...il mio giudizio sulle olivo però resta invariato, tanto che ne ho acquistata un'altra, di altra marca (che non citerò) e che fuma alla grande.
P.S.
Non mi offenderò affatto se cancelliamo il mio post precedente.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 29
Pascal
5/9/2012
San Benedetto del Tronto
Visualizza il profilo di Pascal Invia un messaggio privato a Pascal
4-1-2013
15:47
Visto che questo thread è allinterno della sezione Costruire una pipa ne approfitto per chiedervi un consiglio sulla mia Numero 0 (non oso definirla numero 1 visto che è poco più che un tentativo di capire tutte le fasi di realizzazione).
Nelle pipe in ulivo, dopo il finissaggio, è sufficiente lucidare il tutto con cera carnauba oppure è necessario qualche altro passaggio tipo la verniciatura.
Se solitamente vanno verniciate quale tipo di prodotto e di colore va utilizzato?
Grazie
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 30
renao_pens
13/11/2012
Bagnolo Mella (Brescia)
Visualizza il profilo di renao_pens Invia un messaggio privato a renao_pens
10-1-2013
21:23
Citazione:

Pascal ha scritto:
Visto che questo thread è allinterno della sezione Costruire una pipa ne approfitto per chiedervi un consiglio sulla mia Numero 0 (non oso definirla numero 1 visto che è poco più che un tentativo di capire tutte le fasi di realizzazione).
Nelle pipe in ulivo, dopo il finissaggio, è sufficiente lucidare il tutto con cera carnauba oppure è necessario qualche altro passaggio tipo la verniciatura.
Se solitamente vanno verniciate quale tipo di prodotto e di colore va utilizzato?
Grazie

Ciao, mi trovo nelle tue stesse condizioni, ma ho provato a martirizzare qualche testa grezza preformata e per la verità, le ultime, almeno per il momento (in attesa di consigli migliorativi) mi hanno dato qualche soddisfazione.
Il finissaggio lo eseguo con disco in feltro montato su smerigliatrice da banco e la levigatura con pasta abrasiva prosegue finchè la pipa già assume una buona lucidità.
Quindi con lo stesso metodo ma con disco in cotone, prima con cera e poi con carnauba, procedo alla lucidatura finale fino a quando la superficie già lucida diventa brillante.
Tuttavia, come citato nel post n.21 da nuvolagrig, anch’io ho rilevato che dopo la fumata la brillantezza tende a scomparire e non si ripristina neanche dopo vigorose strofinate con un panno morbido – Un sistema per ristabilirla, non metterti a ridere (è un suggerimento che ho letto sul libro Pipa hobby di Pellissone) è quello di passare la pipa lievemente sul viso e… ho accertato che funziona.
Per il momento non ho altre informazioni in merito, nell’attesa di qualche indicazione più tecnica da parte di qualche esperto… continuo a fumare le mie similpipe.
Ciao a tutti - Renato
Pipe, gatti e bonsai, allontanano i guai
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 31
simone-pd
9/10/2012
Padova
Visualizza il profilo di simone-pd Invia un messaggio privato a simone-pd
10-1-2013
22:08
@Pascal
Ciao, io lulivo una volta tirato con carta finissima lo rifinisco solo con sasso e non uso il rossetto che da una nota rosastra, lulivo è un legno verdastro và mantenuto tale secondo me! Poi lucido con carnauba fine...
Se posso darti un consiglio fumalo lento tende a fare piccoli crepi, almeno così è successo a me!
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

A.Einstein

Ragazzi, non credete a chi dice che il tempo rende saggi, spesso fa solo dei rincoglioniti...

Paolo Villaggio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 32
Pascal
5/9/2012
San Benedetto del Tronto
Visualizza il profilo di Pascal Invia un messaggio privato a Pascal
11-1-2013
14:46
Grazie per le indicazioni! In effetti avevo già letto qui nel forum che qualcuno utilizzava il NASO per rendere di nuovo brillante la pipa. Per quanto riguarda la pasta abrasiva, quale tipologia va utilizzata per la pipa? Posso secondo voi ottenere risultati analoghi usando via via carta vetrata sempre più fine (fino alla 1200)?
Simone perdona la mia ignoranza in materia ma cosa intendi per sasso?
Grazie ancora per i vostri consigli.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 33
simone-pd
9/10/2012
Padova
Visualizza il profilo di simone-pd Invia un messaggio privato a simone-pd
11-1-2013
16:01
@Pascal
Perdonami so che non tutti sanno cos'è
Per la mia esperienza non riesci a lucidare con la carta anche se finissima dopo la 1200 passa al disco di cotone usando il sassomarcio che è una pasta abrasiva molto usata in oreficeria dove la puoi chiedere non costa tanto poi usa allo stesso modo la carnauba è brillera!
PS: il sebo è solo apparenza temporanea e come lucidare un mobile con lo strutto lo ungi e basta!!
Alla prima fumata torna uguale mentre la carnauba resiste a circa 70°c
per ulteriori spiegazioni messaggi privati qui ci cacciano
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

A.Einstein

Ragazzi, non credete a chi dice che il tempo rende saggi, spesso fa solo dei rincoglioniti...

Paolo Villaggio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 34
renao_pens
13/11/2012
Bagnolo Mella (Brescia)
Visualizza il profilo di renao_pens Invia un messaggio privato a renao_pens
11-1-2013
19:46
@Pascal
Ciao, se vuoi vedere il sasso marcio
http://www.ebay.it/itm/310538574816?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1423.l2648

@simone-pd
Condivido in pieno il metodo e procedure di lucidatura che hai indicato.
Il problema, è che nonostante le pipe siano state rese brillanti con la carnauba, perdono lucentezza dopo la fumata in modo molto più repentino rispetto alla radica.
Come si ripristina? Esiste una lucidatura permanente o almeno più duratura senza l’utilizzo di vernici coprenti?
Condivido per lutilizzo dei messaggi privati.
Ciao - Renato
Pipe, gatti e bonsai, allontanano i guai
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 35
simone-pd
9/10/2012
Padova
Visualizza il profilo di simone-pd Invia un messaggio privato a simone-pd
11-1-2013
20:13
@renao_pens
Quello che penso per esperienza personale la lucidatura è una fase lunga e spesso si bara con i tempi per motivi di fretta nel vedere finito il nostro lavoro o per pigrizia o altro... il sasso va passato o tirato quando la carta abrasiva più fine a cancellato il più piccolo segno ti posso garantire che il risultato è molto positivo la cera carnauba non serve se non per la brillantezza, è una questione di superfice meno inregolarità ha più riflette cone il vetro per capirsi! Ma questo è solo quello che ho visto io non è la regola!
Simone.
Ps: se la pipa si scalda troppo in fumata diventa opaca ma questa è cosa risaputa!
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

A.Einstein

Ragazzi, non credete a chi dice che il tempo rende saggi, spesso fa solo dei rincoglioniti...

Paolo Villaggio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 36
Scovolo
4/2/2011
Visualizza il profilo di Scovolo Invia un messaggio privato a Scovolo
19-2-2013
23:35
Si ma non riesco a capire se il ciocco su cui lavorare si ottiene dalla radice o da qualsiasi ramo!
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 37
tokarev
3/12/2012
Taranto (provincia)
Visualizza il profilo di tokarev Invia un messaggio privato a tokarev
21-2-2013
0:41
Un dubbio...

Ma...

quanto deve stagionare il legno d'ulivo perchè ci si possa fare una pipa?

come si possono avere garanzie sulla stagionatura?

questo vale anche per gli altri legni...

la radica bene o male, visti gli usi cui è normalmente destinata viene già alla fonte venduta con un minimo di stagionatura...
ma per gli altri legni?
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 38
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:07
Salve, lei ha perfettamente ragione, comunque per gli altri legni la cosa è uguale, si deve bollire labbozzo per almeno 15 17 ore, per via del tannino che contiene il legno, inoltre per lulivo, i mastri pipari consigliano di lasciare labbozzo di ulivo immerso in acqua di mare per qualche giorno ricambiandola, il sale disciolto cattura lolio dal legno, successivamente bisigna bollirlo e poi in un luogo buoi o comunque senza luce solare diretta in un sacco di JUTA come quelli per caffè lasciare stagionare.
Saluti Paradiso
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 39
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:14
Ciao, se ti riferisci allerica, è dalla radice, ma non da qualunque parte ma dal ciocco appunto, una sorta di rigonfiamento fatto dal legno per diversa compattezza del terreno, cerca vie accessibili per le radici e quando cambia direzione si forma questa sorta di rigonfiamento. Per gli altri legni è consigliabile che non abbiano nodi e che il legno sia stagionato ma comunuque va bollito per togliere il tannino ed evitare che durante la stagionatura si CREPI. Poi a seconda della venatura si taglia labbozzo per ricavare effetti diversi e belli. se invece si deve sabbiare, meglio avere la venatura orizzontale al camino, chi vuole può anche tagliare labbozzo in modo che venga verticale. Quella è la MAESTRIA a capire cosa si può ottenere da un abbozzo, ciò che può esprimere, ricorda Donatello, disse che il DAVIDE era già nel monolito di marmo, lui lo ha solo tirato fuori.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 40
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:23
Ciao LE CREPE li fà perchè usate il legno direttamente senza trattarlo come si fà con qualsiasi abbozzo per pipa, qualunque sia il tipo di legno, purtroppo è una procedura lenta e poco pratica ma VA BOLLITO e lasciato asciugare, per dipiù se non è stagionato si deve lavare con acqua di mare, il trucco è quello, altrimenti lolio non va via.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 41
simone-pd
9/10/2012
Padova
Visualizza il profilo di simone-pd Invia un messaggio privato a simone-pd
22-2-2013
22:28
ciao,Paradiso concordo sul fatto della bollitura e stagionatura ma per quanto riguarda lulivo tema del 3d Aldo Pellissone scrive in merito, che è meglio tenere le venature non parallele ma orizzontali al fornello a cerchiarlo per evitare la fessurazione.
Ciao,
Simone-pd
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

A.Einstein

Ragazzi, non credete a chi dice che il tempo rende saggi, spesso fa solo dei rincoglioniti...

Paolo Villaggio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 42
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:29
Ciao Renato, il problema dellopacità spesso esiste se la pipa scalda tanto e la cera si ammorbidisce, durante la fumata, magari spesso strofinala con un panno di lana pulito senza mettere nulla, poi per ripristinare la lucidatura, conviene tirare via tutta la cera opaca, ripassare il disco cotonato con il sasso GIALLO per un po', e con un disco pulito solo per cera ripassare la cera per qualche secondo sul disco e lucidare nuovamente la pipa, per più volte. Non Stringete con forza la pipa mentre fumate, le VS impronte rimarranno e la lucentezza svanirà presto.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 43
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:34
Ciao Simone, infatti concordo, ma io forse mi sono espresso male, ma parlavo in caso di sabbiatura della pipa, capito finissaggio non a cera lucido, ma sabbiato. Grazie
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 44
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
22:48
Scusate, ho letto che qualcuno chiede come avere un effetto lucido e se si può verniciare la pipa. la pipa non dovrebbe essere verniciata, per via dellodore sgradevole e alquanto dannoso dei solventi miscelati nelle vernici, quindi usare solo terre coloranti solubili in alcool (che non sono altro che comuni ossidi di ferro e altri metalli) e finitura a cera carnauba, e non qualla per mobili o pavimenti. la pipa deve essere quanto più naturale possibile. Inoltre ho avuto lonore di conoscere durante una gita in Sila (Calabria) il maestro DANTE LAVORATORE, sono stato a casa sua e ho visitato il suo laboratorio e le sue opere e ne ho acquistate 2 una curva rossa e una dritta di piccole dimensioni che è piaciuta a mia moglie. Nulla di più naturale che si possa immaginare, in teoria la pipa se non è mai stata funata, la si potrebbe dare ad un bambino quando spuntano i dentini e farla rosicchiare senza alcun effetto collaterale. Quindi fate un po' voi.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 45
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
23:05
A TUTTI, dopo aver letto i vari commenti si è capito che la pipa in Olivo (meglio se Olivastro) può riuscire bene come nò, ma una pipa per essere fumata con tranquillità e sicurezza deve essere di RADICA DI ERICA, e stagionata pure tanto, perchè tutti i legni, tranne la morta e forse la quercia da sughero, sono come voler possedere una ferrari e vestire una punto con una carrozzeria rossa fiamante ed allinterno del cofano comunque un motore della punto. Senza offesa per nessuno, ma la pipa o in radica o in schiuma o Calabsh a vostro piacimento, le altre sono pezzi da collezione da fumacchiare ogni tanto per sfizio.
Per i Principianti o per chi lavora allaperto o chi è molto sbadato e lascia cadere spesso la propria pipa a terra,ci sono quelle in LUCITE serie ROMA o TIGER della Savinelli che sono a prova di BOMBA, io spesso li porto con mè a BORDO sulle navi quando vado a lavoro e VI assicuro che sono perfette per le fumate non proprio rilassate stando seduti e tranquilli.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 46
Paradiso
22/2/2013
Pozzallo (RG)
Visualizza il profilo di Paradiso Invia un messaggio privato a Paradiso
22-2-2013
23:17
date un'occhiata, siamo ancora in fase di allestimento, ma qualcosa potrebbe interessarvi.

NOTA ADMIN: SONO VIETATI I MESSAGGI PUBBLICITARI DEI RIVENDITORI ALL'INTERNO DEL FORUM
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 47
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
23-2-2013
9:01
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 48
simone-pd
9/10/2012
Padova
Visualizza il profilo di simone-pd Invia un messaggio privato a simone-pd
23-2-2013
10:06
@hal
Che bel messaggio subliminale!!
Da questo 3d sto fuori per un po'
"Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."

A.Einstein

Ragazzi, non credete a chi dice che il tempo rende saggi, spesso fa solo dei rincoglioniti...

Paolo Villaggio.
Re: pipe in legno d'ulivo
n° 49
renao_pens
13/11/2012
Bagnolo Mella (Brescia)
Visualizza il profilo di renao_pens Invia un messaggio privato a renao_pens
23-2-2013
10:52
Citazione:

Paradiso ha scritto:
Ciao Renato, il problema dellopacità spesso esiste se la pipa scalda tanto e la cera si ammorbidisce, durante la fumata, magari spesso strofinala con un panno di lana pulito senza mettere nulla, poi per ripristinare la lucidatura, conviene tirare via tutta la cera opaca, ripassare il disco cotonato con il sasso GIALLO per un po', e con un disco pulito solo per cera ripassare la cera per qualche secondo sul disco e lucidare nuovamente la pipa, per più volte. Non Stringete con forza la pipa mentre fumate, le VS impronte rimarranno e la lucentezza svanirà presto.

Grazie per le preziosissime informazioni, ma scusa se insisto, il quesito è che a parità di lucidatura e di utilizzo si nota che la pipa in ulivo perde la lucentezza molto più velocemente rispetto a quella in radica, per quale motivo?
Ciao e buone fumate a tutti - Tenato
Pipe, gatti e bonsai, allontanano i guai

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017