Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin
Moderatori
 
Tobaldo

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 8

il Forum di FLP

Indice »  Generale - tabacchi
Re: il toscano nella pipa
n° 401
Stefano2
14/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Stefano2 Invia un messaggio privato a Stefano2
28-3-2014
18:34
Ho ritentato con questo metodo ma ho riscontrato i difetti da qualcuno già evidenziati:
1. la fascia tappa;
2. il toscano intero nella pipa non tira comunque bene;
3.è fiacco rispetto allo sbriciolato.
Certo era una soluzione più pratica....
ogni tabacco migliora aggiungendo almeno il 95% di toscano o cimette. Ma perchè rovinare il toscano o le cimette con un 5% di qualcosa d'altro ? (socio anonimo cdr il club).
Re: il toscano nella pipa
n° 402
maredinemo
1/2/2012
Napoli
Visualizza il profilo di maredinemo Invia un messaggio privato a maredinemo
28-3-2014
18:45
Personalmente mi preoccupo di sbriciolare per bene anche la fascia, più o meno della grandezza del ripieno.
Facendo così di solito non ho problemi di tiraggio.
Re: il toscano nella pipa
n° 403
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
29-3-2014
12:26
sempre premesso che non reggo neanche il garibaldi in pipa, comunque con il semplice sistema senza forte di infilare il cilindro e allargarlo funzionava.
pero ho usato una pipa con diametro fornello da 18 e piuttosto profonda, poi in fumata gratto leventuale incombusto sulle pareti con lago. dippiù ninzò.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 404
Stefano2
14/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Stefano2 Invia un messaggio privato a Stefano2
30-3-2014
1:43
Citazione:

maredinemo ha scritto:
Personalmente mi preoccupo di sbriciolare per bene anche la fascia, più o meno della grandezza del ripieno.
Facendo così di solito non ho problemi di tiraggio.


per me la fascia ha un diverso sapore e preferisco gettarla...
ogni tabacco migliora aggiungendo almeno il 95% di toscano o cimette. Ma perchè rovinare il toscano o le cimette con un 5% di qualcosa d'altro ? (socio anonimo cdr il club).
Re: il toscano nella pipa
n° 405
aletasso
7/2/2009
MANTOVA
Visualizza il profilo di aletasso Invia un messaggio privato a aletasso
31-3-2014
23:46
De gustibus! Io che di solito fumo quasi solo toscani sbriciolati non ne escludo alcuna parte e pongo solo attento a caricare il fornello senza pressare eccessivamente il tabacco in modo da garantine una corretta tiratura. Poi accendo con uno svedese e mi godo la fumata...
Saporose fumate a tutti.
...cara pipa, amica mia, cane da caccia dei miei pensieri...
Re: il toscano nella pipa
n° 406
Stefano2
14/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Stefano2 Invia un messaggio privato a Stefano2
3-4-2014
12:47
Io invece elimino la fascia e accendo con un prospero...
ogni tabacco migliora aggiungendo almeno il 95% di toscano o cimette. Ma perchè rovinare il toscano o le cimette con un 5% di qualcosa d'altro ? (socio anonimo cdr il club).
Re: il toscano nella pipa
n° 407
Ruylopez
28/3/2014
Visualizza il profilo di Ruylopez Invia un messaggio privato a Ruylopez
6-4-2014
13:36
La fascia è realizzata con foglie di Kentucky non fermentate ma trattate al solo scopo di avvolgere. La combustione della fascia produce un fumo molto acre e sgradevole ma sostanzialmente impercettibile se fumato come sigaro. Nella pipa perciò la fascia non ha molto senso ed io preferisco eliminarla per migliorare il risultato. Camino largo e poco profondo (tipo rhodesian), perché più si forma condensa e più sa di carciofo lesso.
Re: il toscano nella pipa
n° 408
Athara
7/1/2011
Limbara-SRDN
Visualizza il profilo di Athara Invia un messaggio privato a Athara
7-4-2014
1:40
Citazione:

Ruylopez ha scritto:
...sa di carciofo lesso.

Che con le patate, di contorno allagnellone o alla pecora, mica schifo!

A parte gli scherzi: se decido di fumarlo sminuzzato ci passa pure la fascia, se invece mi va di fumare un bel tronchetto di Classico in pipa allora la fascia la levo...
"Se sparissero i calzolai, non si farebbero scarpe; se sparissero i muratori, non si potrebbe far case. Ma che danno si risentirebbe se sparissero i signori? Sarebbe come se sparissero le cavallette..." (Errico Malatesta - "Fra contadini" - 1883)
Re: il toscano nella pipa
n° 409
Nemo1976
5/10/2007
Visualizza il profilo di Nemo1976 Invia un messaggio privato a Nemo1976
7-4-2014
13:45
Ieri sera, giusto per provare, ho affettato un Toscano Classico e lho sbriciolato grossolanamente nella pipa come come faccio di solito; stavolta però ho evitato di di inserire anche la fascia. L'ho comunque messa da parte, mica buttata...
Risultato: preferisco con la fascia.


Citazione:

Ruylopez ha scritto:
La combustione della fascia produce un fumo molto acre e sgradevole ma sostanzialmente impercettibile se fumato come sigaro.


Non sono tanto sicuro di questo. Mi spiego. Sicuramente saprai che nei sigari caraibici, come ad esempio i cubani, il ripieno è avvolto in due foglie di tabacco. La prima, più robusta, è quella che da la forma e sostiene il sigaro; la seconda, invece, fatta con le foglie più belle della pianta, è sottilissima e delicata. Ebbene, fino a qualche tempo fa si pensava che la fascia esterna dei caraibici avesse solamente una mera funzione estetica. Oggi, invece, ad essa viene attribuito anche un ruolo a livello di gusto.

Ora, per associazione, mi verrebbe da pensare: ma se una fascia talmente esile e quasi insignificante, dal punto di vista dello spessore, da il suo contributo al gusto nei caraibici, è giusto affermare che la fascia del Toscano, sicuramente più grossa e corposa, abbia un ruolo impercettibile?
Nessuna critica a quello che hai detto, sia chiaro. Mi sono solo posto la domanda.
Ammetto però che sia una cosa impossibile da verificare... un caraibico senza la fascia esterna ma solo con la sottofascia magari si riesce anche a fumarlo per provare (o almeno credo) ma un Toscano senza fascia, hai voglia...
Da scartare anche lipotesi di provare in pipa le due opzioni. La diversa combustione falserebbe il risultato.
Eh ma... te gavarè da pasare pa' i me campi prima o dopo, mòro...

G.M. alias B.H.

.NDR..
Re: il toscano nella pipa
n° 410
saidone
15/10/2011
Londra
Visualizza il profilo di saidone Invia un messaggio privato a saidone
8-4-2014
11:28
Citazione:

Nemo1976 ha scritto:
ma un Toscano senza fascia, hai voglia...


Hai voglia si... anche perché solitamente nel ripieno sono presenti i ritagli della fascia stessa, che poi può essere nazionale o nordamericana, possono essercene tre giri (fatti a mano) o meno... ecc.
Il sapore della fascia è parte integrante, e determinante, nel toscano.
Re: il toscano nella pipa
n° 411
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
22-5-2014
17:06
reputandomi persona estremamente corretta, non faccio finta di niente e la dico qui; dato che ero incerto se scrivere nella discussione chioggiotta o qui, perdonate....
il toscano, in questo caso sia garibaldi che modigliani, accuratamente privati della fascia esterna e trinciato linterno e un po umidificato, esplode nella chioggiotta. mai sentito in mix di sapori e profumi simili, addirittura profumi mai sentiti fumando i toscani da soli.
il dazio lo dovevo pagare e lho fatto.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 412
Stefano2
14/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Stefano2 Invia un messaggio privato a Stefano2
22-5-2014
21:14
Finalmente un adepto dei Toscani sbucciati. E per di più frassarolo...
ogni tabacco migliora aggiungendo almeno il 95% di toscano o cimette. Ma perchè rovinare il toscano o le cimette con un 5% di qualcosa d'altro ? (socio anonimo cdr il club).
Re: il toscano nella pipa
n° 413
aletasso
7/2/2009
MANTOVA
Visualizza il profilo di aletasso Invia un messaggio privato a aletasso
23-5-2014
0:58
Mi trovo pienamente d'accordo con lamico Saidone e, sinceramente, trovo arduo comprendere la ragione per cui dovrei eliminare la fascia dei toscani che, secondo me, garantisce,invece, un tiraggio più omogeneo alla fumata. In quanto al suo presunto sapore più aspro, ammetto di non essermene mai accorto.Il toscano fumato in pipa fornisce senz'altro uno dei sapori più decisi non da tutti apprezzato e/o addirittura tollerato. Coloro che amano tale gusto penso apprezzino proprio la sua robustezza e rifuggano ogni tentativo di ammorbidirlo. Comunque la mia osservazione rientra nelle valutazioni strettamente personali e quindi risulta assolutamente opinabile...
Robuste e saporose fumate a tutti !
...cara pipa, amica mia, cane da caccia dei miei pensieri...
Re: il toscano nella pipa
n° 414
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
23-5-2014
7:11
@stefano
sono frassarolo di adozione

il toscano in pipa ha una variabile importante che è la tolleranza soggettiva. usando la chioggiotta che smorza lesuberanza di questo tabacco, permette a fumatori come me di estrapolarne i sapori, cosa che in radica, a parte le prime tirate, mi arrivava solo una mazzata. poi il discorso della fascia è dovuto a tentativi indicati dal mio amico samuel che mi ha aiutato a capirci qualcosa, oltretutto regalandomi la chioggiotta, con la complicità di emy.
di mia spontanea volontà non lavrei mai comprata.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 415
maredinemo
1/2/2012
Napoli
Visualizza il profilo di maredinemo Invia un messaggio privato a maredinemo
27-5-2014
22:02
Mi capita ultimamente, fumando il toscano sbriciolato nella pipa, del garibaldi (ma anche con altri tabacchi a base di kentucky, come il comune o lallegro),di sentirmi un po' stordito.

Credo sia la 'botta nicotinicà e i primi caldi.

A voi è capitato?
Re: il toscano nella pipa
n° 416
simi66
30/8/2008
Frasso Sabino Rieti
Visualizza il profilo di simi66 Invia un messaggio privato a simi66
30-5-2014
16:21
@maredinemo
la botta il kentucky la da più o meno a tutti. dipende molto da come lo fumi, è un tabacco gustoso ma che va rispettato, se ti distrai ti stende.

per rientrare in tema aggiungo una mia considerazione. il toscano in pipa ho dovuto capirlo, e mi è stata di aiuto la chioggiotta. oggi con il mio bormiolino pieno di ripieno di modigliani sbriciolato e pronto alluso ho caricato la FLP lorenzetti dedicata al forte. prime impressioni gustoso e ottimo, poi andando in giro per lavoro ho fumato allo stesso modo come fumo un ammezzato x strada. ebbene, fumata gradevole e appagante.
la mia considerazione è che devo fumare il toscano in pipa allo stesso modo con cui fumo un ammezzato, con gli stessi tempi e le stesse pause tra qualche boccata e molte riaccensioni. se conduco la fumata come un trinciato mi stende e basta, senza neanche arrivare a metà.
ma perchè fumi la pipa?
per dare fastidio a te......

ma sinan quando torna?
Re: il toscano nella pipa
n° 417
maredinemo
1/2/2012
Napoli
Visualizza il profilo di maredinemo Invia un messaggio privato a maredinemo
30-5-2014
22:11
Grazie del consiglio, farò come dici. E' che sono rimasto fregato, perchè sono un buon fumatore di 'nostranì e garibaldi sbriciolato, fumati in scioltezza fino ad ora senza avere problemi.

Evidentemente sono un po' saturo di kentuky: Un po' faccio come dici tu, e un po' fumo qualcosa di più leggero

Grazie ancora
Re: il toscano nella pipa
n° 418
aletasso
7/2/2009
MANTOVA
Visualizza il profilo di aletasso Invia un messaggio privato a aletasso
4-6-2014
0:06
Da circa una settimana ho scoperto lAntico(bella forza direte voi!)sbriciolato o meglio spezzato in pipa e devo ammettere che, dalla prima carica,non ho fumato altro. O meglio lho confrontato con il Classico e lExtra Vecchio ed ho dovuto riconoscere la netta superiorità dellAntico.Vi sembrerò con qualche rotella fuori posto, ma penso di aver trovato un piccolo tesoro a cui attingerò senza freni. Purtroppo fra le sue molteplici qualità non compare leconomicità...Vuol dire che vedrò di controllare i miei freni e per il mio compleanno me ne farò regalare qualche decina di confezioni. Speriamo bene...
Corpose e robuste fumate a tutti.
...cara pipa, amica mia, cane da caccia dei miei pensieri...
Re: il toscano nella pipa
n° 419
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
4-6-2014
1:48
@ aletasso

Mi sento di darti un consiglio,vero che ti fanno pagare la scatola in legno,ma io compro lAntico nella confezione da 30 sigari e li trovo migliori rispetto alla confezione da 5 pezzi...sono già alla terza in un anno,quindi escludo la botta di fortuna.
Aggiungo che non li fumo in pipa,ma li metto in humidor con umidità circa 85%,forse in pipa non si notano troppe differenze,ma se vuoi farti fare un regalo.



File allegato:
jpg  Antico.jpg (6.11 KB - )
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 420
aletasso
7/2/2009
MANTOVA
Visualizza il profilo di aletasso Invia un messaggio privato a aletasso
4-6-2014
13:38
Caro hal,
ti ringrazio per il graditissimo e prezioso consiglio. Vedrò di procurarmi la confezione suggerita e ti saprò dire...
Fumate abbondanti a tutti.
...cara pipa, amica mia, cane da caccia dei miei pensieri...
Re: il toscano nella pipa
n° 421
Tobaldo
26/3/2004
Roma
Visualizza il profilo di Tobaldo Invia un messaggio privato a Tobaldo
2-11-2015
22:14
Fascia si/fascia no... aggiornamento.
Siccome per fare la miscela Garibaldi+Park Lane tengo i sigari assai umidi, ed elimino la fascia incidendola per lungo, mi sono ritrovato alcuni rettangoli di foglia di tabacco, per intenderci. Siccome mi piace fare zozz..ehm esperimenti, ho arrotolato strettamente questi rettangoli per il lato corto (proprio perchè erano molto umidi e quindi flessibili) e li ho tagliati tipo fettuccine, un paio di millimetri di spessore, e me li sto fumando con gran gusto. Per la serie il Toscano è come il maiale, non si butta niente

Tob
Ne ho cotal donde di siffatte ciuffole

"Nitriscimi!!!"

"Lui o l'orsetto?"
Re: il toscano nella pipa
n° 422
NCH
11/1/2012
MEDIOLANUM
Visualizza il profilo di NCH Invia un messaggio privato a NCH
2-11-2015
22:20
Con le fascette fai il recon?
Because something is happening here
But you don't know what it is
Do you, Mister Jones ?
Bob Dylan
Re: il toscano nella pipa
n° 423
Nemo1976
5/10/2007
Visualizza il profilo di Nemo1976 Invia un messaggio privato a Nemo1976
2-11-2015
23:10
@ Tob
Non mi ricordo... a suo tempo ti avevo chiesto di inviarmeli quei bei rettangoli di tabacco inutilizzati?

Io continuo col mio metodo: affettare e caricare...
Eh ma... te gavarè da pasare pa' i me campi prima o dopo, mòro...

G.M. alias B.H.

.NDR..
Re: il toscano nella pipa
n° 424
Tobaldo
26/3/2004
Roma
Visualizza il profilo di Tobaldo Invia un messaggio privato a Tobaldo
3-11-2015
14:58
@NCH anche il bombing (battutaccia ma è venuta così..)

@Nemo: prima li buttavo, ora me li fumo alla tua salute ma anche

Tob
Ne ho cotal donde di siffatte ciuffole

"Nitriscimi!!!"

"Lui o l'orsetto?"
Re: il toscano nella pipa
n° 425
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
3-11-2015
15:20
Scusate ( ), ma tutte le volte che vedo questo 3d non riesco a non scoppiare a ridere pensando al liutaio toscano.

Per chi ha qui frequentazioni antiche almeno quanto le mie, potrà ricordare pipaluce. Non che a volte non meritasse di finire nel camino, foss'anche di una pipa
Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: il toscano nella pipa
n° 426
admin
28/3/2005
Cattolica - Romagna - Italia
Visualizza il profilo di admin Invia un messaggio privato a admin
3-11-2015
19:44
riesci sempre a fare facile le cose difficili. basterebbe capire quello che fai per apprezzarti."
- simi66 -
Re: il toscano nella pipa
n° 427
waxe
23/7/2005
Firenze
Visualizza il profilo di waxe Invia un messaggio privato a waxe
3-11-2015
20:46
Citazione:

MarcoBR ha scritto:
Scusate ( ), ma tutte le volte che vedo questo 3d non riesco a non scoppiare a ridere pensando al liutaio toscano.

Per chi ha qui frequentazioni antiche almeno quanto le mie, potrà ricordare pipaluce. Non che a volte non meritasse di finire nel camino, foss'anche di una pipa


Pensa te! Pipaluce! Che tipo...il vate delle Dunhill!
" ... noi scateneremo il gatto del sabotaggio se non avremo quel che ci spetta!"
(Ralph Chaplin)
Re: il toscano nella pipa
n° 428
Luca74
2/9/2016
Taranto
Visualizza il profilo di Luca74 Invia un messaggio privato a Luca74
12-12-2016
18:41
Buonasera a tutti. In questi giorni mi sono trovato a fumare del tabacco avente contenuto Kentucky al quale ho aggiunto un pizzico di Black Cavendish. Ne è venuta fuori una fumata eccellente che mi ha soddisfatto sia in termini di gusto, sia in termini di olfatto.
Mi chiedo - e soprattutto Vi chiedo - è possibile miscelare del Black Cavendish con un buon Toscano? E se è possibile, in quali parti? (es. 1/3 2/3?).
Attendo un buon consiglio prima di provare, ma non nascondo che mi è proprio venuta voglia di farmi una fumata corposa, ma non troppo .
Auguro a tutti serene fumate.
Grazie, Luca.
Re: il toscano nella pipa
n° 429
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
28-2-2017
16:28
Esordiente totale della pipa, ma forgiato da 8 anni di toscano, dopo un mese i soliti tabacchi (s)consigliati per i neofiti mi stanno un po' stretti.

Ingolosito dai vostri post su questo 3d, sabato ho provato il Garibaldi sbriciolato nella mia MrBrog. Inebriato, Domenica ho rilanciato, sostituendo il Garibaldi con un Extravecchio.

Che dire? E' stato amore a primo assaggio
Un amore che picchia, da maneggiare con cura, ma che mi ha riempito i sensi.

Unico inconveniente: ho perso interesse per gli altri tabacchi (quelli da neofiti di cui sopra), che ora mi paiono piatti e banali
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 430
Rubert8184
11/11/2009
Collecchio (Parma) - Italia
Visualizza il profilo di Rubert8184 Invia un messaggio privato a Rubert8184
28-2-2017
16:40
Ciao ... se ti piace il Tosco nella pipa prova ad andare in Tabaccheria e prendere una busta di "Forte" .... molto economico come tabacco ... io a volte lo prendo, o quello o l'"Italia" che è un po tagliato e meno spigoloso, comunque entrambi a base di kentucky ... io me li fumo quando ho voglia di quel "gusto di Toscano" (che anche io fumo spesso, ma se voglio la pipa tra i denti, mi dispiace "rompere" dei bei sigari nuovi tenuti in humidor con cura e quindi giro la voglia su questi tabacchi (il forte è piu simile al toscano, ma nella pipa a mè secca un po in gola, quindi in genere preferisco l'Italia che è un po più morbido).
Re: il toscano nella pipa
n° 431
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
28-2-2017
18:14
Citazione:

Rubert8184 ha scritto:
Ciao ... se ti piace il Tosco nella pipa prova ad andare in Tabaccheria e prendere una busta di "Forte" ....
o quello o l'"Italia" che è un po tagliato e meno spigoloso, comunque entrambi a base di kentucky ...


Grazie. I tuoi consigli confermano l'impressione che mi ero fatto 'gironzolando' sul forum. Purtroppo il tabaccaio di fiducia piu' vicino non ha trinciati nazionali. Una di queste sere, rientrando da lavoro, passo in qualche altra tabaccheria e provvedo :)

Sulla sorte dei toscani sono combattuto. I Garibaldi come sigari non li amo particolarmente: nella pipa mi sembra di 'nobilitarli' e non mi dispiace sbriciolarli :)
Antico e Originale sono i miei preferiti come sigari, e penso che mai li sbriciolero'. Mi piace aprire l'humidor e vederli belli allineati, in attesa :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 432
Pippof
15/12/2014
Parma
Visualizza il profilo di Pippof Invia un messaggio privato a Pippof
28-2-2017
21:03
È mia opinione personale, premessa retorica e pleonastica ma non si sa mai..., che un toscano nato sigaro, cioè la miglior fumata che ci sia in certe condizioni (vedasi premessa), non debba finire malamente sbriciolato in un pipa, strumento che ha a sua volta centinaia di appositi tabacchi , fatti per lei, giusti per lei. Poi si sa, ciascuno fa ciò che vuole o che può.
Ricordo però un don Camillo che fece finta di gettare ma avendo intenzione di, quantomeno, infilarlo nella pipa. Una finta penitenza ma Gesù se ne accorse...
Re: il toscano nella pipa
n° 433
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
1-3-2017
11:11
Concordo con te @Pippof sul toscano,ed ho già espesso(credo in questo thread) la mia opinione in merito.
Credo che chi ama i toscani non trovi facile corrispondenza nei tabacchi da pipa.
Comune e Forte sono dei surrogati ed ultimamente anche poco appetibili.
Solo kentucky da noi non si trova più niente è sparito anche quello della Torben Dansk e comunque il gusto"toscano" è riproducibile solo dallo stesso,chissà che non appaia una busta di"Trinciato Toscani"
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 434
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
1-3-2017
11:23
Citazione:

Pippof ha scritto:
Ricordo però un don Camillo che fece finta di gettare ma avendo intenzione di, quantomeno, infilarlo nella pipa. Una finta penitenza ma Gesù se ne accorse...


Ricordo anche io quella scena. Forse per quello penso al toscano come a 'le cose buone di una volta'. Facile pensare fosse una 'ricetta' genuina e povera della tradizione contadina.
Ricordo anche qualche vecchio del paese che, cavato di tasca un toscano, lo ammezzava con 'sa leppa' (il coltello da lavoro dei sardi) e ne fumava una meta', mentre l'altra la sbriciolava nella pipa.

Hai ragione: il toscano e' forse una delle migliori fumate che si possano fare, mi piace scegliere il giusto toscano da abbinare con il cibo, con il bere, con il tempo libero.

Mi immagino di poter godere dei tre piaceri: fumare un toscano alla maremmana, fumarlo sbriciolato nella pipa, fumare la pipa caricati con gli ottimi tabacchi da pipa. Penso che le tre esperienze possano coesistere, e darmi sensazioni e piaceri diversi, ma complementari.

C'e' da dire che sono un neofita della pipa, quindi vado avanti a tentoni e annusamenti, come i cani che seguono una pista, si distraggono per fiutarne un'altra, si lanciano all'inseguimento di un gatto etc..

Ricordo che anche i primi passi con i sigari sono stati cosi: provavo tutto, vivevo di infatuazioni violente ed effimere, fino ad approdare alla mia personale selezione di toscani :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 435
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
1-3-2017
14:43
Per quanto ultimamente stia virando verso lidi meno nicotinici, ho appena appoggiato la Chacom Noblesse panel billiard del mio babbo, caricata a Garibaldi sbriciolato
Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: il toscano nella pipa
n° 436
Sinan
25/12/2008
Genova
Visualizza il profilo di Sinan Invia un messaggio privato a Sinan
1-3-2017
16:44
Concordo sul fatto che ciò che nasce sigaro vada fumato così, e che smembrare un tosco nel fornello sia una "profanazione", per quanto di lunga tradizione italica ma.....il tosco profanato è di fatto l'unico autentico naturale (improprio e indiretto) reperibile sul nostro mercato, dopo che i vari restyling (anche peggiorativi) hanno squalificato comune e forte.
Come ho già ricordato in altre occasioni, il comune è stato la mia spalla per decenni, ma persa la sua identità di kentuky di "scarto" il legame si è spezzato ed ho ripiegato sul Garibaldi.
Col solo rimpianto di non averlo fatto prima.......
Profanatori e contenti!








........ma 'nsci libbri de stöia
Sinán Capudán Pasciá.....- F. De Andrè


Non conosco nessuna lingua, ma adoro assimilare da tutte e baloccarmi con un linguaggio composito.

http://www.youtube.com/watch?v=dGyAEGbTZGo
Re: il toscano nella pipa
n° 437
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
1-3-2017
18:19
Credo che decenni fa fosse un fatto molto più naturale e spontaneo per le persone meno abbienti,mettere un pezzo di toscano(se non quando la rimanenza fumata)in pipa che scegliere una mixture.
Sicuramente erano belli asciutti e come humidor si usava una passata sulla fascia con la lingua,quindi come sapori in fumata non penso andasse persa chissà che palette aromatica.
Sicuramente cambia di più oggi la fumata che i toscani sono trattati in ben altro modo.
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 438
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
2-3-2017
10:35
Citazione:

hal ha scritto:
Sicuramente erano belli asciutti e come humidor si usava una passata sulla fascia con la lingua,quindi come sapori in fumata non penso andasse persa chissà che palette aromatica.
Sicuramente cambia di più oggi la fumata che i toscani sono trattati in ben altro modo.


Credo che sia propio cambiato il senso e la percezione del gusto dei fumatori di toscani. Mio zio sceglieva 'scientemente' quelli piu' secchi: se li rigirava tra le dita, se li portava all'orecchio, auscultandoli, per poi fumarsi quello che crocchiava di piu'.
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 439
luj_1999
20/10/2011
Cremona - Italia
Visualizza il profilo di luj_1999 Invia un messaggio privato a luj_1999
2-3-2017
17:48
@r4tz3n1
Se ami il kentucky nella pipa e non vuoi macchiarti dell'onta del profanatore ,
puoi cimentarti con le Cimette di Mastro Tornabuoni, fatte apposta per essere sbriciolate nella pipa. Per me sono un omicidio nicotinico, ma per chi ama i sapori forti.....
A breve dovrebbero pure essere messe in commercio le Cimette dell'Ambasciatore Italico che, pare, siano più delicate.
Sono un clown e faccio collezione di attimi (Heinrich Boll)
Re: il toscano nella pipa
n° 440
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
2-3-2017
18:43
Citazione:
ma per chi ama i sapori forti.....


ma forti di brutto,per me peggio di un pugno allo stomaco fumate in purezza,tanto che ho buttato la confezione e considerando il prezzo alto(15 € - 50 g.) possono essere una delusione doppia,non discuto la qualità.
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 441
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
3-3-2017
11:32
Citazione:

luj_1999 ha scritto:
@r4tz3n1
Se ami il kentucky nella pipa e non vuoi macchiarti dell'onta del profanatore ..


Penso che mi macchiero', ed esibiro' con orgoglio la lettera scarlatta marchiata in fronte :D :D :D

Comunque ho preso nota delle cimette consigliate da te e da @hal. Vediamo cosa mi dice il tabaccaio.

Intanto, per soddisfare la mia voglia di Kentucky, queste sere sto fumando Comune (non ho trovato il Forte). Devo dire che ho gradito molto, sia come gusto che come 'olfatto'.
E anche la room note nel day after e' stata assolutamente piacevole e non invasiva :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 442
Rubert8184
11/11/2009
Collecchio (Parma) - Italia
Visualizza il profilo di Rubert8184 Invia un messaggio privato a Rubert8184
3-3-2017
11:40
Be se il Comune ti è piaciuto cerca il Forte in una qualche tabaccheria perchè secondo me è qualitativamente migliore!

.... Per la parentesi Cimette .... che anche io trovo eccessivamente forti avendole provate una volta che me ne è stata offerta una da un conoscente, ma un amico mi aveva accennato al fatto che lui le fumava mettendole infondo al fornello e poi caricando la pipa con un tabacco piu leggero, in modo che il tabacco piu dolce in fumata prendesse un sentore piu forte dovuto alla cimetta e che si rafforzasse man mano che si procedeva con la fumata, arrivando all'apice alla fine quando restava da fumare solo la cimetta ...... la cosa quando me l'ha spiegata mi ha subito incuriosito, ma poi tra una cosa e l'altra non ho ancora avuto l'occasione per andarmi a recuperare le cimette per fare questa prova!!
Re: il toscano nella pipa
n° 443
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
9-3-2017
15:50
Forse vado off topic. Ma le cimette che mi consigliate, sono da fumare "natur", o previo trattamento di umidificazione? Ho letto di procedimeni con colini e acqua distillata e alambicchi vari :D
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 444
hal
29/3/2010
Ferrara
Visualizza il profilo di hal Invia un messaggio privato a hal
9-3-2017
17:13
No,io ho parlato delle Mastro Tornabuoni,ma non le consiglio.
Si ho letto anch'io delle preparazione che consigliano in alcuni siti,ma siceramente se devo fare una manfrina del genere lascio perdere,anche perchè chi le produce allora dovrebbe anche mettere le"istruzioni per l'uso".
Fumate pure comunque sono una botta notevole.
Fumatevi quello che vi piace in quella che vi piace.
Re: il toscano nella pipa
n° 445
MarcoBR
16/9/2004
Seregno (MB)
Visualizza il profilo di MarcoBR Invia un messaggio privato a MarcoBR
9-3-2017
17:32
@r4tz3n1
Io le Cimette Mastro Tornabuoni non le ho provate, con il Garibaldi (o altro sigaro Toscano) mi comporto così:

qualche giorno in bormioli con pietra umidificante, giusto per ammorbidirlo quel tanto che basta da poterlo tagliare a rondelle da 2 / 3 mm senza fare troppa polvere; poi di nuovo in bormioli, senza più la pietra umidificante.

All'occorrenza una manciatina sbriciolata direttamente nel fornello o di conforto ad altra miscela.

Blues Revenge
"Quando hai la musica in te, non ti serve altro. Il Blues è un dono del cielo, qualcosa che ti scorre nelle vene, che ti nutre e ti riempie l'anima."
Re: il toscano nella pipa
n° 446
luj_1999
20/10/2011
Cremona - Italia
Visualizza il profilo di luj_1999 Invia un messaggio privato a luj_1999
9-3-2017
18:40
Molto semplicemente io mi inumidisco le dita con un po' di acqua e poi massaggio le cimette, richiudendo il barattolo dove sono conservate. Nulla di alchemico o troppo complicato
Umidificandole si stempera la botta nicotinica che non è nient'affatto trascurabile, anzi. Io, ad esempio, in purezza non riesco a fumarle. Le uso per tagliare l'Italia o rafforzare alcuni tabacchi aromatici.
Sono un clown e faccio collezione di attimi (Heinrich Boll)
Re: il toscano nella pipa
n° 447
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
10-3-2017
11:03
Grazie a tutti per le risposte, sempre molto illuminanti:)

@HAL
Tranquillo Hal, il tuo pensiero e giudizio sulle cimette mi era chiaro. Ho usato l'espressione 'mi avete consigliato' in senso molto ampio. Mi reputo l'unico responsabile di ogni mio esperimento andato in malora :D :D :D

@MARCOBR
Normalmente, tengo i toscani in humidor, m pare che ci guadagni la fumata, il tiraggio e anche l'aroma. Di solito non li ammezzo, ma li taglio a 2/3: tempo fa nei forum la chiamavano 'fumata aurea', una sorta di mistica via di mezzo tra il mezzo sigaro e la maremmana :D.
Il mozzicone piu' piccolo lo tengo in humidor, in vista di 'sveltine' sigarose o di sbriciolamenti in pipa.

@LUJ_1999
Grazie, penso che appena trovo le cimette, usero' il tuo metodo. E si, all'inizio non le fumero' in purezza :)
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 448
ROMAR4
20/12/2010
Italia
Visualizza il profilo di ROMAR4 Invia un messaggio privato a ROMAR4
11-3-2017
14:04
Ricorderei anche gli umili toscanelli, meno stagionati e perciò più morbidi dei classici, buoni anche per la borsa.
Sovente nella pipa li preferisco ai Garibaldi.
Re: il toscano nella pipa
n° 449
r4tz3n1
14/2/2017
Cagliari
Visualizza il profilo di r4tz3n1 Invia un messaggio privato a r4tz3n1
13-3-2017
11:08
@ROMAR4

Sai, e' qualche giorno che ci sto pensando ai toscanelli all'anice e grappa: magari li reggo di piu' rispetto agli aromatizzati per pipa.

Non sono d'accordo sull'economicita' dei toscanelli: un pacchetto da 5 viene oltre 4 euro, gli extravecchio interi 6.30 e ci fumo il doppio :)


Intanto, ieri mi sono gustato una vera leccornia: un tocco di Originale corretto con del Park Lane 7: sbavvvvv :D
Si era servito un bicchierino di Laphroaig e aveva sbriciolato un toscano nella pipa, aveva acceso e si era seduto sulla sua amata poltrona, chiudendo gli occhi .. (cit.)
Re: il toscano nella pipa
n° 450
Fabus78
7/3/2017
Lodi
Visualizza il profilo di Fabus78 Invia un messaggio privato a Fabus78
14-3-2017
9:34
Bella questa discussione!
Mi sono scoperto Kentuckofilo provando dapprima il Forte, che mi piace, e poi il Garibaldi sbriciolato, che adoro.
In un bormioli da 2 litri stanno riposando circa 50 Garibaldi privati della fascia e tagliati con un coltello da cucina...un lavoro lungo ma ne vale decisamente la pena.
Una leggerissima umidificata trovo che ingentilisca un po' la fumata, questo è in assoluto il tabacco che fumo di più. Non so se è perché sono un ex (forte) fumatore di sigarette ma anche in grandi quantità non ho mai avuto problemi di botte nicotiniche, stordimenti o irritazioni varie (che ho avuto con altri tabacchi all'apparenza meno "rudi").
Magari sto dicendo un'eresia e i più esperti potrebbero a ragione storcere il naso, ma con un'aggiunta di Latakia Mc Connell (un 30 % circa) mi piace assai, trovo che nella sua semplicità possa essere una variante senza enormi pretese alle classiche EM, sicuramente più sofisticate e ricche di sfumature ma, per il sottoscritto, da fumarsi con un pochino più di cautela per non ritrovarsi con la lingua irritata.

Buone fumate toscane
"Dai fumatori si può imparare la tolleranza.
Mai un fumatore si è lamentato di un non fumatore"
S.Pertini

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017