Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin
Moderatori
 
Tobaldo
 
Sw4n

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 20

il Forum di FLP

<1...78910
Indice »  Generale - tabacchi
Re: il toscano nella pipa
n° 451
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
23-3-2017
15:34
Citazione:

Fabus78 ha scritto:
In un bormioli da 2 litri stanno riposando circa 50 Garibaldi privati della fascia e tagliati con un coltello da cucina...
Una leggerissima umidificata trovo che ingentilisca un po' la fumata


Nella tua esperienza, hai notato differenze tra umidificare il toscano gia' sbricciolato piuttosto che (come faccio io) tenere il toscano in Humidor e sbriciolarlo al momento di caricarlo in pipa?
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 452
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
7-4-2017
16:02
seguendo i movimenti di HAL che come al solito ha ragione, ho acquistato una scatola di nostrano del brenta "il doge ", messi in humidor e dopo già 3 giorni con il tagliasigari ho tagliato delle rondelle, poi sbriciolate a mano e caricate in pipa ( pipe già rodate a kentucky ) . dopo alcuni giorni di prova posso dire che sono il meglio che si possa trovare per sostituire comune e forte in pipa.
anche se non è proprio kentucky la somiglianza con il VECCHIO comune si sente e dico anche in meglio. finalmente posso tornare a fumarmi un forte/comune come si deve.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 453
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
7-4-2017
19:14
Oddio Simi,mi sembrava di vedere un'ombra alle spalle

Non dirmi che come al solito ho ragione,che poi mi"gaso".

Contento di aver dato un imput per provare e che ti sia piaciuto.

Un saluto
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 454
Tzheos
28/1/2017
Visualizza il profilo di Tzheos Invia un messaggio privato a Tzheos
8-4-2017
20:49
Un garibaldi nella pipa, uno dei piaceri veri della vita.

Serene fumate a tutti.

Tzheos
Re: il toscano nella pipa
n° 455
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
10-4-2017
10:55
Citazione:

Tzheos ha scritto:
Un garibaldi nella pipa, uno dei piaceri veri della vita.


Puro vangelo :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 456
slice
24/5/2012
napoli
Visualizza il profilo di slice Invia un messaggio privato a slice
11-4-2017
12:45
Carissimi,

All’incirca cinque anni orsono, al post n. 330, descrivevo come il toscano sia stato protagonista del mio ritorno alla pipa dopo una lunga malattia. A distanza di un lustro, durante il quale i divieti e le prediche si sono sprecate, il costante utilizzo del toscano mi ha regalato solo splendidi e indimenticabili momenti di fumo.

La verità è che io dei divieti e delle prediche, come avrete ben capito, me ne strafotto.

Che sia a tagliare (e nobilitare) un cavendish da banco, oppure ad alternare fugaci dissonanze e improvvise armonie con un virginia flake, pur non potendolo fumare in purezza, come certo meriterebbe, è diventato la base delle mie giornate con la pipa.

In compenso mi rifaccio fumandolo alla maremmana nel dopopranzo. Che sia un antico, un TAR, un originale, in questo modo non ho nessun problema di stomaco. Non chiedetemi perché, proprio non ne ho idea.

Certo, ogni tanto una buona mixture o un virginia flake non me li faccio mancare.

Ma durano giusto un paio di scatole. E torno sempre più convinto al mio compagno Toscano, che sa di terra e cuoio, di legno e caffè.

Dolce, sincero e brusco come solo un amico vero sa essere.

Salute e serenità
...e tutta Combray e i suoi dintorni, tutto quello che vien prendendo forma e solidità, è sorto, città e giardini, dalla mia tazza di tè. (M. Proust)
Re: il toscano nella pipa
n° 457
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
12-4-2017
11:24
Citazione:

slice ha scritto:
E torno sempre più convinto al mio compagno Toscano, che sa di terra e cuoio, di legno e caffè.

Dolce, sincero e brusco come solo un amico vero sa essere.


Il motivo per cui amo i toscani, e li prediligo ai caraibici :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 458
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
18-4-2017
17:18
una domandina per HAL:
ma non ti sembra che il doge in pipa somigli ( tanto ) al semois?

non mi dire cosa ti sei fumato che sono sicuro fosse il doge
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 459
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
18-4-2017
18:28
Ma...è da molto tempo che non fumo del Semois e la mia esperienza si limita a 200 g di Brumese di Manil.
Il semois se non erro dovrebbe essere un seme di tabacco Paraguay,mentre il Doge dovrebbe derivare da uno tipo havana,potrebbe esserci una somiglianza,forse?
Sicuramente qualcuno più esperto può risponderti.
Magari @MarcoBR che lo fumava anche lui rondellato in pipa quando è uscito,mentre io all'epoca lo mischiavo con il Comune.
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 460
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
18-4-2017
18:36
Citazione:

hal ha scritto:
Magari @MarcoBR che lo fumava anche lui rondellato in pipa quando è uscito,mentre io all'epoca lo mischiavo con il Comune.


(Grazie hal)
Sinceramente credo di aver completamente rimosso l'esperienza del Doge in pipa, tant'è che ne ho ricomprato giusto sabato una scatola per riprovarlo (cosa che però non ho ancora fatto).

Sono però certo di non aver notato somiglianze con il Semois, diversamente non avrei per nessun motivo abbandonato il Doge
Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: il toscano nella pipa
n° 461
Effe
23/9/2015
Torino
Visualizza il profilo di Effe Invia un messaggio privato a Effe
19-4-2017
14:06
Ammetto di essere rimasto piuttosto stupito quando, nelle settimane scorse, ho letto su queste pagine l’accostamento del Doge al Comune. Come ben si sa, i prodotti NdB, per varietà di tabacchi e cura degli stessi, nulla hanno a che vedere con il kentucky. Passando però dalla teoria alla pratica, devo ammettere che il Doge, sbriciolato in pipa, ha un effetto assai diverso rispetto alla sua versione tubolare, e acquisisce forza e corpo perdendo dolcezza, caratteristiche che pensavo legate alle sole qualità del tabacco e che invece, evidentemente, dipendono anche dal mezzo meccanico con cui la fumata viene fruita. All’accensione, poi, se non avessi riempito io stesso il fornello, avrei potuto negare a oltranza che trattavasi del mansueto Doge.
Non ho individuato una particolare identità con il Comune, tabacco con cui ho peraltro avuto frequentazione modestissima, ma di certo ora sono meno stupito delle affermazioni di Hal e di Simi.
Per gli amanti del genere, poi, si potrebbe provare a sbocconcellare anche il Ducale, che già in versione sigarosa è un po’ più rustico del Doge (da parte mia, preferisco fumare i prodotti NdB interi e non infornati).
“Andare contro il buonsenso è un buon modo per non arrendersi.
Se avessimo più buonsenso, ci arrenderemmo.”
Re: il toscano nella pipa
n° 462
StefanoGer
28/2/2012
Visualizza il profilo di StefanoGer Invia un messaggio privato a StefanoGer
19-4-2017
15:36
Ho alcune domande da porvi, voi caricate la pipa con il toscano sbriciolato o, tendete a tagliare a rondelle e caricate la stessa avendo attenzione a cercar di mantenete rondellato o, quantomeno compatto il tabacco ? Come secondo voi è meglio caricare un sigaro Toscano ?

Seconda domanda, voi inumidite il tabacco del sigaro Toscano per renderlo più lento a bruciarsi, più rotondo morbido e meno rude in fumata ? Secondo voi, qual'è la giusta, corretta umidità per godere al meglio in pipa un tabacco Toscano ?

Terza domanda, come caricate nella pipa un sigaro Toscano, tendete a pressare poco, in modo normale o, in modo deciso ?
Secondo voi quindi, per godere al meglio di una fumata con un tabacco Toscano quanto sarebbe meglio pressare la carica ?

Quarta ed ultima domanda...esiste un sigaro
Toscano che, lascia un profumo ambientale
che sia gradevole o, non meno tollerabile
dei tabacchi Virginiosi ?
Re: il toscano nella pipa
n° 463
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
20-4-2017
11:12
@StefanoGer

Sono l'ultimo arrivato qui, non ho consigli da darti, ma posso raccontarti come da fumatore di toscani, me li godo nella pipa :)

1) Invidio quelli che lo caricano rondellato. Io ci ho provato, ma la pipa non tirava e le combustione era pessima. Preferisco il toscano sbriciolato: incido la fascia con una lametta (uno shavette, visto che sono appassionato anche di rasatura tradizionale) , poi sbriciolo il ripieno appallottolandolo tra le dita.
Nulla contro la fascia esterna, ma mi rovina la "simmetria dello sbriciolamento", percio' la sminuzzo a parte e l'aggiungo ad una busta di Comune :)

2) I toscani li tengo in humidor, senza particolari paturnie: mi limito a pescare quelli che ci sono da piu' tempo. Il mio tabaccaio adora i toscani e li tratta con amore: mai incappato i pezzi secchi o difettosi.

3) Carico un po come viene, senza pensarci troppo. Anche se forse, tendo a pressare in modo piu deciso.

4) Il toscano in pipa e' piu gentile: da sigaro lo fumo rigorosamente in veranda, in pipa tranquillamente sul divano.
Per un aromo piu' gradevole, potresti provare con i toscanelli aromatizzati. Quello al fondente lo uso come 'profumatore ambientale' :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 464
StefanoGer
28/2/2012
Visualizza il profilo di StefanoGer Invia un messaggio privato a StefanoGer
20-4-2017
18:43
Grazie per la gentile celere risposta, interessante e ne terrò presente la cosa.
Io, uso fumare spesso vari tipi diversi di toscani nella pipa, scelgo oggi questo domani quello a seconda di quel che mi va gustare, però non li fumo mai in purezza, tendo ad usare il toscano come tabacco da taglio, per rinforzare di corpo e, gusto, talune mixture, per donare un gusto decisamente naturale pieno ed asciutto altre, spesso è solo un lieve condimento, altre una sapiente dose.
In genere tendo a caricare rondellando i sigari che carico ponendo le rondelle, belle spesse, una sopra l'altra ed alla base ed in mezzo e, a cappello, ci metto ben sminuzzato altro genere di tabacco, per lo più trattasi di Virginia Flake, oppure Park Lane 7, o anche Italia e Pl7 insieme....ma trovo che, anche sbriciolare il toscano e, mischiato questo con un altro tabacco, altrettanto ben sminuzzato e, caricato ben miscelato, renda assai bene, certo haimè credo che l'aroma che lascia il Toscano non sia dei migliori per gli sfortunati astanti, non è un facile aroma per chi non è amante del tabacco e, tal volta anche per chi lo è. Il toscano lo fumo solo nella pipa, poichè trovo sia decisamente più saziante, acquisti più vigore, rudezza, corpo, forza, aroma, e che dialoghi molto con la pipa, in fine mi pare che essendo tutto incrementato e ben percepibile, si riescano a sentire meglio le note dello stesso, anche se, spesso tutto diventi forse eccessivo, nonostante ciò per mio personale gusto, la pipa resta il modo più gustoso per fumarlo.
Saluti.
Re: il toscano nella pipa
n° 465
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
21-4-2017
16:25
Citazione:

StefanoGer ha scritto:
carico ponendo le rondelle, belle spesse, una sopra l'altra ed alla base ed in mezzo e, a cappello, ci metto ben sminuzzato altro genere di tabacco


Ci voglio provare :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 466
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
21-4-2017
20:18
Come la bavarese ai tre cioccolati,gusti il sapore di ognuno...



File allegato:
jpg  bavarese.jpg (31.77 KB - )
z6732_58fa4cda07555.jpg 400 x 300 px
400 x 300 px
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 467
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
28-4-2017
16:46
riprendo il discorso del doge in pipa spiegando anche il caricamento.
i sigari sono in humidor interi. srondello con il tagliasigari e le rondelle le rompo a mano e poi katafotto ( antico gergo di FLP ).
ho provato il confronto con un po di semois che ho e ci trovo somiglianze nel gusto, anche se sicuramente si tratta di tabacchi diversi, e devo dire che il doge è anche meglio.
il confronto con il comune era con il tipo vecchio non dell'attuale comune.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 468
maypo
14/8/2004
Montis Regalis
Visualizza il profilo di maypo Invia un messaggio privato a maypo
30-4-2017
14:18
Provate cimette di mastro Tornabuoni! Una botta nicotinina decisa!
Re: il toscano nella pipa
n° 469
admin
28/3/2005
Cattolica - Romagna - Italia
Visualizza il profilo di admin Invia un messaggio privato a admin
30-4-2017
18:25
mi piace il tuo sano masochismo webbico
riesci sempre a fare facile le cose difficili. basterebbe capire quello che fai per apprezzarti."
- simi66 -

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017