Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin
Moderatori
 
Tobaldo
 
Sw4n

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 1
Visitatori: 18
  • admin
  • il Forum di FLP

    Indice »  Tipi di pipe
    La falcon
    n° 1
    Ra_
    19/1/2005
    Visualizza il profilo di Ra_ Invia un messaggio privato a Ra_
    31-1-2005
    16:55
    Ho fatto una ricerca le forum e non ho trovato niente sulle Falcon.

    Se mi fosse sfuggito chiedo venia.

    Mi piacerebbe sapere se qualcuno ha questa pipa e che ne pensa.

    Io ne ho una sola da parecchio tempo che fumo sì e no una volta allanno. Non so che pensare di questa pipa, e avendo solo un fornello, non so mai decidermi se vale la pena di procurarmene uno o due di ricambio.

    E strana, almeno la mia, fa sempre acquerugiola ma posandosi sulla vaschetta non dà mai fastidio, tira molto bene e in più la si può ripulire subito dopo la fumata e usarla per giorni e giorni senza bisogno di riposo; è anche molto leggera, insomma dei vantaggi li ha, estetica a parte che di sicuro non può competere con le radiche tradizionali. Certo che la fumata ha sempre un gusto particolare.



    La falcon
    n° 2
    pit
    24/1/2003
    lodi/crema
    Visualizza il profilo di pit Invia un messaggio privato a pit
    31-1-2005
    17:01
    ne posseggo una color bronzo acquistata 2 anni orsono.

    fumata una volta,subito dopo accantonata.

    pessima in tutto.[addsig]
    fumo lento infinito godimento.
    La falcon
    n° 3
    Slownitesmoker
    29/10/2003
    Vicenza
    Visualizza il profilo di Slownitesmoker Invia un messaggio privato a Slownitesmoker
    31-1-2005
    17:11
    come oggetto mi acchiappa, come pipa molto meno. non ho alcuna falcon (ne ho cmq unaltra in ferro) ma prima o poi penso che lacquisterò: ma solo per soddisfare la mia curiosità ...
    La falcon
    n° 4
    LupoGeneroso
    17/4/2004
    Abano Terme (PD)
    Visualizza il profilo di LupoGeneroso Invia un messaggio privato a LupoGeneroso
    31-1-2005
    17:18
    Io non ho mai avuto il coraggio di considerarle pipe; e con quello che costano, ad avere i soldi, penso che mi prenderei una pipa di qualche artigiano, che so gradire molto...[addsig]
    Ohayo gozaimasu

    Io so esattamente dov'è il mio asciugamano
    La falcon
    n° 5
    Slownitesmoker
    29/10/2003
    Vicenza
    Visualizza il profilo di Slownitesmoker Invia un messaggio privato a Slownitesmoker
    31-1-2005
    17:28
    Citazione:

    Il 2005-01-31 17:18, LupoGeneroso ha scritto:

    ...e con quello che costano ...





    Direi che non costano poi così tanto, almeno a legger qui ... tu da che artigiano vai, a quei prezzi???
    Stampa
    La falcon
    n° 6
    Ra_
    19/1/2005
    Visualizza il profilo di Ra_ Invia un messaggio privato a Ra_
    31-1-2005
    17:38
    Page Title





    gasp...pensavo di prendere, alla prima occasione, da bollito, un fornello rivestito in schiuma....ma i prezzi dei solo fornelli vedo che sono il doppio di quello della pipa intera....



    La falcon
    n° 7
    LupoGeneroso
    17/4/2004
    Abano Terme (PD)
    Visualizza il profilo di LupoGeneroso Invia un messaggio privato a LupoGeneroso
    31-1-2005
    17:45
    Citazione:

    Il 2005-01-31 17:28, Slownitesmoker ha scritto:

    Citazione:

    Il 2005-01-31 17:18, LupoGeneroso ha scritto:

    ...e con quello che costano ...





    Direi che non costano poi così tanto, almeno a legger qui ... tu da che artigiano vai, a quei prezzi???




    Io veramente le ho vista a vicenza con un prezzo un tantinello piu elevato (quello che e in piazza dei signori, per andare in stazione), e a padova, pensando prezzi affini, non ho indagato sul costo; comunque si parlava di sopra i 100 euro.

    Comunque non la prenderei ugualmente, dato che e un po fuori dal mio concetto di pipa, insomma mi sembrano troppo strane...[addsig]
    Ohayo gozaimasu

    Io so esattamente dov'è il mio asciugamano
    Stampa
    La falcon
    n° 8
    Koos
    19/1/2003
    Sondrio/Varese
    Visualizza il profilo di Koos Invia un messaggio privato a Koos
    31-1-2005
    18:12
    Sarò sincero: personalmente non mi piace, la trovo più adatta a una sala operatoria che alla degustazione di tabacchi...
    La falcon
    n° 9
    SirTrain
    22/6/2004
    Osium Subteriori (Bg)
    Visualizza il profilo di SirTrain Invia un messaggio privato a SirTrain
    31-1-2005
    18:17
    La questione della pipa Falcon nasconde in realtà unaltra questione, di ben più ampio respiro e di natura meno estetica, e cioè:

    Quanti e quali sistemi, di quelli che promettono una fumata fresca, sono da giudicarsi veramente raccomandabili (nel senso che i vantaggi sono maggiori degli svantaggi)?



    La mia personale risposta a tale domanda è: quasi nessuno.

    Il fatto è che, secondo me, il concetto di fumata fresca oltre ad essere un po vago è anche uno specchietto per le allodole. La fumata fresca si ottiene SOPRATTUTTO tirando piano e come si deve, insomma, anche le pipe più corte sono fresche se le si sa fumare. Il problema, se mai, sorge per quelli che non vogliono far spegnere la pipa e quindi chiedono alla pipa la garanzia di un fumo fresco in qualsiasi condizioni di tiraggio.

    In questo caso bisognerebbe avvisare il fumatore che andrà incontro a delusioni: le varie churchwarden, o almeno le mie sia di radica che di gesso, non aiutano granchè in quanto il fumo arriva quasi impercettibilmente più fresco (personalmente faccio fatica a sentire la differenza), ma hanno il risultato, per il fumatore che ho detto prima, di istigarlo a tirare forte e spesso tali pipe hano le pareti del braciere sottili, con il risultato di una fumata calda.

    Quelle con i sistemi vari (di cui la falcon è la versione, per così dire, estrema), compreso Peterson star system (la camera di condensa) e i filtri in balsa (ma questi non raffreddano) penso diano più problemi che vantaggi. Raramente lacquerugiola si fa realmente da parte, e personalmente non trovo sia saggio volere un fumo aspro e bagnato ma almeno fresco(?? Anche qui, non è che ci sia tanta differenza...) quando si portebbe tirare piano e accettare che la pipa si può anche spegnere.

    Penso che lunica pipa che si avvicina alla soluzione del problema sia la calabash, intesa con fornello in schiuma e camera di condensa molto ampia. Io ne ho una e devo dire che, nel senso prima accennato, funziona. Ovvero, si può tirare senza ritegno (se si vuole), senza paura di scaldare il fornello che essendo di schiuma si scalda, sì, ma non gli fa un baffo; inoltre il fumo, che si sprigiona caldissimo, si raffredda allistante nella grande camera di condensazione e la condensa non si deposita da nessuna parte ma viene subito assorbita dalle pareti lignee (o di zucca, da chi ha una calabash più autentica della mia). Infatti, se aperta, anche durante la fumata, la pipa non è mai bagnata ma umida.

    Il risultato è un fumo sempre fresco, e quasi nessuna controindicazione (solo tre: le dimensioni, il peso e la fragilità).

    In compenso trovo sia estremamente più elegante della falcon.



    Insomma, io non userei la Falcon per nessun motivo, perchè agli evidenti svantaggi non trovo un analogo vantaggio convincente.



    Fumate saggistiche.[addsig]
    La falcon
    n° 10
    Ra_
    19/1/2005
    Visualizza il profilo di Ra_ Invia un messaggio privato a Ra_
    31-1-2005
    18:40
    Mi sembra un ottimo ragionamento il tuo, Sir. E condivisibile.

    Ovviamente avere, e provare una falcon è pure questa una esperienza.

    Credo di aver capito larcano dei prezzi, almeno spero. La falcon forse viene venduta a un prezzo che non comprende il fornello, al quale poi va aggiunto il prezzo del fornello; e perciò qualcuno indica il prezzo di solo la pipa senza fornello e magari altri espongono in vetrina la pipa completa di fornello indicando il prezzo intero.

    La falcon
    n° 11
    Guest_Anonimo
    Visualizza il profilo di Anonimo Invia un messaggio privato a Anonimo
    31-1-2005
    20:10
    Personalmente le ritengo aberranti: oltre ad essere particolarmente brutte sono pure metalliche... Brrr...
    La falcon
    n° 12
    Ra_
    19/1/2005
    Visualizza il profilo di Ra_ Invia un messaggio privato a Ra_
    31-1-2005
    20:44
    La sto fumando in questo momento.

    Aspita, ho scritto il post e mi è venuta voglia di riprovarci.

    Lho scovata nella tasca della cerata che uso destate in barca.

    Una passata di scovolino et voilà, pronta alluso.

    Tabacco vero: trinciato Italia.

    Non male, non male.

    Poi non è nemmeno così brutta come si favoleggia.

    La falcon
    n° 13
    uomodiblues
    8/1/2003
    TORINO
    Visualizza il profilo di uomodiblues Invia un messaggio privato a uomodiblues
    31-1-2005
    21:38
    La mia Falcon è sempre lì in bella mostra. Ogni tanto me la porto in giro per fumarla senza troppi problemi o per stupire i non addetti ai lavori.

    Mi piace perchè: è comoda, è facile da pulire, è resistente, fa parlar di se e lho pagata pochissimo .

    [addsig]
    La falcon
    n° 14
    SirTrain
    22/6/2004
    Osium Subteriori (Bg)
    Visualizza il profilo di SirTrain Invia un messaggio privato a SirTrain
    31-1-2005
    21:47
    Citazione:

    Il 2005-01-31 21:38, uomodiblues ha scritto:

    fa parlar di se




    Caspita, è vero. Bisogna però vedere se in positivo o in negativo...



    O sei uno di quelli basta che se ne parli?

    [addsig]
    La falcon
    n° 15
    SirTrain
    22/6/2004
    Osium Subteriori (Bg)
    Visualizza il profilo di SirTrain Invia un messaggio privato a SirTrain
    31-1-2005
    21:49
    Citazione:

    Il 2005-01-31 21:38, uomodiblues ha scritto:

    fa parlar di se




    Certo, come un tanga portato sopra i pantaloni.



    [addsig]
    La falcon
    n° 16
    SirTrain
    22/6/2004
    Osium Subteriori (Bg)
    Visualizza il profilo di SirTrain Invia un messaggio privato a SirTrain
    31-1-2005
    21:51
    scusate, ho fatto casino... ho inviato la prima battuta, pensando di non aver postato ho cercato di riscriverla ma nel contempo me nè venuta unaltra più bella....



    Letto così il 3d sembro un decerebrato... [addsig]
    La falcon
    n° 17
    Guest_Anonimo
    Visualizza il profilo di Anonimo Invia un messaggio privato a Anonimo
    31-1-2005
    21:57
    Boh, nel mio caso non favoleggio.

    E proprio brutta...
    Re: La falcon
    n° 18
    Sw4n
    10/12/2005
    New York City
    Visualizza il profilo di Sw4n Invia un messaggio privato a Sw4n
    20-8-2006
    2:02
    A me le falcon piacciono.
    Ne sto aspettando una dallamerica, allego la foto.
    E' carina e allegra, di certo non seria.
    Ma per un giovanissimo come me va più che bene, e sono curioso di provarla.
    Ma voi che dite, devo rodarla come una qualsiasi altra pipa???
    Saluti



    File allegato:
    jpg  GrnBluBill2.jpg (16.33 KB - )
    z2524_44e7a6aee5836.jpg 500 x 228 px
    500 x 228 px
    Re: La falcon
    n° 19
    JEYJEY
    6/11/2005
    Dresano (MI)
    Visualizza il profilo di JEYJEY Invia un messaggio privato a JEYJEY
    20-8-2006
    9:50
    Mmmh, le Falcon... So che non rientrano troppo nei gusti di noi pipatori italiani (in Irlanda invece, per esempio, ho visto diversi fumatori con quel tipo di pipe).
    Penso che il rodaggio vada fatto allo stesso modo, perchè il fornello è comunque di radica.
    Re: La falcon
    n° 20
    LupoGeneroso
    17/4/2004
    Abano Terme (PD)
    Visualizza il profilo di LupoGeneroso Invia un messaggio privato a LupoGeneroso
    20-8-2006
    9:59
    Sebbene tempo fà, chissà perchè, ero curioso di provarla, sono poi ritornato sulle mie idee, quindi continuo a pensare che è difficile che troverà spazio nella mia rastrelliera una pipa che richiama in maniera così forte un termosifone
    Ohayo gozaimasu

    Io so esattamente dov'è il mio asciugamano
    Re: La falcon
    n° 21
    ercus
    1/5/2006
    Trentino a/A
    Visualizza il profilo di ercus Invia un messaggio privato a ercus
    20-8-2006
    13:16
    Uhm... un po troppo fuori dai canoni!
    ce ne sono anche personalizzate per le porche (le macchine, non fraintendete)
    ovunque ci sia il tepore di un fornello, ci si sente parte di un gruppo.
    Vi mostro la mia collezione
    Re: La falcon
    n° 22
    jackpino
    26/11/2004
    Brindisi
    Visualizza il profilo di jackpino Invia un messaggio privato a jackpino
    20-8-2006
    13:33
    Citazione:

    ercus ha scritto:
    Uhm... un po troppo fuori dai canoni!
    ce ne sono anche personalizzate per le porche (le macchine, non fraintendete)


    Beh, le Falcon e le Porsche design sono due pipe completamente differenti...
    L'aspetto delle cose varia secondo le emozioni,
    e così noi vediamo magia e bellezza in loro:
    ma bellezza e magia, in realtà, sono in noi. (Gibran)
    Re: La falcon
    n° 23
    ercus
    1/5/2006
    Trentino a/A
    Visualizza il profilo di ercus Invia un messaggio privato a ercus
    20-8-2006
    14:46
    Jackpino:
    Citazione:
    Beh, le Falcon e le Porsche design sono due pipe completamente differenti...


    Ah, ecco, ci voleva una s... volevo dire che qualcosa non mi quadrava...

    Indubbiamente si, sono due stili diversi, ma è che faccio gia fatica a definire pipe le schiume, per quanto belle... figurarsi un paraurti modificato...
    ovunque ci sia il tepore di un fornello, ci si sente parte di un gruppo.
    Vi mostro la mia collezione
    Re: La falcon
    n° 24
    DIOMEDE21
    1/8/2004
    Suessa, quasi lungo il Verde.
    Visualizza il profilo di DIOMEDE21 Invia un messaggio privato a DIOMEDE21
    20-8-2006
    19:28
    indipendentemente dal resto, prezzo,
    stile etc., la pipa sopramenzionata è
    interessante per lalettatura della
    testa. Pur scaldando, dissiperebbe il calore più facilmente rispetto ad altre.
    Re: La falcon
    n° 25
    LupoGeneroso
    17/4/2004
    Abano Terme (PD)
    Visualizza il profilo di LupoGeneroso Invia un messaggio privato a LupoGeneroso
    20-8-2006
    21:08
    Citazione:

    DIOMEDE21 ha scritto:
    indipendentemente dal resto, prezzo,
    stile etc., la pipa sopramenzionata è
    interessante per lalettatura della
    testa. Pur scaldando, dissiperebbe il calore più facilmente rispetto ad altre.


    Perchè, farla rusticata, faceva schifo?
    Ohayo gozaimasu

    Io so esattamente dov'è il mio asciugamano
    Re: La falcon
    n° 26
    MrPond
    19/6/2007
    Fermo
    Visualizza il profilo di MrPond Invia un messaggio privato a MrPond
    18-10-2007
    14:56
    Citazione:

    uomodiblues ha scritto:
    Mi piace perchè: è comoda, è facile da pulire, è resistente, fa parlar di se e lho pagata pochissimo


    Bè... allora chiedo: sto rimettendo in servizio una vecchia falcon (rusticata) di un parente... non mi sembra così facile da pulire: come fareste voi? Io ho immerso il bocchino nellalcol...tanto è metallico... Sbaglio?
    Appena riesco a togliere dai fornelli la puzza di muffa la provo e poi vi dico.
    E per la manutenzione ordinaria? Anche qui basta passare uno scovolino e via? Voi che dite? Come si tengono pulite queste curiose pipe? Non mi sembra così semplice...
    Grazie e state bene!
    "Posto che non vi sia differenza tra buono e cattivo, o tra falso e vero, che differenza c'è fra su e giù?" G.K.C.
    Re: La falcon
    n° 27
    Sw4n
    10/12/2005
    New York City
    Visualizza il profilo di Sw4n Invia un messaggio privato a Sw4n
    18-10-2007
    15:06
    Bè, sviti il fornello e pulisci tranquillamente tutta la parte metallica, con dello scottex e degli scovolini imbevuti di quello che ti pare.

    Il fornello lo pulisci come fai con i fornelli delle pipe normali oppure te lo compri nuovo!
    Re: La falcon
    n° 28
    caporaiss
    13/3/2007
    Visualizza il profilo di caporaiss Invia un messaggio privato a caporaiss
    18-10-2007
    15:26
    Si è parlato in un altro 3D di filtri ora noto che c'è ne un altro dedicato alle falcon, ribadisco il mio concetto:
    per me più c'è radica meglio è !!

    Provare le Ceppo tutta radica (anche il bocchino) e le Amorelli nail o busbee.
    Avete provato a fumare il toscano in un bocchino tutto radica ?
    Re: La falcon
    n° 29
    taki
    18/9/2004
    in galera...
    Visualizza il profilo di taki Invia un messaggio privato a taki
    18-10-2007
    18:55
    Ce lho una Falcon bent con 2 fornelli (di ricambio). Insomma fuma...

    1) Non ha il gusto della pipa di radica, stessi tabacchi fumano diversamente.

    2) i fornelli --spesso piccoli-- sono di mala qualità; roba da 2 soldi...

    3) Fa molta acqua, tanto questa è la sua funzione, in compenso ha una spugnetta tonda che si posa sul fondo, sotto il fornello, per assorbire lacqua.

    4) Il fumo viene in bocca troppo freddo per i miei gusti; alle volte mi sembra che la pipa sta per spegnesi...

    5) E' una pipa (sic) fortemente sbilanciata.

    6) Il bocchino è fatto di naylon è morbido, ma scivola facilmente dai denti e quindi per tenerla ferma bisogna morderla più forte, con la conseguenza di stancarsi di più, malgrado sia più leggera dalle pipe comuni di radica.

    7) E' prodotto americano per gli americani, che di estetica ...ne possiamo discutere!

    Le Falcon fumano, anche loro...

    T
    ____________________________________________
    Re: La falcon
    n° 30
    Sw4n
    10/12/2005
    New York City
    Visualizza il profilo di Sw4n Invia un messaggio privato a Sw4n
    18-10-2007
    19:46
    M'è tornata voglia e me ne accendo una, quella che ho riconvertito ai tabacchi non aromatizzati.

    Non è male...

    Taki di che spugnetta parli? Le mie non la hanno.
    So che ci sono dei filtri che vanno messi sotto il fornello, ho fatto la prova e lho subito elimato!
    Re: La falcon
    n° 31
    nagual
    20/8/2006
    Milano
    Visualizza il profilo di nagual Invia un messaggio privato a nagual
    18-10-2007
    20:18
    scusa taki,

    ho una falcon anch'io, dritta.

    Non mi ci trovo affatto male, la uso con i flake virgina e trovo che a parte le prime fumate non cambi in maniera così radicale il sapore.

    Certo non è una pipa di quelle super, ma non trovo che la radica sia così scadente (la mia è anche piuttosto chiara )

    lacqua la fanno anche le pipe in radica, solo che questa viene assorbita dalla porosità del legno... diciamo che lalluminio non è molto permeabile... da qui la necessità del filtrino che personalmente ricavo da un pezzetto di scovolino.. e funziona benissimo

    il fatto che il fumo sia fresco non mi sembra affatto un difetto... anzi!

    la mia è provvista di bocchino dental che trovo decisamente comodo...

    il tutto per una pipa pagata nuova €25 non mi sembra affatto male, svolge la sua funzione e lo fa anche bene... forse non è il caso di approvigionarsi tutta la produzione, ma penso che un esemplare starebbe bene in ogni collezione

    Ah.. dimenticavo, non è americana! Se la giri sottosopra ci troverai scritto, alla base del cannello Falcon Made in England

    buone fumate metalliche!
    Re: La falcon
    n° 32
    MrPond
    19/6/2007
    Fermo
    Visualizza il profilo di MrPond Invia un messaggio privato a MrPond
    30-10-2007
    12:47
    Dopo la prima fumata falcon... in effetti credo che mi mancasse almeno la sciarpa da aviatore; Mr Puff Puff mi perdonerà...
    Impressioni: non è malvagia però devo ammettere che anche per me vale la regola che più legno c'è meglio è. Non so spiegare bene, lho trovata un po' senza...carattere può rendere lidea!?
    E non lho trovata neanche tanto facile da pulire: una pipa normale gli passi uno scovolino e via; qui smonti, scovolini e passi lo scottex sul fondo del fornello metallico totalmente sporco...
    Insomma... svolge il suo lavoro, per carità e qualche volta si può anche fumare con piacere... ma non credo che avverrà molto spesso!
    Grazie comunque dei consigli!State bene!
    "Posto che non vi sia differenza tra buono e cattivo, o tra falso e vero, che differenza c'è fra su e giù?" G.K.C.
    Re: La falcon
    n° 33
    P1P4
    9/11/2007
    Padova - Italy
    Visualizza il profilo di P1P4 Invia un messaggio privato a P1P4
    3-12-2007
    15:14
    Sabato mattina, stavo passeggiando in centro a Padova e guarda caso, dov'è che ti sono andato a passare?
    Proprio davanti alla vetrina della storica tabaccheria il Club della Pipa.
    Si tratta di una bottega incastonata sotto uno dei portici di Piazza della Frutta
    Da quando ho iniziato a fumare la Pipa, una ventina di giorni fa, è stata la prima occasione in cui mi sono soffermato intenzionalmente ad osservarne la vetrina.
    Tra Pipe magnifiche e dallaspetto importante ed imponente, come Pipe Castello e Mastro, vedo su un piedistallo una pipa che subito rapisce la mia -ancora ingenua- attenzione.
    Fondo del fornello e cannello in metallo, un design tipicamente coloniale Inglese con tendenze fortemente indiane, un bocchino corto ed una testa semplice e dalla radica scura ed opaca.
    Entro e dallaltra parte del banco, affianco ad una Signora, un Signore un po' avanti con letà, ma estremamente arzillo, in una frazione di piconanomillisecondo, mi squadra e capisce immediatamente che ha di fronte un pivello di primo pelo.
    Buongiorno signore, ho visto in vetrina quella strana Pipa con il cannello curvo e lungo in metallo
    Quella è una Falcon inglese, non può mancare nel patrimonio di un fumatore di Pipa !
    E mentre tira fuori da una scatolina di cartone una Falcon, mi dice: dovrebbe proprio regalarsela, le metto in omaggio anche gli scovolini.
    Un secondo dopo laveva già smontata, recuperato da sotto il bancone gli scovolini, ed una confezione di asciuga umidità.
    Mi ha oltretutto invitato a leggere (e tradurgli) le diciture in inglese sulla confezione e mentre eseguivo, mi aveva anche già preparato una sorta di foglietto ciclostilato e stagionato, con i consigli per neofiti del Signor Achille Savinelli
    Carta Di Credito ?
    Questa, lunica frase che alla fine di quei dieci secondi, riuscii a mettere insieme...
    Alluscita mi sentivo un misto tra quello che era stato circonvezionato, e lindeciso che entra in un negozio con un'idea, ed esce con tutt'altra cosa tra le mani, perbacco, a piaccono le Pipe belle, dallaspetto importante, non pipe che sembrano esser state disegnate e messe insieme da Olivia !
    Una volta arrivato allauto, non resistetti e cominciai ad ispezionare lacquisto.
    Il lungo cannello sembrava fatto in quella lega che si utilizzava per le macchinine con cui giocavo da bambino, il bocchino, sembrava un pezzo stampato, e limprobabile fondo del fornello, anche punto di aspirazione, sembrava promettermi generosi intasamenti.
    Poco male, una volta sul terrazzo coperto di casa mia, laccesi.
    Carica a metà e prima boccata.
    Tutti i sensi pieni di sospsetto al massimo e ...
    Una placida, benevola, e simpatica nuvoletta di fumo, si levò gioisa e le danze furono finalmente aperte.
    Il tabacco, lavevo scelto in base alla mia grande inesperienza, ovvero quello che meglio al momento conosco, ed il sapore della fumata, mi sembrava davvero niente male.
    Quaranta minuti senza un intoppo e con solo la seconda accensione iniziale, quando finii, ero in orbita geostazionaria intorno ad un mondo beato e magnifico che aveva trovato spazio tra le mie emozioni.
    Proprio così, essendo un novizio, non è che capita tutti i giorni un filotto del genere.
    Ora ovviamente, vedo questa Pipa con grande simpatia, la sua aria strana e sbarazzina, non sò perchè, mi fa pensare alla primavera.
    Ecco, questa una recensione fatta da uno alle prime armi che si permette di metterla nero su bianco, per farvi sorridere un po', e spero, per farvi ricordare anche i bei primi tempi.

    A Presto
    P1P4
    Padova
    avevo smesso di fumare ma... l'ho sempre detto: ricomincio quando voglio
    P1P4
    Re: La falcon
    n° 34
    MisterPuffPuff
    21/3/2005
    Provincia di Trento
    Visualizza il profilo di MisterPuffPuff Invia un messaggio privato a MisterPuffPuff
    3-12-2007
    16:25
    La Falcon è una pipa strana.
    Allinizio ti repelle poi, più la guardi, più assume quellaria da vecchia pipa (nonostante il metallo) che ha un suo fascino tutto particolare, e poi fa pandant con la strumentazione del Sopwit Camel... (ti prenderò malkedetto barone rosso!)
    donde hay música no puede haber cosa mala (M.Cervantes)
    "Music is the strongest form of magic" (M. Manson)
    DoBeeDoo
    Re: La falcon
    n° 35
    P1P4
    9/11/2007
    Padova - Italy
    Visualizza il profilo di P1P4 Invia un messaggio privato a P1P4
    3-12-2007
    16:41
    bhe... adesso che mi ci fai pensare, forse mi ha preso subito anche perchè in effetti, sono un ex-pilota di Biplani

    P1P4
    Padova
    avevo smesso di fumare ma... l'ho sempre detto: ricomincio quando voglio
    P1P4
    Re: La falcon
    n° 36
    Balkanico
    28/6/2005
    Torino
    Visualizza il profilo di Balkanico Invia un messaggio privato a Balkanico
    3-12-2007
    16:41
    Citazione:

    P1P4 ha scritto:
    Sabato mattina[......] anche i bei primi tempi.

    A Presto
    P1P4
    Padova


    Questo bel 3d è la dimostrazione che tutte le teorie pipiche fatte da dotti medici e sapienti non valgono nulla, che la pipa coinvolge i sensi, tutti i 5 sensi e che fumare senza sovrastrutture, permette di godersi anche una latta di tabacco con un tubo al fondo.
    Io, personalmente, non ho mai messo in bocca una falcon, mai la metterò e mai sprecherò neppure 10 euri x quella pipa. Ma de gustibus.... e poi io sono esageratamente sovrastrutturato, almeno in gusto pipico.
    un saluto
    Balkanico
    Il sonno della ragione genera mostri
    Re: La falcon
    n° 37
    nataniele
    20/10/2007
    pesaro
    Visualizza il profilo di nataniele Invia un messaggio privato a nataniele
    3-12-2007
    16:51
    Ho una falcon, la tengo nel cruscotto della macchina per emergenza, e ogni tanto la fumo, ogni volta mi domando ma è buona oppure no??
    Non sono ancora riuscito a rispondermi
    "Prima di tutto vorrei mettere bene in chiaro una cosa....io non spiego mai niente
    Mary Poppins

    www.visionaire.org
    Re: La falcon
    n° 38
    boro
    25/7/2006
    Val d'Ossola
    Visualizza il profilo di boro Invia un messaggio privato a boro
    3-12-2007
    17:08
    Ne voglio una simile a quella di Sw4n nella foto!!!!!!!!!!!!!! Qualcuno me la vende?
    Per aspera ad Astra.
    "Seneca
    Re: La falcon
    n° 39
    caporaiss
    13/3/2007
    Visualizza il profilo di caporaiss Invia un messaggio privato a caporaiss
    3-12-2007
    17:17
    Rispondo come ho risposto in altri 3D, la falcon ?
    Mary per sempre. (ne carne ne pesce)
    Re: La falcon
    n° 40
    Sw4n
    10/12/2005
    New York City
    Visualizza il profilo di Sw4n Invia un messaggio privato a Sw4n
    3-12-2007
    17:51
    Citazione:

    boro ha scritto:
    Ne voglio una simile a quella di Sw4n nella foto!!!!!!!!!!!!!! Qualcuno me la vende?


    Boro io lho comprata da questo venditore ebay che ne ha un magazzino pieno (il nonno era il presidente della falcon USA) e ne mette di continuo in vendita.
    Originali degli anni '60 ma mai fumate.
    Venditore cortese e disponibilissimo! o

    Però attento che non ti rubino il pacco, ad esempio a nagual la pipa non è mai arrivata...
    Re: La falcon
    n° 41
    nagual
    20/8/2006
    Milano
    Visualizza il profilo di nagual Invia un messaggio privato a nagual
    3-12-2007
    18:33
    Citazione:


    Però attento che non ti rubino il pacco, ad esempio a nagual la pipa non è mai arrivata...



    non mi ci far pensare che ancora mi girano era così bellina con il fornello turchese

    poi invece ne ho presa un'altra più tradizionale... se tradizionale può definirsi una falcon
    Re: La falcon
    n° 42
    waxe
    23/7/2005
    Firenze
    Visualizza il profilo di waxe Invia un messaggio privato a waxe
    3-12-2007
    19:10
    Io ho un amico che le apprezza molto. Secondo lui sono pipe tradizionali, del popolo, fumate tipicamente dai minatori inglesi. A me mi hanno sempre lasciato perplesso, però.
    " ... noi scateneremo il gatto del sabotaggio se non avremo quel che ci spetta!"
    (Ralph Chaplin)
    Re: La falcon
    n° 43
    nataniele
    20/10/2007
    pesaro
    Visualizza il profilo di nataniele Invia un messaggio privato a nataniele
    3-12-2007
    20:24
    Citazione:

    waxe ha scritto:
    Io ho un amico che le apprezza molto. Secondo lui sono pipe tradizionali, del popolo, fumate tipicamente dai minatori inglesi. A me mi hanno sempre lasciato perplesso, però.


    Questo è vero è una pipa molto popolare, in tutti i paesi anglosassoni, e anche in Germania.
    Molti che la fumano abitualmente, mi dicono di averci fatto talmente labitudine da non fumare altro, è questo che mi ha sempre lasciato perplesso, un così grande successo, evidentemente ha caratteristiche che mi sfuggono o forse abituato alla radica tradizionale mi faccio influenzare dal metallo, chissà
    "Prima di tutto vorrei mettere bene in chiaro una cosa....io non spiego mai niente
    Mary Poppins

    www.visionaire.org
    Re: La falcon
    n° 44
    nagual
    20/8/2006
    Milano
    Visualizza il profilo di nagual Invia un messaggio privato a nagual
    3-12-2007
    20:44
    Beh.. direi che presenta indubbi vantaggi.. è molto pratica, leggera, non fa acqua (complice il filtrino da alloggiare sul fondo), permette di fumare tutto il tabacco senza difficoltà, offre una fumata fresca soprattutto in climi freddi e non ultimo è una pipa che può permettersi veramente chiunque.

    Inoltre è robusta e non essendo preziosa la si può usare anche come pipa da battaglia.

    Certo non è una Castello, ma penso che un esemplare di questa simpatica pipa non debba mancare in una collezione proprio per la sua particolare diversità..
    Re: La falcon
    n° 45
    nataniele
    20/10/2007
    pesaro
    Visualizza il profilo di nataniele Invia un messaggio privato a nataniele
    3-12-2007
    20:52
    Si hai ragione, infatti la mia la uso proprio come pipa di scorta quando sono in viaggio abita in auto da quando la ho, e non si è mai offesa, e ha sempre dato fumate decenti.
    ciao
    "Prima di tutto vorrei mettere bene in chiaro una cosa....io non spiego mai niente
    Mary Poppins

    www.visionaire.org
    Re: La falcon
    n° 46
    Peepingtom
    23/12/2004
    Reggio Calabria
    Visualizza il profilo di Peepingtom Invia un messaggio privato a Peepingtom
    4-12-2007
    11:16
    personalmente quando vedo falcon et similia mi viene da dire mamma mia che impressione (con la voce di alberto sordi) chè il metallo, in una pipa, io lo tollero solo in una eventuale veretta.

    però, però....

    forse un giorno una la prenderò per soddisfare la mia curiosità ed il mio gusto del trash, o anche per creare un simpatico argomento di conversazione con chi guarda la mia rastrelliera
    "La pipa industriale non esiste (Peeping Tom)

    "La paura é il più antico strumento di potere. Se hai paura di quello che accade intorno a te, non controlli ciò che fa chi sta sopra di te (Fox Mulder)
    Re: La falcon
    n° 47
    MrPond
    19/6/2007
    Fermo
    Visualizza il profilo di MrPond Invia un messaggio privato a MrPond
    4-12-2007
    14:56
    Indubbiamente sulla rastrelliera colpisce... io non la fumo molto, ma sono ingrato perchè non si è mai comportata male... però quoto nataniele sullindecisione riguardo la sua qualità...
    Sarà il metallo... mi dà limpressione (è assurdo lo so) che necessiti più manutenzione di una pipa normale.
    Ma di che filtrini da mettere in fondo parlate? Io sapevo che bisognava metterci dei cerchietti di scovolini, ma non ho mai capito come: poi il fornello si avvita lo stesso!?
    State bene!
    "Posto che non vi sia differenza tra buono e cattivo, o tra falso e vero, che differenza c'è fra su e giù?" G.K.C.
    Re: La falcon
    n° 48
    nagual
    20/8/2006
    Milano
    Visualizza il profilo di nagual Invia un messaggio privato a nagual
    4-12-2007
    17:19
    Esattamente MrPond... pezzetti di scovolini, 1/4 per la precisione

    esistono anche quelli originali falcon, ma non li ho mai visti in commercio... è poi mi trovo così bene con gli scovolini savinelli

    Come: tagli con la pinza uno scovolino in 4, ad ogni pezzettino dai una forma circolare e lo infili sul perno, ci riavviti il fornello e il gioco è fatto... più facile di così
    Re: La falcon
    n° 49
    MrPond
    19/6/2007
    Fermo
    Visualizza il profilo di MrPond Invia un messaggio privato a MrPond
    4-12-2007
    20:04
    Grazie proverò!

    Ma voi sapere di che materiale è fatta la fine del bocchino? Non mi sembra nè ebanite nè metacrilato...
    E' un po' consunto e volevo dargli una lucidata in qualche modo...
    Grazie, state bene!
    "Posto che non vi sia differenza tra buono e cattivo, o tra falso e vero, che differenza c'è fra su e giù?" G.K.C.
    Re: La falcon
    n° 50
    Ludwig
    3/12/2006
    Campobasso
    Visualizza il profilo di Ludwig Invia un messaggio privato a Ludwig
    5-12-2007
    11:43
    come diceva jonny stecchino nun m sumigghia pe niente!!!! a me personalmente non piacciono, boh, non lo so non mi sanno di pipa e se devo dirla tutta non sono nemmeno curioso di provarla no no e no
    «Incapaci di fare forte ciò che è giusto, abbiamo fatto giusto ciò che è forte»

    (Blaise Pascal)

    ENTRA-IN-CHAT

    chi è in chat ora?

    Manuali-per-i-novizi

    Pronto Soccorso Novizi



    Link per il Novizio

    Tutti i dubbi del novizio
    Scelta della prima pipa
    Accessori per la pipa
    Il tabacco per iniziare
    Caricamento della pipa
    Accensione della pipa
    L'acquerugiola
    Bruciori alla lingua
    Manutenzione della pipa
    Costruire la pipa
    I fltri
    Presentati nel forum!
    Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
    Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
    Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
    L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

    © Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017