Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 0
Visitatori: 13

il Forum di FLP

1234...15>
Indice »  Trinciati mediterranei
Forte
n° 1
Enrico
25/8/2002
Genova
Visualizza il profilo di Enrico Invia un messaggio privato a Enrico
13-9-2002
22:49
Ho provato il tabacco Forte(si chiama così) sa di sigaro ma costa poco , 2 E e qualcosa , il problema che io odio i sigari e questo sa di sigaro , cosa ne faccio ? buttarlo è uno spreco !(sono genovese )
Forte
n° 2
fako
3/9/2002
Bergamo
Visualizza il profilo di fako Invia un messaggio privato a fako
13-9-2002
23:57
bhè quanto meno ti devo 1€ e qualcosa perchè mi chiedevo che razza di tabacco fosse il nazionale.

Perchè dovrebbe essere quello, nella versione rossa (o marrone)... vero?



Cmq io ti dico di dare un okkio ai vecchi

forum e ispirarti alle miscele personalizzate che si trovano in giro... (cmq risultato non garantito da me -se mai dal blender di turno
Forte
n° 3
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
14-9-2002
0:49
Puro Kentucky, c'è una schiera di seguaci del Forte!
Forte
n° 4
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
14-9-2002
11:46
Il Trinciato Forte! Il celebre, storico trinciato Forte, detto anche di prima per distinguerlo dal trinciato Comune (di seconda). E' probabilmente il più famoso tabacco per pipa italiano, assieme allItalia. I tre citati finora condividono la base di kentucky mild italiano, praticamente lo stesso tabacco del sigaro Toscano.

E' il tabacco dei vecchi, nel senso più nobile del termine... cioè dei saggi, di quelli che badavano alla sostanza senza lesinare sulla qualità.

Costa poco perché è semplice da produrre, non è una miscela sofisticata, la confez. è da 40 g, ma per i miei gusti è un trinciato assolutamente unico. Il nome non deve spaventare: effettivamente è relativamente forte, ma non lo trovo più forte di una buona English Mixture.

Pensavo adirittura di farne una recensione.

Le caratteristiche, in breve: è un tabacco scuro, naturale, ed è tranciato piuttosto fine poiché viene (meglio dire veniva) usato anche per fumarlo nelle sigarette arrotolate. Ha un gusto particolare, ricco di sfumature che si apprezzano solo dopo averlo fumato per un po' di tempo; solo cioè dopo aver imparato a leggerne le caratteristiche. E' tutta sostanza, appunto: nessun profumo particolare, nessun aroma raffinato ma un sapore spiccato ed unico.

Ha il pregio, non avendo sapori predominanti, di valorizzare moltissimo la pipa in cui viene fumato e di garantire una fumata asciutta e tranquilla (sempre che si fumi senza fretta). E' lideale per una bella pipa curva.

Difetti? E' facile trovarlo secco nella confezione (conviene quindi umidificarlo leggermente, ma non troppo) e chi ti sta attorno raramente ne gradisce laroma (come per il Toscano). Ti consiglierei di provare prima il trinciato Comune, che altro non è se non un Forte più leggero. Entrambi questi tabacchi, poi, sono eccezionali da miscelare agli aromatici, per intenderci danno risultati pregevoli con i Cavendish.

Come si sarà capito, sono uno degli amatori di Forte e Comune (probabilmente perché adoro il Toscano): fumarli dopo una generosa cena a base di grigliata di carne è un'esperienza indimenticabile.
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 5
sandrino
5/9/2002
Forlì
Visualizza il profilo di sandrino Invia un messaggio privato a sandrino
14-9-2002
12:14


Questa si che è poesia

Viva lItalia
Forte
n° 6
fako
3/9/2002
Bergamo
Visualizza il profilo di fako Invia un messaggio privato a fako
14-9-2002
14:55
A LUCA_76! E falla una bella recensioncinaaaaaaaaAA! Se non altro perchè manca, e poi soprattutto perchè ho notato che NON manca in nessuna tabaccheria, e io che sono inesperto lo vedo accanto al clan e in mezzo agli amphora tutti tabacchi che stranamente non godono di fama assoluta...



cmq mi segno nella lista tabacchi comune/forte, ormai sono da provare anche loro!
Forte
n° 7
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
14-9-2002
15:01
Citazione:

Il 2002-09-14 14:55, fako ha scritto:

A LUCA_76! E falla una bella recensioncinaaaaaaaaAA! Se non altro perchè manca, e poi soprattutto perchè ho notato che NON manca in nessuna tabaccheria [...]


Ti ringrazio per la fiducia; allora fra non molto preparo una mia recensione sul Forte. Ovviamente la farò mentre lo gusterò in una Mastro De Paya bent!

Beato te che riesci a trovarlo ovunque; qui in Puglia, chissà perché, Forte e Comune sono piuttosto rari e non è facile trovarli in buono stato di conservazione. L'altro tabacco italiano per eccellenza, lItalia, da noi è sconosciuto e non so proprio perché.
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 8
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
14-9-2002
20:30
Ah si? Io qui trovo solo lItalia!



L'ultimo trinciato lho visto 10 anni fa in un pezzo di carta bianco e blu, un mattoncino, mi sembra...
Forte
n° 9
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
15-9-2002
11:51
Bravo fai una bella recensione sul forte. Qui da noi si trovano ovviamente bene tutti e due, ma è soprattutto il forte che vende. Secondo me, che amo il toscano, è un tabacco di ottimo gusto, molto corposo. Per coloro ai quali non piace questo gusto partilare (pensate che in una recensione una volta ho letto che è insipido!?!?!?), il forte può essere utile per rafforzare il gusto di una miscela un po' scialba.

I difetti sono principalmente due: il primo è il taglio, che per accontentare chilo arrotola nelle sigarette (ce ne sono ancora) è troppo fine per la pipa. Il secondo è la qualità: in questo tabacco finiscono spesso scarti della lavorazione del sigaro, e mi è successo non poche volte di trovare parti ammuffite (era evidente che la muffa non si era formata nella confezione).

Sarei disposto a sborsare il doppio (questo tabacco costa 2,48€ per 40 grammi) per avere una qualità migliore e un taglio più adatto alla pipa.
Forte
n° 10
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
15-9-2002
12:03
Io purtroppo ho un barattolo di Italia che non mi era piaciuto perchè:

era da poco che fumavo la pipa, certi sapori erano lontani da esere da me apprezzati; ricordo che era talmente secco che sembrava paglia.



Ora provo a umidificare un po' quello che mi rimane e provo a fumarlo
Forte
n° 11
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
15-9-2002
12:25
Si, anche quello è un difetto. Deve passare obbligatoriamente da un barattolo con lumidificatore. Ciò però ne aumenta anche la forza e diminuisce la tollerabilità quindi come dice Luca_76 attenti a non esagerare.
Forte
n° 12
jack
11/9/2002
Visualizza il profilo di jack Invia un messaggio privato a jack
15-9-2002
12:39
sono andato dal tabaccaio per comprare il forte, ma come al solito quando cerco un tabacco nella mia città e di domenica soprattutto (!) non lho trovato

ho optato allora per il borkum riff cherry cavendish: bleah
Forte
n° 13
jack
11/9/2002
Visualizza il profilo di jack Invia un messaggio privato a jack
15-9-2002
12:52
idea....sbriciolo un toscano e lo fumo nella pipa..che ne dite?
Forte
n° 14
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
15-9-2002
13:19
Ma le recensioni non le leggi?!?!?! Se devi sbiciolare un toscano tanto vale che lo fumi intero!
Forte
n° 15
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
15-9-2002
14:32
Citazione:

Il 2002-09-15 12:52, jack ha scritto:

idea....sbriciolo un toscano e lo fumo nella pipa..che ne dite?


Bè, Lorenzo, guarda che Jack non ha tutti i torti! Sbriciolare il Toscano nella pipa è una pratica storica; quante volte sui libri più celebri si parla di quest'usanza... da Turchetto a Ramazzotti, tutti con vivo entusiasmo!



Altrettanto classica procedura quella di arricchire i trinciati più leggeri (Cavendish, ad esempio) con Toscano sbriciolato (o con le ormai introvabili spuntature).

Ma i pregi di una fumata di puro Toscano sono riservati ai veri appassionati. Sebbene i toscanisti trovino delittuoso distruggere un sigaro per fumarlo in pipa, il Toscano sbriciolato sembra che fornisca fumate davvero ottime anche in pipe di qualità non eccelsa... oltre a valorizzare davvero laroma e la ricchezza delle pipe di gran classe.

E' indubbiamente una fumata tosta, soprattutto nella prima fase della combustione; poi diventa più morbida e sfumata. D'obbligo una generosa pipa curva. Ho sperimentato di persona ed effettivamente è un'esperienza particolare, molto forte in tutti i sensi.

Insomma: anche io preferisco il Toscano così com'è, però provare a sbriciolarlo nella pipa è un'esperienza diversa, con gusto e aroma differenti... Non per niente la pipa non è un fornelletto inerte!



Caro Jack, PROVA... e siamo curiosi di sapere le tue impressioni!
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 16
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
15-9-2002
14:51
Ti ringrazio infinitamente per la tua puntuale risposta, ma probabilmente non hai seguito attentamente levolversi dei post.

Per quanto riguarda lo sbriciolare un toscano, sbenissimo che è un'usanzache provine dalla notte dei tempi e talvolta lo faccio anch'io. Solo che con quello che costa un buon toscano e tenendo conto che il prezzo è dettato in primo luogo dalla qualità della foglia esterna, mi sembra un peccato (a meno che non avesse un difetto tale da non renderlo fumabile). Secondo me la sessa funzione può essere svolta egregiamente dal trinciato forte, di cui tu (giustamente a mio parere) proprio ieri tessevi le lodi.

Considera che un toscano decente costa come minimo 1,44€ che sono ormai troppi per essere distrutti.

Quando parlavo di recensioni mi riferivo al borkum riff cherry cavendish, il quale indipendentemente dal fatto che uno preferisca gli aromatizzati o meno, è un tabacco al limite della fumabilità!
Forte
n° 17
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
15-9-2002
15:23
ah, dimenticavo: pensa che in Svizzera vendono le cimette di toscano cioè le due parti che vengono tagliate in cima e in fondo al sigaro una volta arrotolato.
Forte
n° 18
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
15-9-2002
17:02
Condivido perfettamente con te, Lorenzo: anche io preferisco il mio trinciato Forte piuttosto che il Toscano (dopotutto è anche difficilissimo sbriciolare il Toscano in pezzetti davvero adatti alla pipa), anche perché effettivamente si usava spezzettare i sigari difettosi.

Inoltre, sono fra quelli che condivide in toto la recensione sul B.R. Cherry Cavendish... Non capisco come possa esserci chi lo fuma, e soprattutto come mai in alcune tabaccherie sia così diffuso!

E ora, la curiosità: le spuntature svizzere sono forse le cimette elvetiche? E sono ottenute da Toscano propriamente detto o dal Toscano svizzero, vale a dire il Pedroni?
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 19
jack
11/9/2002
Visualizza il profilo di jack Invia un messaggio privato a jack
15-9-2002
18:25
purtroppo non avevo letto la recensione del borkum in questione, e per quanto riguarda il toscano sbriciolato mi riferivo a quei sigari che per un qualsiasi motivo hanno difetti tali da renderli infumabili.
Forte
n° 20
Enrico
25/8/2002
Genova
Visualizza il profilo di Enrico Invia un messaggio privato a Enrico
16-9-2002
0:48
Sapete dirmi quali tabacchi oltre al Forte sanno di sigaro ?
Forte
n° 21
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
16-9-2002
8:31
Se per sigaro intendi tutti quelli composti da foglie di Kentucky allora....tutti quelli di Kentucky!
Forte
n° 22
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
16-9-2002
8:49
Conosco le cimette di Brissago, che sono spuntature di Toscano (non so di quale qualità) a tutti gli effetti.
Forte
n° 23
sandrino
5/9/2002
Forlì
Visualizza il profilo di sandrino Invia un messaggio privato a sandrino
16-9-2002
9:19
Citazione:

Il 2002-09-15 12:39, jack ha scritto:



ho optato allora per il borkum riff cherry cavendish: bleah



fumato così non è il massimo ma miscelato in basse percentuali migliora notevolmente lasciando un buon profumo
Forte
n° 24
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
16-9-2002
18:34
Citazione:

Il 2002-09-14 00:49, Sebastian ha scritto:

Puro Kentucky, c'è una schiera di seguaci del Forte!


Una precisazione: il trinciato Forte è fatto da una base di Kentucky italiano miscelata con Beneventano e Nostrano: tutti tabacchi italiani scuri, fermentati, al naturale, cioè senza né concia né profumazione.
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 25
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
16-9-2002
19:44
Mi inchino alla sapienza!
Forte
n° 26
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
16-9-2002
19:54
Una seconda precisazione: kentucky da solo non vuol dire niente (viene usato anche nelle sigarette insieme al virginia curato ad aria calda). É il processo di doppia fermentazione che da al toscano, e al forte quellaroma caratteristico e penetrante.
Forte
n° 27
jack
11/9/2002
Visualizza il profilo di jack Invia un messaggio privato a jack
16-9-2002
19:57
allora ho provato a mescolare un antico riserva con ....il cherry cavendish :il risultato è stato abbastanza soddisfacente. Il kentucky, molto secco ha attenuato leccessiva umidità del cavendish e ha quasi eliminato la persistenza dellaroma di cherry.
Forte
n° 28
Lorenzo
17/5/2002
Visualizza il profilo di Lorenzo Invia un messaggio privato a Lorenzo
16-9-2002
20:23
Allora è riuscito a fare davvero un ottimo lavoro!!
Forte
n° 29
Luca_76
6/9/2002
Bari
Visualizza il profilo di Luca_76 Invia un messaggio privato a Luca_76
16-9-2002
21:46
Citazione:

Il 2002-09-16 19:54, Lorenzo ha scritto:

[...] É il processo di doppia fermentazione che da al toscano, e al forte quellaroma caratteristico e penetrante.


Sì; la fermentazione è un processo tipico per i tabacchi scuri. A questo proposito, sembra che il top in quest'ambito, per gli appassionati, sia rappresentato dai Caporal francesi. Celebre il gris fumato dallispettore Maigret (chiamato così per il colore scuro e per essere venduto in un pacchettino cubico grigio da 40 grammi). Caporal e Saint-Claude sono tipici scaferlati pour la pipe, vale a dire trinciati per pipa (letimologia del termine scaferlati è molto incerta; forse è litaliano che brevettò la prima trinciatrice).

Caporal, comunque, non è un marchio ma un tipo di miscela di tabacco. Con qualche forzatura, potremmo dire che equivale allaccezione cavendish o, forse meglio, Mixture.

Purtroppo in Italia questi tabacchi non si trovano, però si trova il Gauloises Caporal Roll It Yourself, trinciato per sigarette.

La cosa non stupisca: anche il Forte è trinciato per sigarette, solo che può essere usato anche nella pipa logicamente. Infatti un tempo esistevano DUE Forte, uno per pipa (a taglio medio/grosso) e uno per sigaretta (a taglio fine come lattuale). Ovviamente al Monopolio hanno pensato bene di lasciare solo il secondo, visto che può essere usato per ambedue gli impieghi!...

Il Gauloises Caporal è quindi lopportunità, venduta in Italia, per provare questo celebre tabacco. Fumatori esperti mi hanno garantito che è eccezionale; naturalmente è questione di gusti, se uno non ama i tabacchi naturali meglio lasciar stare (oltretutto è davvero forte, proprio in senso nicotinico).

Credo di poter affermare con certezza che sia lo stesso tabacco delle celebri Gauloises Caporal Sans Filtre, pacchettino celeste, 1.31 mg di nicotina. Mi sembra che oggi non le facciano più, oppure ne hanno cambiato il nome in Gauloises Brunes.
«Il Paradiso lo preferisco per il clima, l'Inferno per la compagnia» (Mark Twain)
Forte
n° 30
fako
3/9/2002
Bergamo
Visualizza il profilo di fako Invia un messaggio privato a fako
16-9-2002
23:17
azz io lho visto quel galouise di cui parli tu!

azz qui hanno cose strane e spesso mancano le cose più normali!!!!



(tra laltro una cosa che manca è un negozio con un assortimento di pipe degno di essere citato! Ma non demordo uno ci sarà per forza!)
Forte
n° 31
Enrico
25/8/2002
Genova
Visualizza il profilo di Enrico Invia un messaggio privato a Enrico
16-9-2002
23:39
Intendevo tutti quei tabacchi da pipa che fumandoli ricordano il sigaro,sapete farmi dei nomi ?
Forte
n° 32
Volson
14/1/2003
Milano
Visualizza il profilo di Volson Invia un messaggio privato a Volson
16-1-2003
13:08


Ho due ordini di dubbi. Il primo riguarda il trinciato. Alcuni, come il forte (e forse lItalia), possono essere usati indistintamente sia per rollare sigarette sia per colmare il fornello. Ma, a quanto ero convinto di sapere, i tabacchi da bocca (sigaro e pipa) sprigionano un fumo dal Ph alcalino e quindi più facilmente assorbibile - quanto a nicotina - dalle prime vie aeree e che quindi non deve essere inalato come quello della sigaretta (il cui ph è acido). Bene: come può un tabacco andar bene sia per sigaretta che per pipa?



Seconda questione: il toscano sbriciolato nella pipa - pratica che ho da poco attuato con lAntica Ris. - ha un gusto ancora più morbido. Difficile dire che sia sprecato, semplicemente andrebbe annoverato tra i tabacchi nobili da impipare, tantè vero che per caricare un fornello medio serve molto meno di un toscano. Sbaglio?

Forte
n° 33
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
16-1-2003
13:23
Solo la prima questione:

il Forte nelle sigarette? ma gusto sun po schifido che devono avere! [addsig]
Forte
n° 34
kripsio
16/10/2002
Sassuolo (MO)
Visualizza il profilo di kripsio Invia un messaggio privato a kripsio
16-1-2003
15:17
Che bello rivedere i vecchi post che tornano alla ribalta!

Personalmente ho provato a miscelare qualche punta di un toscano antico, che risultava difficilmente fumabile, con del cellini bianco.

Il toscano fumato ogni tanto e come sigaro (soprattutto lantico) mi piace molto, nella pipa mi è diventato più amaro e meno morbido.

Probabilmente avevo sbagliato le dosi (credo di aver fatto un 45% toscano e 55% cellini), sono abbastanza certo che, diminuendo la dose di toscano, si riesca a dare un tocco daroma e forza in più senza compromettere il gusto della fumata.
Forte
n° 35
tzibbuki
30/12/2002
padova
Visualizza il profilo di tzibbuki Invia un messaggio privato a tzibbuki
16-1-2003
15:38
Uso il FORTE e lITALIA come base per le mie miscele. li trovo talvolta troppo secchi; quindi li inumidisco e li lascio aperti per alcune ore. Li mescolo a tabacchi dallaroma più forte e in varia percentuale, finchè non trovo lacombinazione di mio gradimento.

Talvolta sono proprio soddisfatto della miscelazione.

Forte
n° 36
greymouser
17/8/2002
Napoli
Visualizza il profilo di greymouser Invia un messaggio privato a greymouser
16-1-2003
16:34
Il FORTE va benissimo per tagliare miscele aromatizzate dando un tocco di corpo e originalità. Lo fumo spesso al 30% con Amphora Full aroma. Anchio come Lorenzo preferisco la presenza del FORTE a quella dei toscani sbriciolati, a mio parere sempre troppo prepotente.



NOn è vero che i tabacchi da pipa, in generale, hanno base alcalina. Dipende. Il VIRGINIA, per esempio, è uno dei tabacchi più acidi che ci siano. Reazione alcalina ce lha appunto il Kentucky, neutra quella del Burley, acida anche quella degli orientali , del perique e del Maryland.
Vostro Acchiappatopi
Forte
n° 37
Sylvester
2/12/2002
Milano
Visualizza il profilo di Sylvester Invia un messaggio privato a Sylvester
16-1-2003
17:24
Citazione:

Il 2002-09-14 15:01, Luca_76 ha scritto:

Citazione:
Il 2002-09-14 14:55, fako ha scritto:

Ti ringrazio per la fiducia; allora fra non molto preparo una mia recensione sul Forte. Ovviamente la farò mentre lo gusterò in una Mastro De Paya bent!



Bè, allora fai il bravo e recensici anche il Comune, mi sembra che li conosci bene entrambi! Anzi, sarà interessante studiarne le differenze...Confermo che anche qui a Milano non è affatto semplice trovare nè luno nè laltro: io ho risolto il problema facendolo ordinare ad un mio amico tabaccaio, 25 buste con limpegno di comprargliele via via tutte
Stampa
Forte
n° 38
Sebastian
23/8/2002
Asti
Visualizza il profilo di Sebastian Invia un messaggio privato a Sebastian
16-1-2003
20:27
Se il Forte vi sembra troppo amaro e la vostra mogliettina gira per casa con una maschera antigas, provate a mettere anche solo un po (misurate voi la quantità che + vi aggrada) di Skandinavik Mixture.



La miscela acquista una leggera aromatizzazione, quasi speziata, che renderà piacevole agli astanti il profumo emanato e aromatizzerà il sapore senza spersonificare esgeratamente il vostro amato naturale kentucky. [addsig]
Forte
n° 39
oremy
3/4/2002
Cattolica - Pesaro - Italia
Visualizza il profilo di oremy Invia un messaggio privato a oremy
17-1-2003
2:07
Fuman trinciato forte, Joe Zarlingo fa le carte

bestemmia in mezzo ai denti, tira a fottere i compari

bastardi si deridono tra loro

cirrotici, diabetici

nemici dei dottori

sputan sulla terra dove andranno sottoterra



da ACCOLITA DEI RANCOROSI di Vinicio Capossela



--->off topic intopico cultural-musicale
Il mio peggior difetto?
Non so nascondere a un cretino cosa penso di lui
Forte
n° 40
ginko
13/1/2004
Rocca di Papa (RM)
Visualizza il profilo di ginko Invia un messaggio privato a ginko
4-5-2004
14:01
In occasione della gita a Cagli della settimana scorsa, ho avuto loccasione di assaporare il trinciato Forte e lItalia.

Pensavo di trovarmi di fronte a tabacchi di serie B, invece ne sono rimasto colpito per il sapore, il profumo e la fumabilità.

Mia moglie che non gradisce che fumi Toscani per casa, tollera, anzi, le piace proprio il profumo grezzo del Forte, arrivando a farsene anche qualche tiro. Stessa cosa con lItalia.

Certo, ritengo per i miei gusti che il Forte possa essere fumato solo dopo un buon pasto e che anche lItalia non posso utilizzarlo come un tuttogiorno, ma Signori miei.....che belle fumate Italiche.



Fumate Italiche.



Fabio
E' inutile affannarsi, tanto da 'sta vita nun è mai uscito vivo nessuno.
Forte
n° 41
Stefano2
14/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Stefano2 Invia un messaggio privato a Stefano2
4-5-2004
15:38
Bravo Ginko!

Prova a miscelare il Balkan con lItalia per una miscela tuttogiorno e aggiungi al momento una spuntatura, o 1/4 di Toscano per il dopo pranzo.

ogni tabacco migliora aggiungendo almeno il 95% di toscano o cimette. Ma perchè rovinare il toscano o le cimette con un 5% di qualcosa d'altro ? (socio anonimo cdr il club).
Forte
n° 42
lavoisier
7/7/2003
Procida (NA),in esilio volontario a Losanna (CH)
Visualizza il profilo di lavoisier Invia un messaggio privato a lavoisier
4-5-2004
17:57
Io sono un appassionato di toscani, che però preferisco fumare tutti interi (specialmente quelli di fascia alta, come i miei amati Antica Riserva).

Il Forte mi piace, ma ha il difetto di pizzicarmi un po troppo in gola, mentre il Comune è ,secondo me, il miglior connubio del fumo massiccio del Forte ma senza quella punta che mi fa bruciare la gola.

Ho provato anche il Nazionale (busta più o meno tricolore) ma lo trovo eccessivamente leggero e veramente da sigarette.

LItalia mi piaceva bello secco, sapeva di toscano, ma ormai l hanno modificato e anche secco a morte ha perso completamente quel sapore che aveva.

Di recente (grazie a Slipknor prima e al Perno poi) ho scoperto le cimette svizzere, che sono deliziose. PEr ora mi sono limitato a sbriciolarle e fumarle così, senza fare miscele. Una fumata tosta, sicuramente da non farsi a stomaco vuoto, ma se amate i toscani sono una vera delizia

[addsig]
E dopo tutto questo inglese, ripuliamoci la bocca con questo buon profumo di toscano (Don Camillo)
Forte
n° 43
Cristiano
15/2/2003
Poggio a Caiano - Prato
Visualizza il profilo di Cristiano Invia un messaggio privato a Cristiano
4-5-2004
18:01
Una curiosità: dice Alessandro Corsellini che Forte e Comune sono frequentemente utilizzati come ottimi fertilizzanti per le piante.

Il che spiega anche come il Forte sia il trinciato più venduto.

Ciò non toglie che, almeno a mio giudizio, esso sia un ottimo prodotto
giro nel mio deserto e sto tranquillo: ho soltanto il vento per barriera
Forte
n° 44
Febus
30/5/2003
CdR
Visualizza il profilo di Febus Invia un messaggio privato a Febus
5-5-2004
11:58
Ho conosciuto lItalia a Cagli e sto fumando con mucho gusto il Comune. Adoro i sigari toscani e questo trinciato mi sconfinfera sempre piu, mi piacciono il gusto, laroma e la forza.

E pensare che non li avevo mai provati prima ....

Ma perche non sono distribuiti capillarmente come dovrebbero?
No one can force me to drink. I'm a volunteer.
Forte
n° 45
homoplastik
1/9/2003
Milano
Visualizza il profilo di homoplastik Invia un messaggio privato a homoplastik
6-5-2004
14:22
ho comprato oggi una busta di Comune ed ho trovato il tabacco al suo interno non secco ma di più, quasi incartapecorito…

è una caratteristica normale del Comune o è la mia busta difettata?

mi conviene portarla indietro e farmela cambiare?



grazie

Forte
n° 46
Littlehorse
16/1/2004
Chieri (Bugianen Pipa Club Torino)
Visualizza il profilo di Littlehorse Invia un messaggio privato a Littlehorse
6-5-2004
14:27
Citazione:

Il 2004-05-06 14:22, homoplastik ha scritto:

ho comprato oggi una busta di Comune ed ho trovato il tabacco al suo interno non secco ma di più, quasi incartapecorito…

è una caratteristica normale del Comune o è la mia busta difettata?

mi conviene portarla indietro e farmela cambiare?



grazie
















Lunica confezione che ho comprato di Comune presentava un tabacco decisamente secco, tipo fieno.... quindi credo proprio che sia così (a meno che non fossero fallate sia la tua che la mia )



Lhorse
Forte
n° 47
Biz
7/5/2004
Genova
Visualizza il profilo di Biz Invia un messaggio privato a Biz
21-9-2004
19:18
In topic: regalo busta aperta da poco e usata solo per una carica di forte causa mostruose lamentele della mia dolce metà( ), prima che vada a male (le altre sigillate le tengo se mi dovesse scaricare )

Il primo che mi manda un messaggio in privato se lo aggiudica (spese di spedizione comprese)

Off topic: la mia tabaccaia di sfiducia mi ha detto che il comune non esiste più!!! ne sapete qualcosa?
Forte
n° 48
Kor
22/11/2003
Como
Visualizza il profilo di Kor Invia un messaggio privato a Kor
21-9-2004
19:28
come..non esiste più? ma allora mi sto fumando ifantasmi?

Forte
n° 49
Woof
25/11/2003
Roma
Visualizza il profilo di Woof Invia un messaggio privato a Woof
21-9-2004
19:49
Anche io fumo ...fantasmi
Forte
n° 50
eraser_head
3/9/2004
Forlì
Visualizza il profilo di eraser_head Invia un messaggio privato a eraser_head
21-9-2004
20:04
A Forlì il Comune e il Forte si trovano facilmente. Io ne ho sempre un pacchetto di tutti e due. Lunico modo per me di fumare un po di aromatizzati è di miscelarli con quantità predominanti di questi tabacchi. Da soli li uso a volte per rodare le pipe nuove o per togliere i saporacci.

Per quanto riguarda Luca_76...

Citazione:
Le caratteristiche, in breve: è un tabacco scuro, naturale, ed è tranciato piuttosto fine poiché viene (meglio dire veniva) usato anche per fumarlo nelle sigarette arrotolate



... io il Forte lho sempre usato per rollare le sigarette e lo uso tuttora. Da quando poi fumo la pipa ho trovato una simpatica soluzione per quando non mi è possibile fumare la cara amica: mi rollo una sigaretta di Forte (ma è meglio il Comune) con laggiunta di qualche filo di EM latakiosa, filtro di cartocino e la fumo senza aspirare.

Non è certo come fumare la pipa ma è un bel paliativo per le emergenze.

[addsig]
Stampa

ENTRA-IN-CHAT

chi è in chat ora?

Manuali-per-i-novizi

Pronto Soccorso Novizi



Link per il Novizio

Tutti i dubbi del novizio
Scelta della prima pipa
Accessori per la pipa
Il tabacco per iniziare
Caricamento della pipa
Accensione della pipa
L'acquerugiola
Bruciori alla lingua
Manutenzione della pipa
Costruire la pipa
I fltri
Presentati nel forum!
Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

© Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017