Iscriviti su FLP! »

Gadget-FLP


Contattaci

Webmaster
 
admin
Moderatori
 
Tobaldo
 
Sw4n

Soci online

Dettaglio degli utenti online Iscritti: 1
Visitatori: 20
  • Athara
  • il Forum di FLP

    Indice »  Pronto Soccorso
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 51
    pipechescoperta
    23/3/2013
    Roma
    Visualizza il profilo di pipechescoperta Invia un messaggio privato a pipechescoperta
    9-3-2014
    23:19
    Voglio ringraziare tutti per i consigli sulla tecnica di fumata. Utilissimi.
    Io trovo che caricare e prendere il ritmo della fumata siano le due attività più difficili e appassionanti del fumo della pipa.
    Tuttavia non so perché riesco a caricare e prendere il ritmo solo seduto dopo cena, le rare volte che ho cercato di fumare per strada o comunque in piedi allaperto combino guai vari: o riscaldo troppo la pipa, o la faccio spegnere in continuazione o fumo troppo velocemente e una volta con la Savinelli Pocket mi sono pure bruciato la lingua. Sento però che grazie a questo bel forum sto lentamente migliorando.
    Allora ancora grazie a tutti.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 52
    Sanguemisto
    18/12/2012
    Aprilia
    Visualizza il profilo di Sanguemisto Invia un messaggio privato a Sanguemisto
    10-3-2014
    6:16
    @4colpialquorum
    Io di solito appena finito di fumare,passo subito lo scovolino, la pipa rimane pulita,e lodore che dici non lo sento.
    Il tuo problema potrebbe derivare ,da una fumata bagnata,cioè si forma più condensa,e lumidità nella pipa,accentua gli odori.

    @pipechescoperta
    Penso derivi dal fatto,che quando sei a casa,sei più concentrato,e stai più attento a gestire la fumata,mentre quando sei allaperto,oppure fai altre cose,ti distrai e non essendo ancora molto esperto,incorri nei problemi che hai descritto.
    Comunque tranquillo,il tempo e la pratica,aggiusterà anche questo piccolo problema.

    Saluti e buone fumate
    "Posso resistere a tutto,tranne che alle tentazioniO.W.

    "Parli ma non dici niente CDF
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 53
    4colpialquorum
    28/2/2014
    Visualizza il profilo di 4colpialquorum Invia un messaggio privato a 4colpialquorum
    10-3-2014
    14:08
    Quindi diciamo che con lesperienza non riprenderò in mano un posacenere...
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 54
    Simo87
    2/4/2014
    Visualizza il profilo di Simo87 Invia un messaggio privato a Simo87
    3-4-2014
    17:40
    Buongiorno, ho iniziato ieri a fumare la pipa. Ottimi consigli seguiti tutti attentamente. Ho riscontrato solo un problema. In accensione mi brucio la lingua, durante la fumata nessun problema di surriscaldamento ma in accensione proprio me la brucio per bene. Fumo Kentucky bird.
    Saluti

    Simone
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 55
    extravecio
    18/5/2008
    Roma
    Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
    3-4-2014
    21:18
    Ciao Simone,

    Tira di meno, soprattutto con meno intensità, in particolar modo quando il tabacco comincia a prendere.
    Fai magari una accensione in più ma qualche tirata di meno, e non rimanere troppo con la fiamma sopra, soprattutto quando il tabacco ha preso...
    Se invece il tabacco che fumi è troppo umido, tu non accendi e ti scotti lo stesso, insistendo inutilmente.
    Ricordandoti che la fiamma, mentre accendi, la devi far ruotare su tutta la superficie del tabacco ed ogni tanto magari allontanarla...
    Verifica anche che il tabacco nel fornello non sia stato pressato troppo o che non ve ne sia troppo...

    Saluti e buona fortuna!
    Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
    Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 56
    Simo87
    2/4/2014
    Visualizza il profilo di Simo87 Invia un messaggio privato a Simo87
    3-4-2014
    21:57
    Ho guardato qualche video, vedo che per fare prendere fanno bocconate lunghe mentre io ne faccio poche e veloci mi sa che sbaglio quello.
    Per la quantità rimango circa 5 mm sotto il bordo è giusto? metto circa 3 pizzichi e comprimo gli ultimi.

    Grazie della risposta, cmq ho comprato oggi lAmphora OB e lo trovo molto buono.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 57
    extravecio
    18/5/2008
    Roma
    Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
    3-4-2014
    22:08
    E' assodato che le prime tirate devono essere più lunghe, ma man mano che procedi e che il tabacco comincia a prendere fuoco, devono esserlo sempre meno.
    Alcuni video che girano sono validi, alcuni di questi di soci che hanno partecipato anche qui...ce ne sono però altri che sono meno attendibili, altri ancora che è meglio evitare.

    Questo ovviamente in generale, non specificamente al video che possa aver visto tu.
    Comunque, ripeto: rallentare il tiraggio man mano che il tabacco prende.
    Le boccate corte e ritmate mentre si fuma....ma è ovvio che allaccensione bisogna tirare di più...però al momento giusto bisogna fermarsi e/o rallentare.
    Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
    Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 58
    Simo87
    2/4/2014
    Visualizza il profilo di Simo87 Invia un messaggio privato a Simo87
    3-4-2014
    22:22
    Perfetto, mi trovo più in difficoltà con questo che con il resto.
    Domani provo e ti faccio sapere magari in privato cosi non abuso di questo post.

    Grazie mille :)
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 59
    extravecio
    18/5/2008
    Roma
    Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
    3-4-2014
    23:04
    Citazione:

    Simo87 ha scritto:
    ...Per la quantità rimango circa 5 mm sotto il bordo è giusto? metto circa 3 pizzichi e comprimo gli ultimi....

    Dimenticavo di rispondere a questa tua domanda.
    Beh, diciamo che non esiste un numero di pizzichi o manciate predefinito, ciò che più conta è farci la mano con disinvoltura!

    Man mano che la pipa sarà per te sempre più piacevole, potrai arrivare a caricarla anche fino ad uno/due millimetri sotto il bordo senza annerirlo... cosa comunque, quest'ultima, alla quale si rimedia.

    Per il resto, rimango a tua completa disposizione in privato per ogni dubbio, chiarimento o perplessità!
    Sono d'accordo: se eventualmente dovesse servire, meglio continuare lì!
    Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
    Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 60
    extravecio
    18/5/2008
    Roma
    Visualizza il profilo di extravecio Invia un messaggio privato a extravecio
    3-4-2014
    23:20
    E dimenticavo ancora, tanto per essere più precisi e chiari per chi ci legge: per quantità non si intende poi molto quanto tu rimanga sotto il bordo del fornello, bensì quanto questo tabacco è compresso, ma credo tu lo abbia già intuito.
    ....Dato che tu però non hai problemi nella conduzione della fumata, e ne sono contento, vuol dire che il tuo caricamento e conduzione sono corretti!
    Pratica senza studio non farà mai il Mastro.
    Studio senza pratica non farà mai il Dotto.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 61
    Simo87
    2/4/2014
    Visualizza il profilo di Simo87 Invia un messaggio privato a Simo87
    4-4-2014
    0:10
    La pipa è nera e non di qualità quindi il bruciato non si vede
    Comunque grazie dei chiarimenti domani ti faccio sapere.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 62
    Doflamingo
    24/4/2014
    Visualizza il profilo di Doflamingo Invia un messaggio privato a Doflamingo
    30-4-2014
    14:32
    Ciao a tutti, é una settimana che fumo la pipa e diciamo che sono arrivato alla mia 10° carica, terminata (per modo di dire) circa 5 minuti fa..

    Innanzitutto ho due problemi:
    1. Quando accendo la pipa, allinizio, spesso non riesco a far bruciare il tabacco che sta attaccato al fornello (quello più esterno per capirci) ci ripasso la fiamma ma niente.. spesso arrivo a fine fumata (una guerra) con quella parte di tabacco che mi resta attaccata alla pipa e ancora del colore originale
    2. La carica : premetto che ancora non ho capito se quando presso presso troppo o troppo poco, ma per darvi un'idea, con 3grammi di tabacco, se presso secondo la teoria bimbo-donna-uomo arrivo a poco più di metà fornello (a me sembra un po poco) se la faccio lasca arrivo a ¾ (lultima lho fatta così) ma è stato un vero inferno, la pipa si spegneva con la stessa facilità di quando presso, in più non riuscivo a tenere il fornello tiepido tant'è che ho preferito rinucniarci e lasciarla spegnere

    Se può essere utile, la pipa è una Stanwell dritta (era di mio nonno) lho pulita con alcool e bicarbonato, quindi dovrebbe essere tornata in uno stato decente

    Il tabacco è un Amphora OB e prima di caricare lo spezzetto sempre

    La tecnica di fumata è questa: tiri lenti ma mooolto cadenzati,uno ogni 3-4 secondi (sennò si spegne )

    Insomma ragazzi... la teoria lho letta ma con la pratica sto sotto zero..
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 63
    Tobaldo
    26/3/2004
    Roma
    Visualizza il profilo di Tobaldo Invia un messaggio privato a Tobaldo
    30-4-2014
    15:15
    Ciao, innanzitutto non demoralizzarti, la tecnica per quanto possa essere spiegata è sempre personale e tu dovrai arrivare ad avere la tua. Ti costerà qualche maledizione, ma è capitato a tutti.
    Per quanto riguarda la compattezza iniziale dalla carica, conta che a spanne la pipa carica e spenta dovrebbe dare limpressione di bere del frullato usando una cannuccia. Carica, accendi, pareggia il tabacco con il pigino, riaccendi, pareggia ancora e usa il pigino quando senti che la carica si alleggerisce. Tira quando e come ti sembra giusto per mantenere accesa la pipa e con la giusta quantità di fumo.
    Ma -cosa più importante di tutte- prova, riprova e riprova ancora: con calma e pazienza, ma fatti una esperienza, anche facendo cavolate, non morirà nessuno .

    Buona strada

    Tob
    Ne ho cotal donde di siffatte ciuffole

    "Nitriscimi!!!"

    "Lui o l'orsetto?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 64
    garcialorca
    15/4/2014
    Roma
    Visualizza il profilo di garcialorca Invia un messaggio privato a garcialorca
    1-5-2014
    13:22
    Salve a tutti, vi chiedo un consiglio, un mese fa ho comprato contro il parere del tabaccaio, una piccola parker liscia (lovat), sono alle prime armi e devo dire che il tabaccaio aveva ragione. Il problema è che mi piaceva tantissimo la forma ma ho riscontrato molte difficoltà a gestire la fumata, praticamente si spegne spesso e quando invece provo a tirare un po' di più si scalda tantissimo. Vorrei riuscire a domarla anche perché la forma mi piace e poi ho speso 150 euro. Lo so, con quella cifra avrei potuto comprare delle pipe molto più particolari. Che dire... Qualcuno può darmi qualche buon consiglio su come fumarla, o con quali tabacchi? Come caricarla al meglio. Grazie a tutti per la possibile risposta e aiuto.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 65
    billybudd
    25/6/2012
    Visualizza il profilo di billybudd Invia un messaggio privato a billybudd
    5-5-2014
    14:29
    A Garcialorca,
    credo che il modo di fumare la tua nuova piccola Love-at tu debba trovarlo giorno dopo giorno, attraverso... gli insuccessi.
    Il percorso non è veloce ma è appassionante.
    Come caricare, come accendere, come condurre la fumata, sono tutte operazioni che si affineranno con il tempo.
    E' importante valutare i risultati delle nostre azioni pipatorie, ma soltanto la pratica farà diventare il nostro modo di fumare ogni giorno più naturale.
    Questo mi ricollega al tuo quesito sulle fumate fatte mentre si conversa, anche in questo caso non basta soltanto leggere i post relativi, ma bisogna arrivare ad avere dei gesti naturali, non ragionati e questo avviene in un periodo di tempo più o meno lungo.
    Io fumo quotidianamente da 3 anni e noto i piccoli cambiamenti in positivo dovuti alla pratica, alla costanza, alla passione ed agli insuccessi.
    Per certi versi tu e Doflamingo siete in una fase molto bella del Fumare la pipa, perché è quel periodo in cui si iniziano ad assaporare le potenzialità che questa pratica ha in sé.
    Quindi godetevi il momento fatto anche di difficoltà, che è bello allo stesso modo di ciò che seguirà.
    Piano piano.
    Billybudd
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 66
    garcialorca
    15/4/2014
    Roma
    Visualizza il profilo di garcialorca Invia un messaggio privato a garcialorca
    6-5-2014
    11:50
    Grazie billybudd degli utili consigli e soprattutto dell'invito alla pazienza e al piacere. Non è facile però so che hai ragione, questo è un momento in C ui la sperimentazione è al massimo e sarebbe bello goderselo così. Per quanto riguarda la Parker sono riuscito in questi giorni a fumare la prima metà della carica, diciamo, abbastanza bene senza surriscaldare o spegnere. A circa metà però si spegne e da qual momento è un susseguirsi di spegnimenti e surriscaldamenti. Non riesco a capirne il motivo. Ho provato a mettere una carica più leggera, poi al contrario una carica più pressata, il risultato non cambia. Se provo a svuotare un po' di cenare è ancora peggio, boh... Non capisco bene cosa devo fare...
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 67
    billybudd
    25/6/2012
    Visualizza il profilo di billybudd Invia un messaggio privato a billybudd
    6-5-2014
    23:07
    Buona sera a tutti,
    Garcialorca forse la pipa deve riposare un poco, smontala, puliscila bene e falla assciugare...
    Rimontala, caricala a metà e riprova.
    AscoltalaLove-at.
    Piano piano
    Billybudd
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 68
    nicobacco
    29/3/2014
    Visualizza il profilo di nicobacco Invia un messaggio privato a nicobacco
    7-5-2014
    9:04
    I consigli di billybudd son perfetti. Io sto facendo così, pipa sempre pulita e asciutta; lutima fumata di un'ora a fornello pieno ha lasciato al fondo solo cenere e poca carbonella, ed è sempre più godibile. Quando posso accompagno la fumata con una osservazione del braciere man mano che scende, per vedere l'effetto delle poche manovre che faccio: fa capire molto, anche limportanza e i risultati di una buona carica adatta al tabacco usato e di una corretta riaccensione.
    Piano piano vuol dire proprio pianissimo. Concetto nuovo e per nulla inuitivo per un ex fumatore di sigarette. Tirata è un termine improprio: una buona boccata deve solo creare un leggero venticello, nessuna intensità, come un respiro quieto, così si gusta senza scaldare.
    La buona giornata e ottime fumate a tutti.
    Giuseppe

    @Billy, la miscela che mi hai consigliato (SL) costa 20€ in scatola da 50gr. Anche se è cara la comprerò dopo la busta di Comune con la quale sto rieducando la mia prima pipa ripulita a fondo dopo tre mesi di lavoro.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 69
    billybudd
    25/6/2012
    Visualizza il profilo di billybudd Invia un messaggio privato a billybudd
    7-5-2014
    13:14
    A Nicobacco,
    ti consiglio, prima di spenderli i 20 euroni, di leggere le impressioni ed il post relativo allo Squadron Leader, anche perché non è un tabacco Comune.
    Io ho appena comprato la confezione famiglia da 250 grammoni a 65 euroni, se stavamo vicini avremmo potuto smezzare
    La buona giornata anche a te
    Billybudd (Nico)
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 70
    fralance82
    29/10/2012
    Visualizza il profilo di fralance82 Invia un messaggio privato a fralance82
    8-5-2014
    16:29
    Per chi fosse interessato, ho trovato in giro sul web questo video di James Fox tobacconist in Londra, che spiega un metodo per caricare la pipa. Incuriosito lho provato e devo dire che è molto valido. Buona visione

    https://www.youtube.com/watch?v=0XHYPso7TXs&feature=youtu.be
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 71
    Doflamingo
    24/4/2014
    Visualizza il profilo di Doflamingo Invia un messaggio privato a Doflamingo
    8-5-2014
    19:02
    Devo dire ragazzi che lultima fumata lho condotta abbastanza bene! Stasera finirò la busta di Amphora OB e domani vado a prendere lErinmore
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 72
    Athara
    7/1/2011
    Limbara-SRDN
    Visualizza il profilo di Athara Invia un messaggio privato a Athara
    8-5-2014
    19:14
    @fralance, ogni tanto uso pure io quel metodo ed in effetti funziona.

    Se n'era parlato anche in un altro 3D:

    http://www.fumarelapipa.com/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=7298&forum=36

    Dal post n°6.
    "Se sparissero i calzolai, non si farebbero scarpe; se sparissero i muratori, non si potrebbe far case. Ma che danno si risentirebbe se sparissero i signori? Sarebbe come se sparissero le cavallette..." (Errico Malatesta - "Fra contadini" - 1883)
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 73
    Stepzeta
    15/9/2014
    Napoli - Italia
    Visualizza il profilo di Stepzeta Invia un messaggio privato a Stepzeta
    22-9-2014
    13:15
    Ciao cari Pipatori italiani, sono nuovo del forum (questo è il mio primo post) e già voglio ringraziarvi per la professionalità e lutilità del sito, che in questo mio primo anno di pipate si è rivelato fondamentale. Posto in questo thread alcune mie domande circa la tecnica di fumata, poiché ci sono aspetti dove riscontro alcune difficoltà.

    Premetto che in quanto a caricamento ed accensione penso finalmente di aver trovato un mio equilibrio dopo un anno di pipate, e che la prima metà della carica risulta di facile conduzione e veramente piacevole: sia per la temperatura di fumata, sia per la gestione col pigino ecc.

    le mie difficoltà arrivano quando supero circa la metà della carica, ormai nel fornello c'è un po' di cenere bianca e la brace nera sembra distribuita uniformemente, tuttavia se la pipa si spegne io aspetto un po', ricompatto col pigino e riaccendo. La fumata però non risulta più piacevole come allinizio: tendo a surriscaldare, non riesco a riaccendere uniformemente, provoco molteplici spegnimenti e sicuramente il gusto ne risente... insomma con tutte queste difficoltà mi innervosisco e non riesco mai ad arrivare proprio a finire una carica completamente, quindi svuoto e lascio riposare la pipa fino al giorno dopo.

    Mi affido ai vostri suggerimenti circa la conduzione della fumata nella seconda metà della carica, qualsiasi consiglio sarà immediatamente messo in pratica e vi darò un riscontro circa i risultati.
    Ringrazio anticipatamente,
    Stefano
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 74
    Costa
    14/10/2014
    Visualizza il profilo di Costa Invia un messaggio privato a Costa
    2-11-2014
    12:56
    Ciao volevo sapere ogni quanto usare il pigino durante la fumata...approssimativamente...10 minuti circa? Ovviamente non ci sarà una regola ma finchè non capirò da solo....

    C'è una relazione tra riscaldamento della pipa e qualità della radica? Una radica di maggior qualità sarà più difficile da surriscaldarsi? O non centra niente?
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 75
    Dom82
    13/11/2014
    Milano
    Visualizza il profilo di Dom82 Invia un messaggio privato a Dom82
    16-11-2014
    4:10
    Citazione:

    fralance82 ha scritto:
    Per chi fosse interessato, ho trovato in giro sul web questo video di James Fox tobacconist in Londra, che spiega un metodo per caricare la pipa. Incuriosito lho provato e devo dire che è molto valido. Buona visione

    https://www.youtube.com/watch?v=0XHYPso7TXs&feature=youtu.be


    Appena ho tempo ci provo....

    Englich style yeahh
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 76
    skizoide
    31/12/2007
    padova
    Visualizza il profilo di skizoide Invia un messaggio privato a skizoide
    16-11-2014
    13:50
    Per rispondere a Costa:

    luso del pigino dipende dal tuo modo di fumare, da come hai caricato e dal tipo di tabacco.

    Non esiste una regola matematica o cronometrica sul suo uso.

    fattori che determina la necessità di intervento con il pigino sono tipicamente:

    - forma semisferica della superficie, indica un rigonfiamento del tabacco, quindi pigia delicatamente (a volte basta il peso stesso del pigino)

    - la fumata sta calando di tono o si sta spegnendo, usando lo spillone crea dei forellini oppure muovi la superficie spostando la cenere che fa tappo e dando aria alla brace, quindi pigia di nuovo.

    in merito al surriscaldamento i fattori determinanti sono:

    Tabacco (qualità di tabacco, tipo di trattamenti, umidità, tipo di taglio, aromatizzazioni);

    Frequenza ed intensità di aspirazione;

    Tipo di radica e lavorazione della pipa, a volte la maestria dellartigiano conta tantissimo

    spero di aver risposto alle tue domande
    Skizoconfusoide!

    tutta l'umana saggezza verrà riposta in queste parole: aspettare e sperare
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 77
    ziosem
    12/11/2014
    cinisello beach
    Visualizza il profilo di ziosem Invia un messaggio privato a ziosem
    23-12-2014
    20:10
    Citazione:

    dalmy ha scritto:
    ....

    Negli anni mi è sempre di più piaciuta la seguente spiegazione, che mi pare la più semplice perchè da delle unità di misura, mentre troppo spesso si leggono frasi tipo pigia poco o pigia ben bene che hanno un senso solo per chi le pronuncia.

    Dunque. Prendi il tabacco e scioglilo ben bene con le dita. Fai scendere a caduta piccoli pizzichi nel fornello, dando dei colpetti sul bordo del fornello in modo che il tabacco si assesti. Se proprio qualche filamento fa il riottoso e non vuole assestarsi, aiutati col pigino e fallo adagiare a livello, ma NON pressare. Quando il fornello è pieno fino allorlo, pigia. Se il tabacco è secco (non si attacca minimamente alle dita e su queste non hai sensazione di bagnato) pigia fino a riportare il livello a metà fornello. Se è umido, fino a riportarlo a due terzi del fornello. Se sei un novizio, meglio far seccare un più il tabacco umido lasciandolo allaria per quanto necessario. Poi riempi a caduta di nuovo fino allorlo e pigia fino a quando il livello del tabacco è 3 mm circa sotto il bordo. Accendi bene (tutta la superficie rossa) e goditi la fumata.

    Ovvio che dopo 53 anni di pipa io non carico così, ma alla valàchelavaben, ma quest'ultima è una tecnica un po' difficile da spiegare a parole.
    ....

    .


    Ciao,
    per quanto mi riguarda è un ottimo metodo, sicuramente meglio, per i meno esperti, del katafottere che ho sempre utilizzato.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 78
    alemarti
    11/5/2013
    Visualizza il profilo di alemarti Invia un messaggio privato a alemarti
    26-1-2015
    22:39
    ciao a tutti, prima fumata con la savinelli University.
    Tabacco kentucky bird. Mi si è spenta spesso, lho riaccesa molte volte. Sopra il tabacco aveva un colore grigio orribile e mi bruciava un po' la punta della lingua.
    Cosa ho sbagliato?
    grazie in anticipo
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 79
    alemarti
    11/5/2013
    Visualizza il profilo di alemarti Invia un messaggio privato a alemarti
    28-1-2015
    21:45
    Non riesco a capire perchè mi si spegne sempre la pipa
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 80
    bartolino
    22/2/2013
    Firenze
    Visualizza il profilo di bartolino Invia un messaggio privato a bartolino
    28-1-2015
    23:08
    @alemarti

    Sono certissimo che le poche cose che sto per dirti sono già state dette molte altre volte in questo 3d: quando hai un attimo leggilo, troverai indicazioni utili.

    I primi tempi con la pipa sono sempre stati, PER TUTTI, un po' difficili e laboriosi. Normalissimo che ti si spenga spesso la pipa e che la lingua inizi a bruciarti. Stai tranquillo.

    I problemi possono venire dal modo in cui la carichi, che ovviamente non può essere ottimale.Cerca (in alto a destra c'è lapposita funzione) consigli per caricare bene la tua pipa.

    Poi possono venire dal tipo di tabacco che hai scelto: spesso allinizio si sbaglia tabacco, magari mal consigliati.Anche in questo caso cerca i consigli dei più esperti. Comunque se prendi un Amphora Original Blend caschi sempre in piedi.

    Altro motivo può essere la pipa che hai scelto: spero sia diritta, semplice: sono le più adatte per iniziare.

    Ultima possibile causa una accensione non corretta. Primo fiammifero, tiri un po', il tabacco sale. Premi leggermente con il pigino, lo pareggi. Adesso secondo fiammifero, cerchi di far prendere abbastanza uniformemente fuoco al tabacco (senza incendiare tutto, mi raccomando), ed inizi a tirare con un certo ritmo, calmo, lento. Fai passare qualche secondo fra una tirata e laltra (chi dice 5, che dieci). Ogni tanto premi di nuovo leggermente con il pigino per abbassare la cenere.

    La lingua ti brucerà per i primi tempi, soprattutto se fumi più volte al giorno. Cerca di non tirare troppo, altrimenti ti si scalda la pipa e perdi il gusto del tabacco. Fermati senza problemi se accade (lo senti dalla mano, quando hai scaldato troppo la pipa, perchè ti bruci a tenerla).

    Leggi bene i consigli per i neofiti, questo forum è una vera miniera di informazioni, per tutti, anche per i più navigati. E non avere fretta: noi pipatori ... fumiamo lento.

    Un augurio, molto comprensivo.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 81
    steppenwolf
    8/2/2015
    Ladispoli
    Visualizza il profilo di steppenwolf Invia un messaggio privato a steppenwolf
    10-2-2015
    13:46
    cioa Bartolino, ciao a tutti, io ho iniziato a fumare la pipa da oltre un mese, e mi succede che il primo quarto d'ora fila liscio e invece dopo la prima riaccensione non riesco a tenerla accesa per più di cinque minuti per cui riaccendo anche altre 4/5 volte.Il tabacco è Mac Baren Vanilla o Borkum Riff Vanilla cavendish. Le pipe che uso sono due bent Brebbia piccole.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 82
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    20-2-2015
    20:07
    secondo voi, un flake come andrebbe fumato?? non parlo del caricamento ma del modo con cui tirare (piano o in modo avido) per non avere formazione di acqua. grazie in anticipo.
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 83
    billybudd
    25/6/2012
    Visualizza il profilo di billybudd Invia un messaggio privato a billybudd
    20-2-2015
    22:40
    @Alessio 248
    Uno dei metodi più efficaci per capire come va fumato un flake è fumarlo.
    Ogni fumata disgraziata è una fumata disgraziata in meno per capire, ed è una fumata importante.
    È il percorso. E non è un percorso breve.
    Cerca di trovare soddisfazione anche quando il gusto non emerge come vorresti, goditi latto della fumata indipendentemente da quanto questa riesca.
    Io i flake ultimamente li carico senza sbriciolarli ed anche sbriciolandoli, dipende dalla pipa, curo moltissimo laccensione che deve essere totale e deve far partire bene la fumata.
    Dopodiché inizio a gustare il tabacco con tirate e pigiate diverse. Ma è tutto molto naturale. Anche gli spegnimenti, i surriscaldamenti e le fumate non riuscite.
    Buonanotte.
    Billybudd
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 84
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    20-2-2015
    23:39
    grazie billybudd devo dire che ho finito di fumarlo 30 minuti fa circa,e questa mi è riuscita anche se si spegnava molte volte e non ti dico la fatica per accenderlo. fumata davvero gradita con qualche surriscaldamento verso la fine. ma il sapore era qualcosa di eccezzionale soprattutto quelle note un po dolciastre quando cerchi di tirare per riavvivare la brace ma si spegne lo stesso
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 85
    Nick
    18/2/2015
    Visualizza il profilo di Nick Invia un messaggio privato a Nick
    21-2-2015
    8:01
    Ho comprato da poco una latta di Sunday's Fantasy, e allapertura è risultato veramente tanto umido.
    Come dovrei trattarlo?
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 86
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    21-2-2015
    13:19
    svuota il barattolo su un foglio di carta e mettilo in un luogo asciutto e ventilato per 2-3 ore. dopo dovrebbe essere ad un umidità accettabile.
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 87
    Nick
    18/2/2015
    Visualizza il profilo di Nick Invia un messaggio privato a Nick
    22-2-2015
    17:05
    @Alessio248

    Perfetto grazie, ora posso godermi la pipata senza stare a cercare i fiammiferi ogni due minuti.
    Ma di norma i tabacchi in latta sono tutti cosi umidi?
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 88
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    22-2-2015
    19:17
    Prego. alcuni tabacchi si altri invece si prestano ad essere fumati appena aperti. con quelli molto umidi puoi anche prestare poca attenzione nella conservazione, per quelli che presentano una giusta umidita ti consiglio di metterli in barattoli del tipo bormioli o quelli ermetici in modo che non diventino secchi.
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 89
    steppenwolf
    8/2/2015
    Ladispoli
    Visualizza il profilo di steppenwolf Invia un messaggio privato a steppenwolf
    25-2-2015
    22:57
    ciao Alessio,io fumo la pipa da due mesi e dopo aver provato vari tabacchi aromatizzati ho trovato di mio gusto lamphora OB, solo che riaccendo la pipa anche5/6 volte. Considera che fumo con una Brebbia Bent ed uso soesso lo scovolino per togliere lacqerugiola. Forse non la carico bene?
    grazie ed un saluto a tutti.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 90
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    25-2-2015
    23:35
    guarda neanche io riesco ad evitare che si spenga. ma fumando tutti i giorni queste capacità si affinano.dipende si dal caricamento,dal tabacco e dal tuo modo di fumare. ti consiglio di provare ogni giorno una tecnica diversa sia di caricamento (riempi di piu o di meno il fornello,e prova a tirare per vedere se non è troppo lento o troppo stretto)
    o magari evita di fumare troppo umido (se è cosi) e fai asciugare il tabacco prima di fumarlo. provando diverse tecniche ti troverai un giorno senza manco accorgertene di fumarti una carica senza riaccendere magari non ti ricapiterà piu ma potrai dire di averlo fatto. la prima volta che ho azzeccato il giusto caricamento lho tenuta accesa per tipo un ora senza che me ne sia accorto perche stavo studiando. comunque ci sono persone che fumano da molto piu di tempo di me che potranno darti consigli migliori e se sei nuovo....BENVENUTO!
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 91
    steppenwolf
    8/2/2015
    Ladispoli
    Visualizza il profilo di steppenwolf Invia un messaggio privato a steppenwolf
    26-2-2015
    12:16
    grazie Alessio, proverò a caricare con quantità e con pressioni diverse .A proposito io prima di inserire il tabacco Amphora ob lo trituro con i palmi delle mani. L'ho visto fare su you tube, ma è giusto farlo?
    un saluto a tutti
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 92
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    26-2-2015
    13:27
    se ti trovi meglio puoi anche masticarlo e caricarlo questo per farti capire che non esiste secondo me un procedimento giusto.però devi tenere a mente che il tabacco deve avere un giusto passaggio di aria altrimenti non si accende mai. io personalmente, essendo un flake sfilacciato, lo carico con la famosa tecnica del catafottimento o come viene viene appresa in un video di lupogeneroso

    buone fumate!
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 93
    riro975
    25/8/2011
    Roma
    Visualizza il profilo di riro975 Invia un messaggio privato a riro975
    4-3-2015
    14:06
    Un saluto a tutti vorrei un chiarimento riguardo alla fumata,tolti i problemi di caricamento spegnimento ecc ecc, mi sono accorto che il sapore del tabacco che i primi giorni era molto piacevole(ho iniziato a fumare con un FVF e con lo SL di samuel gawith favolosi!)ora non mi appaga più, o meglio laroma è quasi impercettibile, come mai? Sono due settimane che fumo sempre con gli stessi tabacchi nelle stesse pipe ma dopo i primi giorni ho riscontrato questo calo di sapori e non capisco da cosa dipenda.
    Potete illuminarmi please

    P.S. Non ho mai fumato nulla prima della pipa.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 94
    rex1960
    1/3/2014
    Marche, Italy
    Visualizza il profilo di rex1960 Invia un messaggio privato a rex1960
    5-3-2015
    12:22
    Sicuramente ti sei scottato la lingua e scaldato il palato, le papille gustative hanno perso sensibilità, sarebbe buona cosa interrompere per qualche giorno.
    Hai poi iniziato con tabacchi eccellenti ma forse un po difficili da gestire per chi inizia, consiglierei di lasciarli da parte fino a quando la tecnica di fumata non sarà migliorata. Prova dei tabacchi più semplici, di piu facile gestione es. Comune, Allegro, un Amphora FA, Italia se ti piace il Kentucky perché no prova il Forte. Consiglierei inoltre di familiarizzare con uno di questi tabacchi fumandone anche un paio di buste, senza passare da un tabacco allaltro durante la giornata.
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 95
    riro975
    25/8/2011
    Roma
    Visualizza il profilo di riro975 Invia un messaggio privato a riro975
    5-3-2015
    21:29
    Grazie mille rex1965
    ad oggi sono due giorni senza pipa e la voglia Di fumare e apprendere la giusta tecnica per fumate gustose É tanta.


    Lo Squadron Leader non mi da molti problemi al contrario del FVF infatti stavo fumando solo questo, ma dopo questa pausa e iniziando a fumare tabacchi più gestibili potrei incappare comunque in questo problema nuovamente? devo darmi tipo un po di break un giorno sì e un giorno no per qualche settimana magari?
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 96
    Alessio248
    4/1/2015
    Visualizza il profilo di Alessio248 Invia un messaggio privato a Alessio248
    5-3-2015
    21:47
    il full virginia flake è il tabacco peggiore con il quale iniziare. gia solo per il fatto di essere un flake e la difficoltà con cui lo si carica,lo squadron leader potrebbe andare bene ma non lo apprezzerai mai veramente se inizi con qualità di tabacco eccellenti. fuma tabacchi comuni e meno complicati,consiglio anche tabacchi da pipa aromatizzati o addirittura tabacchi scadenti cosi piu avanti comincerai ad apprezzare il vero sapore del tabacco. anche se non ti piacciono consiglio sempre di finire quanto meno la busta prima di poter dire non mi piace. allora passerai a tabacchi piu complessi e di qualità migliore, ma sempre gradualmente
    "Dimmi quello che nessun filosofo mi sa dire: a chi piace o a chi giova cotesta vita infelicissima dell'universo?"
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 97
    riro975
    25/8/2011
    Roma
    Visualizza il profilo di riro975 Invia un messaggio privato a riro975
    5-3-2015
    23:29
    Che il FVF sia complicato da fumare me ne sono accorto,anni fa quando iniziai la prima volta avevo fumato Capstan e non mi dispiaceva anche se Flake, poi ho smesso dopo neanche un paio di mesi nei quali avevo provato il bokrum riff cavendish aromatizzato alla cigliegia, lo scandinavik exotix, lAmphora FB (che NN mi dispiaceva) di SG il goose moore, il da vinci, insomma un bel mix e anche allora avevo avuto lo stesso problema con i sapori svaniti ma pensavo fosse inesperienza da neofita assoluto. non che ora dopo tre anni sia divenuto esperto, ma mi reputo un secondo novizio, non sto proprio a zero. Provare tabacchi meno pregiati dello SL nn vedo perché e perchè no anche se lEM di casa Gawith mi piace molto (per quei giorni che fumandolo lho percepito) da come dici tu acquisendo più esperienza dovrei gustarlo ancor di più e ne sono contento, per ora riposo e finisco questa latta poi vedo il da farsi cercando di non stressate troppo le povere papille .
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 98
    vinicio
    17/6/2012
    Carugo (CO) ma Milanese di nascita e cuore
    Visualizza il profilo di vinicio Invia un messaggio privato a vinicio
    6-3-2015
    1:59
    @steppenwolf

    sicuramente ti è gia stato detto ma mi piace ribadirlo. A parte che la curva non il massimo per iniziare propri perche la bent crea umidita un consiglio sulla carica , pressare non significa appallottolare il tabacco poi metterlo nella pipa, il tabacco va inserito morbido poi pressatoa seconda della necessita poi prova a fumare piu piano possono essere questi i problemi che ti fanno spegnere la pipa
    Disapprovo quello che dici ma mi batterò fino alla morte perché tu possa continuare a dirlo ( Voltaire )
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 99
    gennscar
    24/2/2015
    Visualizza il profilo di gennscar Invia un messaggio privato a gennscar
    13-3-2015
    15:38
    Prima fumata, uno schifo! Okay, con il caricamento direi che non ci sono stati grossissimi problemi, ho provato il tiraggio prima e dopo, ho ribaltato la pipa per vedere la stabilità del tabacco nel fornello. Ma laccensione, un disastro: non sono riuscito ad accendere uniformemente il tabacco (non riuscivo ad accendere ai lati) e la pipa si spegneva ogni minuto! Tuttavia ho un sospetto: il tabacco (comune) dopo averlo comprato(era in humidor penso), lho subito schiaffato in un barattolo a tenuta. In effetti mi sembrava umido, e non lho mai lasciato allaria aperta. Spero sia (maggiormente) a causa di ciò..
    Re: Tecnica di fumata for dummies
    n° 100
    cnctema
    2/2/2013
    Cesena
    Visualizza il profilo di cnctema Invia un messaggio privato a cnctema
    13-3-2015
    16:31
    caro gennscar, lumidità del comune avrà influito in maniera molto parziale sulla tua esperienza di fumata. Continua come hai fatto, carica con attenzione, cerca di accendere uniformemente e fuma tranquillo. Ci vorrà del tempo, infiniti spegnimenti, ma piano piano le cose miglioreranno. Per sicurezza arieggia un po' il tabacco. buone fumate

    ENTRA-IN-CHAT

    chi è in chat ora?

    Manuali-per-i-novizi

    Pronto Soccorso Novizi



    Link per il Novizio

    Tutti i dubbi del novizio
    Scelta della prima pipa
    Accessori per la pipa
    Il tabacco per iniziare
    Caricamento della pipa
    Accensione della pipa
    L'acquerugiola
    Bruciori alla lingua
    Manutenzione della pipa
    Costruire la pipa
    I fltri
    Presentati nel forum!
    Il regolamento di FLPConsulta la mappa del sito per orientarti meglio nei contenutiScrivici per i problemi tecnici
    Questo sito, consapevole dei danni provocati dal fumo, non lo incoraggia, ma si confronta sulla cultura del lento fumo e il piacere collezionistico della pipa.
    Per il suo contenuto, www.fumarelapipa.com si rivolge a soggetti adulti e responsabili.
    L’accesso è vietato, pertanto, ai minori di 18 anni!

    © Copyright 2017 www.fumarelapipa.com 2002 | 2017